Estate Romana 2017, Cultura, scienza e spettacolo conquistano la città

Ecco le manifestazioni previste per musica, film, percorsi, teatro, incroci artistici ed esperimenti dall’11 al 24 agosto

0
56
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Due settimane ricche di eventi per la 40ma edizione dell’Estate Romana. A cavallo di Ferragosto, saranno diverse le iniziative e le manifestazioni che costelleranno le piazze, i parchi e i luoghi storici di Roma. In tanti Municipi, assistendo a un concerto o a uno spettacolo teatrale, prendendo parte alla presentazione di un libro, guardando un film o semplicemente attraversando a piedi la città, tante e irripetibili occasioni per conoscere o riscoprire la Capitale.

Continua, sull’Isola Tiberina, il ciclo di proiezioni giornaliere dell’Isola del Cinema: martedì 15 alle 22, per Fuoco sul Reale, la proiezione in lingua originale di The Rolling Stones olè olè olè – A trip across Latin America di Paul Dugdale.

Ancora molti interessanti appuntamenti con la musica jazz per il Festival Bouganville Celimontana che venerdì 18 alle 21.30, ospiterà l’eMPathia Jazz Duo, composto dalla cantante Mafalda Minnozzi e dal chitarrista Paul Ricci; domenica 20, Golsoniana, il nuovo progetto di Susanna Stivali: un omaggio alla musica e al genio di Benny Golson, uno dei più grandi compositori jazz viventi.

Il 14 e 15 agosto, un fitto calendario di appuntamenti per FerragOstia Antica: sette eventi completamente gratuiti, da mattina a notte fonda, nel Borgo di Ostia Antica, per celebrare con due giorni di performance, spettacoli e momenti culturali dedicati a tutta la famiglia, il picco dell’estate. Da segnalare, lunedì 14 alle 22, Felliniana: tributo onirico di Ondadurto Teatro all’indimenticabile arte di Federico Fellini in cui si alterneranno danza, clownerie, acrobatica, mapping, giochi d’acqua e di fuoco trasformando completamente lo spazio del Borgo. Dal 15 agosto, dalle 23.30 alle 6.00 del giorno seguente, artisti e curiosi potranno intraprendere insieme sette passeggiate notturne nell’ambito del progetto A-ghost city [Nightwalks], ciclo di esplorazioni cittadine alla scoperta di una Roma diversa e imprevedibile. I primi quattro appuntamenti a Porta Portese (15 agosto), a Porta San Paolo (18 agosto), a Porta San Giovanni (21 agosto) e a Porta Maggiore (24 agosto). Continuano le Letture d’estate lungo il fiume e tra gli alberi nei Giardini di Castel Sant’Angelo; tra gli appuntamenti in programma, da segnalare, mercoledì 23 alle 21.30, Al chiaro di Luna. Libri, testi e parole con le Donne di Carta: un progetto nato a Madrid (Fahrenheit 451 las personas libro) riproposto in Italia dal 2009 dall’Associazione Donne di Carta. “Persone Libro”, sparse per la penisola, che imparano a memoria brani (non solo libri) che amano e che desiderano condividere soprattutto là dove non ci sono libri e biblioteche.

L’Estate Romana è anche eventi dedicati ai ragazzi. Nell’ambito di Teatri d’arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di sabbia, manifestazione che sta animando il Teatro del Lido e il Lungomare di Ostia, venerdì 18 dalle 16 alle 18, “attracca” Singalong: laboratorio di inglese drammatizzato dedicato ai bambini dai 14 mesi ai 4 anni, a cura di Paola Sacco: un percorso giocoso per stimolare il progresso linguistico, ma anche lo sviluppo dei sensi, la percezione del corpo e dello spazio, la coordinazione e la capacità d’osservazione.

Chiuderà lunedì 14 agosto il ciclo di concerti, performance e spettacoli che hanno animato le calde serate estive della XXIV edizione di Villa Ada – Roma incontra il mondo. Dopo l’aperitivo sonorizzato sul mainstage (dalle 18), spazio alla musica dal vivo alle 22 con i due concerti della serata: ad aprire le danze saranno i peruviani La IneditaI con il loro stile inconfondibile: il chichamuffin; a seguire, il reggae made in Italy della Wogiagia Crew e, dopo i live, il dj set di Mario Dread che si protrarrà fino alle prime luci dell’alba. Da domenica 20 agosto, appuntamento con DIVERSAMENTE, progetto che punta alla creazione di un circolo virtuoso tra artisti per la realizzazione di uno spazio artistico all’interno del polo culturale Ex-Fienile di Tor Bella Monaca. La manifestazione prenderà il via alle 21 con lo spettacolo di Arianna Gaudio dal titolo Vota Kurt Cobain: una pièce, con Gabriella Casali, giocata sull’ambiguità della comunicazione via social network. Nel Giardino della Magnolia della Casa Internazionale delle Donne, nell’ambito della manifestazione La Casa (S)piazza, inaugura, martedì 22 agosto, Diva’s Jazz, seconda edizione del festival dedicato al jazz e dintorni, con un’attenzione alle musiciste italiane e straniere. In anteprima italiana, il giorno dell’inaugurazione alle ore 21, verrà proiettato il documentarioPure Love: The Voice of Ella Fitzgerald dedicato alla grande artista: nel centenario dalla sua nascita, un omaggio alla Diva, con la regia di Katja Duregger, giornalista e documentarista tedesca che sarà presente durante la proiezione.

