Orchestra Senzaspine: ecco la nuova stagione 2017/2018 al Teatro Duse (Bologna)

0
40
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La musica classica Senzaspine è per tutti, a cominciare dalle famiglie con ragazzi e dagli studenti. Questo il messaggio che l’Orchestra Senzaspine lancia con i nuovi abbonamenti alla stagione Senzaspine@DUSE 2017/18, che prevedono sconti speciali per gli under 25 (da 32 euro per 4 concerti) ed un’offerta riservata agli under 12 (solo 23 euro per 4 concerti).

Non solo. La quarta stagione dell’Orchestra Senzaspine al Teatro Duse di Bologna, pensata dai giovani musicisti per i giovani spettatori, cresce, passando da quattro a sette appuntamenti. Tra le novità più attese, il debutto de ‘L’Elisir d’amore’, la prima opera lirica prodotta dall’associazione under 35. Ad alternarsi sul podio, con il loro approccio ‘pop’ alla musica colta, saranno come sempre i due direttori: Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani.

Si parte, dunque, il 7 e l’8 novembre con il debutto de ‘L’Elisir d’amore’ di Gaetano Donizetti. La prima produzione operistica Senzaspine sta nascendo all’interno del Mercato Sonato, la fucina culturale gestita dall’orchestra, per volere del Comune di Bologna, nell’ambito di un innovativo progetto di rigenerazione urbana. L’allestimento, con la regia di Ulduz Ashraf Gandomi, sarà un’esperienza viva e condivisa, grazie all’apporto creativo di quanti parteciperanno ai laboratori ospitati in via Tartini. Tra i partner della produzione, il Teatro Comunale di Bologna, la Scuola di Teatro di Bologna ‘Alessandra Galante Garrone’, l’Accademia Corale ‘Vittore Veneziani’ di Ferrara, l’Ufficio servizi per i giovani del Comune di Bologna ed il collettivo Lac Scatola.

Il 27 e 28 dicembre farà il bis ‘Bollicine’, il concerto più amato da chi vuole salutare la fine dell’anno sulle musiche della grande tradizione, da Strauss a Tchaikovsky. Filo rosso della serata, andata sempre sold out, saranno questa volta le pagine più celebri della danza e del balletto internazionale. Tra giri di valzer e atmosfere da gran galà, il concerto incanterà il pubblico, fino all’immancabile brindisi in teatro insieme a tutta l’Orchestra.

Dopo il debutto con il tutto esaurito della scorsa stagione, il 7 ed 8 febbraio torna ‘Filmusic’, il concerto che porta a teatro il grande cinema, con una selezione delle colonne sonore più emozionanti di tutti i tempi, dall’Europa all’oltreoceano. Da Nino Rota a Harry Gregson- Williams, Filmusic sarà un duello sinfonico imprevedibile e fuori dagli schemi, un’avventura musicale in pieno stile Senzaspine.

La stagione si concluderà il 15 marzo con il ‘Social Concert’ ed un nuovo programma scelto dal pubblico a colpi di click. Nella prima parte della serata si esibirà, invece, il solista primo classificato all’edizione 2018 del contest nazionale ClassXfactor.

Il debutto della nostra prima produzione operistica è un progetto che ci entusiasma. Sarà un percorso in pieno stile Senzaspine, condotto in modo innovativo, ma rimanendo sempre vicino alle persone e coinvolgendo la città” sottolinea il M° Matteo Parmeggiani, ricordando che gli altri tre concerti in cartellone seguiranno ”il format di successo delle passate stagioni, ma con un repertorio tutto nuovo”.

La nostra missione, volta a portare il fascino della tradizione nel futuro va avanti con nuove sfide – aggiunge il M° Tommaso Ussardi – e proprio nell’intento di fare innamorare della musica classica un pubblico sempre più vasto e intergenerazionale, abbiamo scelto, insieme al Teatro Duse, di offrire forti riduzioni riservate agli under 25 e agli under 12”.

Inizio spettacoli: ore 21.

——–

Il progetto Senzaspine@DUSE nasce dalla sinergia con il Teatro Duse di Bologna, nell’ambito dei progetti dedicati alle nuove generazioni.

——–

Info e biglietteria:

Teatro Duse | Via Cartoleria 42, Bologna | tel 051 231836 | biglietteria@teatrodusebologna.it

On line: www.teatrodusebologna.it | www.senzaspine.com | Vivaticket

——–

L’Orchestra Senzaspine è un’associazione che conta 350 musicisti under 35. Tutti collaborano per portare avanti una missione ambiziosa: da un lato, riconsegnare la musica classica all’amore del grande pubblico e, dall’altro, offrire ai giovani orchestrali la possibilità di confrontarsi con il repertorio sinfonico più impegnativo e affascinante. Il tutto secondo un approccio pop e social, che proietta nel futuro l’eleganza della tradizione, e facendo leva sulla formula del ‘concerto-spettacolo’, pensato per sfatare i falsi miti che accompagnano la musica classica nella percezione comune. L’Orchestra è nata nel 2013 da un’idea di due amici: i giovani direttori Tommaso Ussardi e Matteo Parmeggiani, presidente e vicepresidente dell’associazione.

I Senzaspine, in formazione variabile, hanno già all’attivo oltre 200 eventi musicali ed hanno collaborato con solisti di fama internazionale, tra cui Enrico Dindo e Dejan Bogdanovich, Sofya Gulyak e Laura Marzadori, primo violino del Teatro alla Scala. Numerosi i sold out registrati nei teatri più prestigiosi di Bologna. L’Orchestra ha inaugurato a novembre 2016 la prima stagione del Mercato Sonato, sua casa e spazio al centro di un nuovo progetto di rigenerazione urbana e culturale voluto dal Comune di Bologna. Il progetto Mercato Sonato gode del sostegno di Mibact, Ibc Regione Emilia-Romagna, Fondazione Unipolis, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Unipol, Maresca & Fiorentino, Borsari, Argenteria Corradini e del patrocinio di Regione Emilia Romagna e Quartiere San Donato-San Vitale.

LEAVE A REPLY