Dopo il successo delle prime tre edizioni, IF/INVASIONI (dal) FUTURO 2017 cambia natura “espandendosi” sul territorio cittadino con Anni senza fine, capolavoro di Clifford Simak del quale, il pubblico potrà ascoltare i singoli capitoli per mezzo di scatole sonore istallate nella città. Sarà possibile trovare le scatole sonore: lunedì 21 dalle 8 alle 13 tra Piazzale Ostiense e Viale delle Cave Ardeatine, in prossimità dell’ingresso dell’ACEA; martedì 2 dalle 16 alle 21, presso il Parco di Colle Oppio e Via della Domus Aurea; mercoledì 23 dalle 17 alle 22, sul Ponte della Musica; giovedì 24 dalle 16 alle 21, nello spazio esterno del Mercato Latino di Piazza Epiro, in prossimità di Via Mauritania. Torna a Roma Lorenza Zambon, attrice-giardiniera protagonista e ideatrice di ERBACCE DI CITTÀ – Estate verde al Parco di Aguzzano, un appuntamento per grandi e piccini con la natura e con la fantasia. Ad inaugurare, giovedì 24 alle 17.30, sarà la mostra/installazione Cabine d’amare di Universi sensibili: otto grandi cabine di legno “da mare” a ricreare un paesaggio fantastico che il pubblico potrà esplorare con la guida diAntonio Catalano, noto artista e poeta di confine fra teatro e arte relazionale (visite dalle 19 alle 21).

È online il sito www.estateromana.comune.roma.it con gli appuntamenti in programma e sono attivi i canali di comunicazione sui social network, facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale e twitter.com/estateromana, instagram.com/estateromana, mentre #EstateRomana2017 è l’hashtag ufficiale della rassegna. Il programma è in continuo e costante aggiornamento.

Inoltre, è possibile contattare il numero 060608 attivo tutti i giorni dalle 9 alle 19 per informazioni e acquisto dei biglietti.

L’Estate Romana 2017 è promossa da Roma Capitale ed è realizzata in collaborazione con SIAE (Società Italiana degli Autori e degli Editori) che riconosce particolari agevolazioni sul diritto d’autore, con la collaborazione di ACEA, grazie ad ATAC SpA e Agenzia per la mobilità che forniscono un sostegno alla campagna di comunicazione e con il contributo tecnico di Dimensione Suono Roma. Le attività di comunicazione sono realizzate grazie al supporto di Zètema Progetto Cultura.

 PROGRAMMA 11 – 24 AGOSTO

Estate Romana vuol dire schermi all’aperto – I FILM – eventi live in tutta la città – LA MUSICA – percorsi per scoprire luoghi meno conosciuti della città – I PERCORSI – performance d’estate all’aperto e al chiuso – IL TEATRO. Ma l’Estate Romana non è solo spettacolo. In programma anche tante manifestazioni in cui cinema, arte, musica, laboratori, teatro e danza si incontrano nello stesso spazio – GLI INCROCI ARTISTICI – ed eventi in cui si intrecciano cultura scientifica ed esperimenti artistici – GLI ESPERIMENTI.

I FILM

 

Si chiude il 24 agosto, la prima edizione di ArenAniene, rassegna di film e iniziative culturali e ambientali con la direzione artistica di Patrizia Di Terlizzi: un progetto che punta a unire al piacere del ritrovo serale estivo la ricerca della qualità del prodotto cinematografico, con particolare attenzione a quelle pellicole che hanno ottenuto riconoscimenti nei maggiori festival. Prima del tramonto, intorno alle 19, letture di poesia, presentazioni di libri, workshop, performance artistiche di vario genere a ingresso libero. Tra le proiezioni da segnalare: venerdì 11, Indivisibili di Edoardo De Angelis, la cui colonna sonora è stata premiata nell’ultima edizione dei David di Donatello; domenica 13, Inside Out  di Pete Docter,  Premio Oscar nel 2016 come Miglior Film di Animazione; mercoledì 16, proiezione di Taxi Teheran di Jafar Pahani, premiato come Miglior Film al Festival di Berlino nel 2015; giovedì 17, Personal shopper di Oliver Assayas, premio Miglior Regia a Cannes 2016. Sabato 19, Io, Daniel Blake di Ken Loach, Miglior Film al Festival di Cannes 2016; domenica 20, Il cittadino illustre di Gastòn Duprat e Mariano Cohn, vincitore al Festival di Venezia 2016 per il Miglior Attore; giovedì 24, The Lobster di Yorgos Lanthimos, Gran Premio della Giuria a Cannes nel 2015. Proiezioni alle 21.15.

Fino al 3 settembre, un ricco calendario di proiezioni giornaliere per la 23ima edizione dell’Isola del Cinema con anteprime cinematografiche, un focus sulle cinematografie dall’Italia e dal mondo, una rassegna di poesia e presentazioni di libri. Di seguito una selezione degli eventi di queste due settimane: venerdì 11 agosto, appuntamento con i libri per la presentazione, alle 19.30, di Fin dove si scorge il mare di Clemy Scognamiglio; martedì 15 alle 22, per Fuoco sul Reale, la proiezione in lingua originale di The Rolling Stones olè olè olè – A trip across Latin America di Paul Dugdale. Venerdì 18 alle 21.30, proiezione del film Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni che sarà presente in sala (saranno previsti sottotitoli per non udenti con APP Moviereading); sabato 19 alle 21.30, per Ciak d’Italia, verrà proiettato il film di Sergio Castellitto dal titolo Fortunata; martedì 22 alle 21.30, per International Selection, Jackie di Pablo Larrain. Giovedì 24, sempre alle 21.30, proiezione del film di Michele Vannucci intitolato Il più grande sogno.

Tanti gli appuntamenti di Arena Sisto, una stella tra le stelle, rassegna estiva realizzata all’interno dello storico Teatro Romano di Ostia Antica che, fino al 3 settembre, proietterà per il pubblico dell’Arena i grandi film della storia del cinema ma anche le anteprime dell’estate. Da segnalare: venerdì 11, Poveri ma ricchi di Fausto Brizzi; sabato 12, Una giornata particolare, il capolavoro di Ettore Scola; lunedì 14, Roma città aperta di Roberto Rossellini. Dal 15 al 19 agosto, 5 giorni dedicati al maestro della cinepresa, Stanley Kubrick con la proiezione di Arancia meccanica (15 agosto), Shining (16 agosto), Lolita (17 agosto), Barry Lyndon (18 agosto) e 2001: Odissea nella Spazio (19 agosto). Domenica 20, spazio all’animazione con Oceania; giovedì 24, proiezione de La Febbre del Sabato Sera, in esclusiva in versione digitale. Tutte le proiezioni inizieranno alle 21,30.

 

In zona San Giovanni, anche il Parco del Cinema di Villa Lazzaroni rimarrà aperto fino al 3 settembre. Un programma che include una lunga lista di titoli italiani, indipendenti e non, ideato grazie ai suggerimenti di tutti gli appassionati fruitori delle arene estive. Di seguito alcune delle proposte in programma ogni sera alle ore 21.15: domenica 13, proiezione di The Founder di John Lee Hancock; martedì 15, Mister Felicità, il nuovo film di Alessandro Siani; domenica 20, Rosso Istanbul di Ferzan Ozpetek; giovedì 24, Non è un paese per giovani di Giovanni Veronesi.

 

Sei programmi a tema, due festival internazionali, quattro serate-evento, un compleanno, due percorsi di talento: tutto questo è l’estate sotto le stelle nell’arena all’aperto della Casa del Cinema per Effetto Notte, in programma tutte le sere fino al 6 settembre alle 21.30 (ingresso gratuito). Il lunedì e il mercoledì sono dedicati al cinema di Steno e Paolo Virzì, il martedì al cinema vitale e coraggioso proveniente dalla Gran Bretagna, il venerdì e il sabato in programma Buon compleanno Lucky Red, il giovedì protagonista la natura con la rassegna In mare aperto e, infine, la domenica spazio alla musica con Roma: una notte all’opera. Tra le proposte, alle ore 21: venerdì 11, Breaking the waves (Le onde del destino) di Lars von Trier; domenica 13, per Roma: una notte all’opera, Wagner – Rienzi, l’ultimo dei Tribuni, con la regia di Stoelzl, e diretto da Lang-Lessing. Martedì 15, Secrets and lies (Segreti e bugie) di Mike Leigh; giovedì 17, per il ciclo In mare aperto, In the heart of the sea – Le origini di Moby Dick di Ron Howard; lunedì 21, per l’omaggio Semplicemente Steno, proiezione del film del 1976, L’Italia s’è rotta; mercoledì 23, per L’Italia di Paolo Virzì, Tutti i santi giorni, del 2012.

Si chiuderà il 10 settembre la programmazione di Arena Garbatella che ogni sera alle 21.15 propone non solo proiezioni cinematografiche ma anche incontri e dibattiti con registi attori e tecnici dello spettacolo, nonché lezioni pubbliche con i docenti di cinema dell’Università Roma 3. Tra le proiezioni in programma segnaliamo: domenica 13, Cafè Society di Woody Allen; mercoledì 16, Moonlight di Barry Jenkins; venerdì 18, Io, Daniel Blake di Ken Loach; sabato 19, Questione di Karma di Edoardo Falcone; domenica 20, Lasciati andare di Francesco Amato; martedì 22, Il padre d’Italia di Fabio Mollo; giovedì 24, Al posto tuo di Max Croci.

Si rinnova l’appuntamento con l’arena di Notti di Cinema a Piazza Vittorio, giunta alla sua 19ima edizione. Fino al 10 settembre, i due maxischermi allestiti nei giardini della Piazza ospiteranno ogni sera una selezione di pellicole in un ricco programma che vedrà proiettati i titoli di maggior successo della stagione, rassegne sul cinema italiano, anteprime ed eventi musicali. Tra gli appuntamenti imperdibili, le due rassegne sul cinema italiano curate dal presidente del SNCCI Franco Montini: Itinerari Romani e L’insolito nel cinema italiano che, il lunedì e il giovedì, propongono approfondimenti sul cinema di casa nostra arricchiti da incontri con attori e registi. Fra le proposte: venerdì 11 alle 20.40, Indivisibili di Edoardo De Angelis; sabato 12 sempre alle 20.40, Fai bei sogni di Marco Bellocchio; martedì 15 alle 22,40, American Pastoral di Ewan McGregor. Venerdì 18 alle 20.30, Demolition – Amare e vivere di Jean-Marc Vallée; lunedì 21 sempre alle 20.30, La verità, vi spiego, sull’amore di Max Croci; martedì 22 alle 22,40, 7 minuti di Michele Placido.

LA MUSICA

 

Fino al 20 settembre, Roma risuonerà delle calde note del jazz del Festival Bouganville Celimontana: nell’ambiente unico di Villa Celimontana, di fronte al palazzo Mattei, sei concerti serali a settimana, con punti ristorazione e lounge bar. Tra gli appuntamenti in programma alle 21.30: venerdì 11 agosto, Roberto Tarenzi Trio. L’artista torna ad un repertorio più mainstream, rivisitando brani del great american songbook e interpretando alcuni dei suoi successi; sarà accompagnato al basso da Luca Bulgarelli, che vanta collaborazioni con i migliori solisti del mondo, e, alla batteria, un nuovo talento in rapida affermazione sulla scena nazionale, Valerio Vantaggio. Sabato 12, Sketchin’ Sound: peculiarità artistica del progetto è l’intreccio tra voce femminile (Stefania Patanè), sax baritono (Piersimone Crinelli), pianoforte (Andrea Rea) e contrabbasso (Jacopo Ferrazza), che realizza un impasto sonoro ricco e originale. Mercoledì 16, The Sound of Swing: Gianluca Galvani alla cornetta, Giorgio Rosciglione al contrabbasso, Andrea Pagani al pianoforte e Gianluca Perasole alla batteria interpreteranno le straordinarie melodie dei compositori americani dei primi anni del ‘900 da George Gershwin a Cole Porter, da Duke Ellington a Hoagy Carmichael, Fats Waller e Richard Rodgers; venerdì 18, salirà sul palco l’eMPathia Jazz Duo, composto dalla cantante Mafalda Minnozzi e dal chitarrista Paul Ricci; domenica 20, Golsoniana, il nuovo progetto di Susanna Stivali, tra le voci più note del jazz italiano: un omaggio alla musica e al genio di Benny Golson, uno dei più grandi compositori jazz viventi. Mercoledì 23, Riccardo Biseo Trio: il pianista, accompagnato da Giorgio Rosciglione al contrabbasso e Lucio Turco alla batteria, eseguirà un repertorio tradizionale ispirato all’epoca d’oro del jazz made in USA; giovedì 24 sarà il turno del Fabiana Rosciglione Quartet, che renderà un tributo ai più grandi compositori del periodo musicale jazzistico dagli anni ‘40 ai ’60, tra cui Gershwin, Porter e Kern, per citarne alcuni.

Un ricco calendario di concerti di musica classica (e non) per i Concerti del Tempietto – Festival Musicale delle Nazioni all’interno della rassegna Notti romane al Teatro Marcello: fino al 20 settembre, uno spettacolo ogni sera alle 20.30 preceduto alle 19.45 da una breve visita guidata nell’area storico-archeologica del Teatro Marcello, del Portico di Ottavia, della Tribuna Campitelli con vista sul Tempio di Apollo Sosiano. Venerdì 11 agosto, Sarah Ferrando al pianoforte eseguirà musiche di Massenet, Brahms, Schubert, Liszt, Schumann, Debussy e Chopin; sabato 12, il pianista Emanuele Frenzilli si esibirà sulle melodie di Liszt e Bach; domenica 13, serata in collaborazione con il Cenacolo della Musica durante la quale la pianista Amalia Asia Di Gianvittorio eseguirà musiche di Mozart, Schumann, Rachmaninov, Chopin, Prokofiev e Mendelssohn. Lunedì 14, Puwei Zheng eseguirà al pianoforte musiche di Beethoven e Chopin; martedì 15, il pianista Hiroshi Takasu si esibirà sulle note di Buxtehude, Bach, Cesti, Vivaldi, Rossini, Thalberg e Liszt; mercoledì 16, Rimantas Vingras eseguirà al piano musiche di Mozart, Beethoven e Brahms; giovedì 17 sarà la volta del duo Edita Orlinyte (violino) e Rimantas Vingras (pianoforte) che suoneranno melodie di Bach, Chausson e Markov; venerdì 18, Maxime Zecchini eseguirà al pianoforte brani per mano sinistra e per due mani di Mozart, Alkan, Chopin, Verdi, Liszt, Brahms, Ravel e Legrand; sabato 19, Daniel Castro eseguirà brani di Scarlatti, Bach, Mozart, Haydn, Chopin e Prokofiev; domenica 20, il pianista Stefano Bigoni si esibirà sulle melodie di Mozart, Schubert e Chopin. Lunedì 21, in collaborazione con l’Ambasciata del Messico, il concerto di Luis Herman Miranda che eseguirà al pianoforte musiche di Debussy, Trigos e Ponce; martedì 22, Margot Miani si esibirà al pianoforte sulle note di Clementi, Mendelssohn e Rachmaninov; mercoledì 23, la pianista Ramona Munteanu porterà in concerto melodie di Debussy, Ravel, Skrjabin e Prokofiev; giovedì 24, in collaborazione con il Cenacolo della Musica, concerto del Duo Tinelli – Mazzoccante composta da Antonio Tinelli (clarinetto) e Giuliano Mazzoccante (pianoforte) che eseguiranno musiche di Carulli, Mangani, Kovács e Gershwin.

 

I PERCORSI

 

Si concluderà il 12 agosto, presso il Circolo Ostiense, sul Lungotevere Dante, Lungo il biondo Tevere, iniziativa nata con l’intento di far riscoprire, a romani e non, l’ultimo tratto del fiume capitolino. Il progetto punta, attraverso una serie di attività e servizi, a creare uno spazio adeguato che possa fungere da punto di partenza e conclusione di un suggestivo viaggio in battello: direzione Ostia Antica. Ogni giorno, incontro alle ore 10 per un coffee break con accompagnamento musicale; alle ore 11, imbarco verso Ostia Antica: durante il viaggio verranno effettuate varie soste per spiegare la storia del fiume e della sua importanza nel periodo classico dell’Urbe. Alle ore 18 è previsto il ritorno ad Ostiense e, a seguire, dalle 18.30 alle 20, verrà trasmesso un video che riassumerà quanto visto durante il viaggio.

Il 14 e 15 agosto, FerragOstia Antica: sette eventi completamente gratuiti, da mattina a notte fonda, nel Borgo di Ostia Antica per celebrare con due giorni di performance, spettacoli e momenti culturali dedicati a tutta la famiglia, il picco dell’estate. Si parte, con un percorso di edutainment suddiviso in due visite guidate performative al Borgo (Le mura raccontano, lunedì 14 alle 10.30, 16 e 17.30) e, agli scavi di Ostia Antica (Ostia Antica tra sacro e profano: due voci a confronto, martedì 15 alle 10.30, 16 e 17.15): il pubblico scoprirà gli scavi accompagnato anche dalla voce degli attori. Un singolare BiciCaffé (lunedì 14 alle 19) attraverserà strade e vicoli offrendo caffè e racconti inconsueti, sino al momento di Danza, fuoco e romanticherie (alle 21), spettacolo di fuoco e stranezze d’amore. La prima giornata si chiuderà alle 22, con Ondadurto Teatro che presenterà Felliniana: tributo onirico all’indimenticabile arte di Federico Fellini in cui si alterneranno danza, clownerie, acrobatica, mapping, giochi d’acqua e di fuoco trasformando completamente lo spazio del Borgo. La serata del 15 agosto comincerà alle 19, con il varietà degli Scappati di casa dal titolo Sbazzing Project: un presentatore anni settanta, un musicista maledetto, un ballerino alle prime armi e un poeta dall’animo dannato per uno show in cui si avvicenderanno musica, cabaret, teatro e poesia. Gran finale con la tradizione popolare: a partire dalle ore 21, i Tamburi del Vesuvio di Nando Citarella coinvolgeranno il pubblico con l’energia potente delle percussioni e delle voci dell’Italia del Sud.

Dal 15 al 31 agosto, dalle 23.30 alle 6.00 del giorno seguente, artisti e curiosi potranno intraprendere insieme sette passeggiate notturne nell’ambito del progetto A-ghost city [Nightwalks], ciclo di esplorazioni cittadine alla scoperta di una Roma diversa e imprevedibile. Sette percorsi a partire da altrettante porte storiche romane che verranno attraversate per uscire dal centro cittadino e scoprire le aree limitrofe esterne alla cinta muraria nel corso di quelle ore in cui il buio e il silenzio modificano i paesaggi umani e architettonici. I primi quattro appuntamenti saranno a Porta Portese (15 agosto), a Porta San Paolo (18 agosto), a Porta San Giovanni (21 agosto) e a Porta Maggiore (24 agosto).

Fino al 31 agosto, linguaggi a confronto e un unico contesto urbano. Questo è inEURoff, Festival di teatro urbano e nuovo circo, giunto alla sua ottava edizione; venerdì 11 agosto, il secondo appuntamento di Performing Arts Festival: dalle 16 alle 18, a Largo Agnelli nel quartiere Eur, Passeggiata perfomativa con Sara Mennella e, alle 22.30, lo spettacolo Cafe Eurøpa di Ondadurto Teatro: l’allegoria di una società moderna spesso tragicomica, un gioco attento di echi tra realtà e poesia, tra sogno e crudeltà, che indaga sulla corruttibilità dell’uomo, sulla manipolazione del consenso e il rapporto fra morale e violenza.

Nei Giardini di Castel Sant’Angelo, fino al 3 settembre, la kermesse estiva Letture d’estate lungo il fiume e tra gli alberi che da 30 anni si propone come baluardo per la promozione del libro e della lettura nella Capitale. L’edizione 2017 vedrà la partecipazione di sette librerie romane: Altroquando, AsSaggi, A Tutto Libro, Git Mondadori, I Trapezisti, Libri a Mollo e Ottimo Massimo, la furgolibreria per bambini, ognuna con la propria “isola” a creare un’immensa libreria a cielo aperto. Tutti i giorni dalle 10 del mattino all’una di notte, presentazioni di libri e confronti con gli autori con un programma a cura di Margherita Schirmacher. Di seguito, alcuni degli eventi in programma: sabato 12 agosto alle 19, Cuore di Donna. Seminario sull’energia femminile a cura di Lorena Lupi; domenica 13 alle 19, Seminario sull’Amore della natura e l’Agricoltura naturale a cura di Ruggero Grottanelli e Dario Perniconi, e, alle 21.30, Roberto Venturini presenterà Tutte le ragazze di una certa cultura, edito da SEM. Interverranno Ilaria Gaspari e Guido Vitiello. Mercoledì 16 alle 21.30, Christian Uva presenterà il suo saggio Il sistema Pixar (Edizioni Il Mulino), accompagnato da Luciano Lanna; venerdì 18 sempre alle 21.30, Gaia Servadio sarà ospite della rassegna per presentare il suo romanzo Didone Regina (Edizioni Sperling&Kupfer): interverrà Giovanna Biga; sabato 19 alle 21, Paolo Somigli parlerà del libro L’estate di Sgt. Pepper (Lepre Edizioni); domenica 20 alle 21.30, Letture d’Estate ospiterà Omar Di Monopoli e il suo nuovo libro Nella perfida terra di Dio (Adelphi Edizioni): dialogherà con l’autore Simone Caltabellota; martedì 22 alle 21.30, Paolo Longarini proporrà al pubblico due suoi libri: Servitevi da soli e Brando (Libreria – Edizioni Efesto). Mercoledì 23 alle 21, Giorgio Franchetti presenterà Panem et circenses (Libreria – Edizioni Efesto); alle 21.30, Al chiaro di Luna. Libri, testi e parole con le Donne di Carta: un progetto nato a Madrid (Fahrenheit 451 las personas libro) riproposto in Italia dal 2009 dall’Associazione Donne di Carta. “Persone Libro”, sparse per la penisola, che imparano a memoria brani (non solo libri) che amano e che desiderano condividere soprattutto là dove non ci sono libri e biblioteche. Giovedì 24 alle 21.45, Gianluca D’Andrea parlerà della raccolta di poesie Transito all’ombra, edito Marcos y Marcos.

Fino al 24 settembre, l’Atelier Montez aderisce all’Estate Romana con Pietralarte, trasformando Via di Pietralata in una vera e propria opera d’arte diffusa. Vari i per-corsi previsti dalla manifestazione: iI per-corso GIALLO – Art-street Pietralata, dedicato alle arti visive (fino al 17 settembre); il per-corso BLU – Sulle orme di Pasolini curato dall’artista e attore Alessio De Caprio, dedicato a Pier Paolo Pasolini, appunto, intellettuale italiano che ha vissuto parte della sua vita nel quartiere Pietralata. Appuntamento davanti l’Atelier Montez alle ore 18 tutti i giovedì fino al 21 settembre con De Caprio che reciterà per i passeggeri del 211, rievocando luoghi e personaggi descritti nei testi e nelle lettere private di Pasolini. Il per-corso VIOLA – Giochiamo con l’Arte, infine, è dedicato a famiglie e bambini che saranno introdotti al mondo dell’arte tramite l’approccio dell’arteterapia: appuntamento tutti i martedì fino al 21 settembre alle 17.30.

Due nuovi appuntamenti, dalle 19 alle 20, con le “dirette itineranti” di Radio San Lorenzo, progetto dedicato alla trasformazione urbana e culturale del quartiere, attraverso il racconto del presente e del passato, immaginando gli sviluppi futuri e ospitato, fino al 30 settembre, all’Ex Dogana e nelle piazze e luoghi simbolo di San Lorenzo. Venerdì 11 agosto, in Piazza dell’Immacolata, Mi leggi qualcosa: letture di testi, brani e poesie da autori che parlano di San Lorenzo o che ci hanno vissuto (interventi e letture della scrittrice Nadia Terranova e de I Poeti romani: Claudio Damiani e Renzo Paris). Mercoledì 23, a Piazzale Tiburtino, C’era la guerra: incontro e testimonianze con chi ha vissuto il bombardamento del 19 luglio ’43, la vita sotto le bombe fra passato e presente (intervento e letture dello scrittore Valerio Callieri). Da mezzanotte alle 6, le dirette streaming dall’area concerti dello Scalo Est che vedono in programma, dall’11 al 19 agosto, le serate Elettronica sotto le stelle // Agosto rovente.

 

IL TEATRO

Dal 19 agosto al 10 settembre, si rinnova l’appuntamento con All’Ombra del Colosseo, la storica kermesse romana dedicata alla comicità che vedrà in cartellone ben 23 spettacoli, con più di 40 artisti sul palco. Al motto di “sempre comico fu quest’ermo colle”, l’edizione 2017 torna all’interno del Parco del Colle Oppio, dove tutto ebbe inizio nel 1990. Nella storica location si alterneranno i più famosi comici italiani, tra solide conferme e nuovi pionieri. Sabato 19 agosto, inaugurerà la rassegna il duo comico Pablo e Pedro con Comicidio: per rispondere alla domanda “Chi sta uccidendo la comicità?”, i due comici vestiranno i panni di due infallibili investigatori, gli unici capaci di risolvere questo mistero. Domenica 20, l’appuntamento sarà con Alessandro Serra e il suo spettacolo Effetto Serra e ritorno in cui il comico ripercorrerà la storia di “Noi Italiani” attraverso i ricordi della sua infanzia, insieme a quelli impressi nella memoria del pubblico che potrà interagirà con l’attore. A seguire, lunedì 21, direttamente dal programma cult di Comedy Central Stand Up Comedy, i nuovi volti della comicità si alterneranno sul palco portando in scena idee controverse, stralci di vissuto e punti di vista: una serata di ilarità graffiante, satira senza peli sulla lingua, poesia e turpiloqui. Martedì 22, invece, sarà la volta di Geppo con il suo Geppo Show; si prosegue mercoledì 23 con Gabriele Cirilli che sul palco si muoverà attraverso tutti generi del teatro comico, dalla commedia degli equivoci al cabaret. Un altro grande artista della comicità italiana in scena giovedì 24, il comico e cantate Dado, che torna sul palcoscenico con il suo Recital. L’inizio degli spettacoli è previsto per le 21.45.

Fino al 27 agosto, al Teatro del Lido e sul Lungomare di Ostia, l’Estate Romana “attracca” per il terzo anno consecutivo con Teatri d’arrembaggio – Piraterie, Incanti e Castelli di sabbia: festival multidisciplinare e multimediale a pochi passi dal mare, arricchito da incursioni cittadine e flash mob, per regalare a cittadini, turisti e bagnanti un mese di arte e teatro, con iniziative dedicate a grandi e piccini e tutte a ingresso gratuito. Sabato 12 agosto dalle 16 alle 18, avrà luogo il laboratorio di teatro danza dal titolo Storie senza parole, a cura di Valdrada, mentre, alle 21, il Social Comedy Club presenterà lo spettacolo Il soldato fanfarato – Opera Plautosa: con la regia di Daniele Fabbri, i 10 artisti del Club “faranno a pezzi” il Miles Gloriosus di Platone per dare vita a un divertente esercizio di stile teatrale; domenica 13 alle 19, La Settimana Dopo e Smisu Rato presentano Chien Barbu Mal Rasé: la storia del circo attraverso l’esecuzione di numeri classici e contemporanei raccontata dai due conferenzieri non troppo preparati che reinterpretano i numeri e la loro origine secondo quello che gli passa per la testa. Venerdì 18 dalle 16 alle 18, Singalong, laboratorio di inglese drammatizzato, dedicato ai bambini dai 14 mesi ai 4 anni, a cura di Paola Sacco: un percorso giocoso per stimolare il progresso linguistico, ma anche lo sviluppo dei sensi, la percezione del corpo e dello spazio, la coordinazione e la capacità d’osservazione; sabato 19 alle 21, è la volta di Daniele Gattano con Fuori!: il giovane artista reduce dai successi di Colorado, parlerà di sessualità con la sua comicità pungente e mai volgare. Uno sfogo esilarante e articolato che aiuta a riflettere sulle differenze di genere. Domenica 20 alle 19, Storie sul tappeto a cura della Compagnia Divisoperzero: un viaggio per adulti e bambini a bordo di un “tappeto magico” con la guida di due cantastorie venuti da lontano, assieme a musica, parole, burattini e oggetti di tutti i giorni. Tutti gli eventi si svolgeranno nel cortile del Teatro del Lido.

Il 23 agosto presso l’area parcheggio di via Castiglioni (di fronte alla Stazione Monte Mario) inaugura Opera Nova Festival. Fino al 27 agosto, un ricco cartellone di spettacoli gratuiti (alle 21.30) legati insieme da un comune denominatore: il “nuovo” nella forma, nel linguaggio e nei contenuti. Si comincia mercoledì 23, con le note della Big Music Band; giovedì 24, è la volta dello spettacolo Chi ben comincia, con Danilo Brugia, Gino Auriuso e Sandro Scapicchio. Il pubblico potrà assistere agli spettacoli ma anche passeggiare, dalle 18.00 a mezzanotte, tra gli stand espositivi e le aree dedicate allo street food.

Fino all’8 settembre, si rinnova l’appuntamento con I Solisti del Teatro. Lo storico festival romano, giunto alla XXIV edizione, si terrà ancora una volta nella splendida cornice dei Giardini della Filarmonica. Un cartellone eterogeneo, con oltre 30 spettacoli, ricco di operazioni artistiche innovative, anteprime nazionali, sperimentazioni e contaminazioni tra generi: teatro, musica, arte, danza, comicità e teatro civile, classici e drammaturgia contemporanea. Martedì 22 agosto, La Compagnia dei Masnadieri presenta DallaEltonZero con Jacopo Bezzi: in un singolare one-man-show, l’artista rende omaggio a tre interpreti e figure iconiche del panorama musicale italiano ed internazionale; mercoledì 23 agosto, la compagnia Tavole da Palcoscenico porta in scena lo spettacolo, tratto da una storia vera, dal titolo Per Giulia: drammaturgia, scritta da Dacia Maraini, che vuole raccontare la vita oltre la morte di una giovane studentessa dell’Aquila il 6 Aprile del 2009, diretta da Iolanda Salvato e interpretata da Sara Pallini. Giovedì 24 agosto, infine, la Conventicola degli Ultramoderni presenta Varietà Ultramoderno: un carosello di suggestioni e sofisticatezze musicali. Spettacoli, ore 21.30.

 

INCROCI ARTISTICI

 

Voglia di riscatto: è questo il nome scelto per la VI edizione di Casale Caletto Festival, rassegna dalla forte vocazione socio-culturale, all’insegna della cultura e dello svago che chiuderà i battenti sabato 12 agosto con l’inaugurazione alle ore 10, dell’opera di street art di Kristina Milakovic che riqualificherà la rotonda d’ingresso di Casale Caletto proprio come immagine di riscatto. Ultimo giorno anche per il Bookcrossing che ha accompagnato l’intera manifestazione.

Musica, teatro e impegno sociale. Sono queste le parole d’ordine della XXIV edizione di Villa Ada – Roma incontra il mondo che chiuderà lunedì 14 agosto il ciclo di concerti, performance, dibattiti e degustazioni che hanno animato le calde serate estive della Capitale anche grazie all’ADA Park, l’area ad accesso libero e gratuito con musica live, mostre e reading. Tra gli eventi in programma: venerdì 11 agosto alle 21.30, The Scoop Jazz Band: gruppo di giornalisti e musicisti nato nel 2010 e unito dalla passione per il jazz, la bossa e il blues, che propone un repertorio misto di successi del repertorio standard jazz e classici blues e swing reinterpretati in maniera del tutto originale. A seguire, dj-set del principe newyorkese della musica house, Tony Humphries: da Manhattan, Humphries ha conquistato la scena mondiale esportando il cosiddetto Garage Sound di New York anche in Europa e realizzando a oggi più di 200 remix per importanti artisti. Per il finale, lunedì 14, dopo l’aperitivo sonorizzato sul mainstage (dalle 18), spazio alla musica dal vivo alle 22 con i due concerti della serata: ad aprire le danze saranno i peruviani La IneditaI con il loro stile inconfondibile, il chichamuffin: una fusione di loro invenzione, tra la tradizionale cumbia peruviana, reggaemuffin e dancehall con sottili tracce di hip hop. A seguire, il reggae made in Italy della Wogiagia Crew: band romana che dal 1999 vanta un grande successo di pubblico e critica. Dopo i live, il dj set di Mario Dread e i suoi tanti ospiti faranno danzare fino alle prime luci dell’alba.

Dal 20 al 26 agosto, appuntamento con DIVERSAMENTE. Il progetto vuole proporsi come circolo virtuoso tra artisti (musicisti, attori e registi), insieme per realizzare uno spazio artistico comune nel polo culturale Ex-Fienile di Tor Bella Monaca. Il filo rosso che accomuna le attività è il tema della “diversità”: performance, percorsi artistico-formativi e attività collaterali per osservare da varie angolazione cosa sia la diversità e metterne in luce aspetti che molto spesso rimangono in ombra. La manifestazione prende il via domenica 20 agosto alle 21 con lo spettacolo di Arianna Gaudio dal titolo Vota Kurt Cobain: una pièce, con Gabriella Casali, giocata sull’ambiguità della comunicazione via social network; lunedì 21 alle ore 21, Edoardo Siravo presenta Sorrider la sera… il poeta lo spera, recital comico e poetico in musica caratterizzato da un incalzante e dinamico susseguirsi di ingredienti ricercati: canzone umoristica, monologhi satirici, battute a ruota libera e riflessioni poetiche, il tutto accompagnato da musica dal vivo. Martedì 22 alle 19 e alle 21, andrà in scena lo spettacolo di strada della compagnia Garofoli/Nexus dal titolo ZTL (Zona temporaneamente Libraria), performance site-specific collettiva. Mercoledì 23 alle 21, lo spettacolo di contaminazioni musicali e teatrali Area Open Project/Patrizio Fariselli Ensemble: Patrizio Fariselli (pianoforte, arrangiamento, improvvisazione, composizione), Marco Micheli (basso, contrabbasso), Walter Paoli (batteria e percussioni) presentano CNH2N+2… l’odore dell’inconscio, frutto della collaborazione del gruppo con la Compagnia Sandro Gindro. Giovedì 24 alle 18 e alle 21, in programma il primo dei due spettacoli per bambini in cartellone a cura dell’Associazione Culturale Psicoanalisi Contro: Favole con le ali, uno spettacolo sulla diversità vista dagli occhi dei bambini.

Anche quest’anno il Parco del Ninfeo all’EUR ospita il Gay Village, giunto alla sua sedicesima edizione all’insegna di “Fantàsia”, magico regno dove, oltre il pregiudizio, convivono gli uomini e la natura. Fra i tanti appuntamenti della manifestazione, che si concluderà il 9 settembre: venerdì 11 agosto alle 21.30, Le parole per dirloChe sono gay ve l’ho detto?, one man show irriverente e provocatorio di Mirko Darar, finalista di Italia’s Got Talent 2017. Lunedì 14, apertura straordinaria alle 23.30 all’insegna del divertimento con David Leroy e Charlsgold dj, Paola Dee e Giusva;   giovedì 17 alle 21.30, Tombolata scostumata, un viaggio attraverso la tradizione napoletana della tombola nella personalissima versione di Vincenzo De Lucia, accompagnato dai musicisti Luca Mennella al piano e Gerardo Acquisto al sax. Stand-up comedy per Daniele Gattano, uno dei comici più apprezzati della trasmissione tv Colorado, che sbarca al Gay Village, venerdì 18 alle 21.30, per presentare il suo spettacolo Fuori: un omaggio alle associazioni di lotta anni ’70 a favore dei diritti lgbt. Da segnalare, inoltre, giovedì 24 alle 23.30, lo SCHIUMA PARTY: litri e litri di schiuma profumata inonderanno le due piste del Gay Village Fantàsia, a tempo di musica, sulle note dei dj David Leroy, Charlsgold e Paola Dee con le voci di Giusva e Kristine Von Trois.

Fino al 24 settembre, teatro, cinema, libri, musica, giornalismo d’inchiesta e fumetti animano il Giardino della Magnolia della Casa Internazionale delle Donne, trasformandolo in una piazza aperta a tutte e a tutti, con la manifestazione La Casa (S)piazza. Al via, martedì 22 agosto, Diva’s Jazz, seconda edizione del festival dedicato al jazz e dintorni, con un’attenzione alle musiciste italiane e straniere. In anteprima italiana, il giorno dell’inaugurazione della rassegna verrà proiettato il documentario Pure Love: The Voice of Ella Fitzgerald dedicato alla grande artista: nel centenario dalla sua nascita, un omaggio a una Diva, un’icona del jazz e della musica in assoluto, con la regia di Katja Duregger, giornalista e documentarista tedesca che sarà presente durante la proiezione. Mercoledì 23, FEED THE FIRE, a greatful tribute to GERI ALLEN: omaggio del Silvia Manco Trio alla pianista statunitense recentemente scomparsa ma che ha lasciato un’immensa eredità musicale e umana attraverso il suo pianismo di matrice percussiva e la sua vena compositiva fortemente evocativa; giovedì 24, presentazione dell’album DALLAltraParteDellaLuna il nuovo lavoro del BassVoice Project di Pippo Matino e Silvia Barba dedicato a Lucio Dalla, alla sua musica e alla sua creatività. Tutti gli spettacoli sono previsti alle ore 21.

La promozione della lettura e della cultura, fino al 30 settembre, è al centro dell’Estate Romana 2017 in Biblioteca in cui libri, note, convegni, arte e proiezioni tra gli scaffali delle biblioteche animeranno la calda estate romana. In programma, fino all’8 settembre, La mostra del Festival. Fiori scarlatti, Manguste e Notturno con opere di Elisa Montessori, ispirate a poesie di Emily Dickinson, Marianne Moore e Ingeborg Bachmann. Sarà possibile visitare la mostra negli orari di apertura della Biblioteca e Casa delle Letterature che la ospita, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30 (chiusura dal 14 al 25 agosto).

 

 

GLI ESPERIMENTI

 

Fino al 20 agosto, poeti e creativi del linguaggio urbano sono invitati a partecipare al contest lanciato sul sito di Roma Centro Mostre (www.erreciemme.net) nell’ambito della rassegna Break Point Poetry – Città poetica. Tutte le poesie inviate saranno pubblicate sul sito e rientreranno all’interno di un ciclo di reading organizzati per il mese di settembre in “postazioni poetiche”, a numero chiuso, all’interno della Casa Circondariale Regina Coeli di Roma.

Dopo il successo delle prime tre edizioni, IF/INVASIONI (dal) FUTURO 2017 cambia natura “espandendosi” sul territorio cittadino con Anni senza fine, capolavoro di Clifford Simak del quale, dal 21 al 26 agosto, il pubblico potrà ascoltare i singoli capitoli per mezzo di scatole sonore istallate nella città. Queste azioni urbane e sonore diffuse si concluderanno il 27 agosto presso il Teatro India, serata durante la quale si assisterà alla lettura dal vivo dell’insieme dei diversi capitoli del romanzo. Sarà possibile trovare le scatole sonore: lunedì 21 dalle 8 alle 13 tra Piazzale Ostiense e Viale delle Cave Ardeatine, in prossimità dell’ingresso dell’ACEA; martedì 22 dalle 16 alle 21, presso il Parco di Colle Oppio e Via della Domus Aurea; mercoledì 23 dalle 17 alle 22, sul Ponte della Musica; giovedì 24 dalle 16 alle 21, nello spazio esterno del Mercato Latino di Piazza Epiro, in prossimità di Via Mauritania.

Dal 24 al 27 agosto, torna a Roma Lorenza Zambon, attrice-giardiniera da anni impegnata in azioni artistiche in tutta Italia, protagonista e ideatrice di ERBACCE DI CITTà – Estate verde al Parco di Aguzzano, un appuntamento per grandi e piccini con la natura e con la fantasia, declinate in tutte le forme: dal seme alla farina, dagli abiti fatti di fiori a piccoli mondi incantati racchiusi in una cabina. Tutti gli eventi in programma sono pensati per stimolare la partecipazione diretta del pubblico e la creazione di una maggiore consapevolezza ambientale, focalizzando la connessione fra piccole comunità attive e i luoghi resilienti al cemento e all’urbanizzazione selvaggia. Inaugura giovedì 24 alle 17.30, la mostra/installazione Cabine d’amare di Universi sensibili (fino a domenica 27): otto grandi cabine di legno “da mare” a ricreare un paesaggio fantastico che il pubblico potrà esplorare con la guida di Antonio Catalano, noto artista e poeta di confine fra teatro e arte relazionale (visite dalle 19 alle 21). Lo stesso giorno, alle 18, lo spettacolo di Luigi D’Elia, Aspettando il vento, sul tema della crescita in un rapporto con la natura primordiale; alle 21.30, andrà in scena lo spettacolo della Zambon dal titolo Semi di futuro. Terza lezione per giardinieri planetari.

————

INFO PER IL PUBBLICO

Web www.estateromana.comune.roma.it

Tel 060608 (tutti i giorni ore 9-19)

Facebook www.facebook.com/EstateRomanaRomaCapitale

Twitter twitter.com/estateromana

Instagram Instagram.com/estateromana

#estateromana2017

LEAVE A REPLY