Paola Biondi e Debora Brunialti in concerto

Il 13 novembre, ore 20.30, al M.A.C., Milano

0
78
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Quarto incontro con la Stagione di musica da Camera de laVerdi e secondo concerto della rassegna in collaborazione con CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica.

Lunedì 13 Novembre (ore 20.30), al M.A.C. in piazza Tito Lucrezio Caro 1 la sorpresa è garantita dal duo Paola BiondiDebora Brunialti per una serata animata dalla esibizione delle artiste su due pianoforti, con una locandina che spazia da Ravel al contemporaneo Aurelio Canonici.

(Biglietti: euro 20,00/10,00; Info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler; orari apertura: mar/dom, ore 10.00/ 19.00. Tel. 02.83389401/2/3, www.laverdi.org o www.vivaticket.it)

——-

Programma:
M. Ravel
Ma  Mère l’Oye
A. Corghi/C. Magnan/C. Rebora
da ” Un noveau pétit train de plaisir”
M. Ravel
Rapsodie Espagnole
A. Canonici
Da “Between Earth and Heaven”
– Paesaggio minimale
– Medieval loop
– My wind – Rise
– Girasole
– Migration
– Volo di frafalle
– You are both flying
– Fiesta
– Driving back home

——-

Biografie

Paola Biondi e Debora Brunialti trasformano la musica in energia vitale: il loro messaggio è trasmettere onde di armonia e unione. Superando barriere di tempi e luoghi, si rivolgono al potere comunicativo della musica per diffondere equilibrio e positività. La musica le ha portate ad essere aperte, innovative e poliedriche, sempre in continua esplorazione e interazione con nuove prospettive artistiche. Per loro la musica è vita, un bene prezioso che appartiene a tutti, per questo nella loro attività musicale pongono particolare attenzione alla realizzazione di progetti a carattere umanitario. La loro formazione nasce e si sviluppa con Lidia Arcuri. Successivamente si perfezionano con Alfons Kontarsky al Mozarteum di Salisburgo, Dario de Rosa e Maureen Jones alla Scuola di Musica di Fiesole, Katia Labeque all’Accademia Chigiana di Siena. Suonano per i più importanti Festival ed Associazioni Nazionali ed Internazionali effettuando tournée in tutto il mondo. Di particolare interesse il loro debutto al Conservatorio di Sydney e successivamente nella storica Sala Rachmaninoff del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca. Con grande interesse approfondiscono il loro repertorio, allargando la conoscenza della musica classica, romantica, del XX secolo e contemporanea. Il dialogo, la collaborazione e l’approfondimento con i compositori è per loro di primario valore costruttivo –  H. Dufourt dedica loro “Soleil de proie”; Azio Corghi compone “It’s bis”. 

La musica in costante dialogo con le altre arti attiva processi di ascolto percettivo e intima espressione, per questo Paola e Debora, interagiscono con teatro, danza, poesia, pittura. Realizzano con Sergio Bini (in arte Bustric) e con l’ensemble di percussioni Naqqara di Maurizio Ben Omar, lo spettacolo “Un petit train de plaisir”, su musiche di Azio Corghi, con prima esecuzione all’Accademia Chigiana di Siena. Con questa produzione effettuano una tournée organizzata dal CIDIM in Sud America e in Albania. Sempre con Bustric presentano “Nuvolo e Musica”, “Varietè degli animali”, “Il Piccolo Principe”. Tengono numerosi concerti per la Rai (Radio 3 Suite, I concerti al Quirinale in diretta Euroradio). La loro continua ricerca nella sperimentazione timbrica, ritmica e melodica le porta ad esplorare nuove strade con musicisti innovativi come Stefano Bollani, Giorgio Gaslini e Uri Caine, per il quale incidono Isadora Dances. Dall’incontro con Giorgio Gaslini nascono “Ritual “e’” Peintres au cafè-sonnant”, che vengono eseguiti alla casa del Jazz di Roma, allo spazio Thetis per la Cinquantaduesima Esposizione Internazionale d’Arte a Venezia e al festival MiTo a Milano; in questa occasione viene registrato un video con la regia di Francesco Leprino.
Ultimamente  presentano le “Subsongs” di Giovanni Sollima alla Colburn School di  Los  Angeles con grande apprezzamento di pubblico.
Recente è la collaborazione con il  Mascoulisse Quartet e la pubblicazione di un cd con musiche di Aurelio Canonici. Hanno fatto partire recentemente, presso l’Università di Edimburgo con il concerto Saundaryalahary con musica di Y. Durant, il loro progetto delle tre AAA, Amore Allegria Armonia: la creazione artistica e un pensiero armonico durante la performance possono portare onde di bellezza, serenità, pace nel mondo.
Hanno registrato il Concerto per due pianoforti ed orchestra di F. Poulenc con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana diretta da Tito Ceccherini, e “Soleil de proie” di H. Dufourt.

Hanno inciso inoltre musiche di G. Kurtag, G. Ligeti, L. Berio, ottenendo riconoscimenti presso le più prestigiose riviste musicali (Diapason *****,Le Monde de la Musique ****). Di recentissima pubblicazione (giugno 2017) è il cd con musiche di Mozart/Grieg, M. Ravel, C. Debussy, G. Gershwin, sponsorizzato dal CIDIM e con la presenza del simbolo del “Terzo Paradiso“ di M. Pistoletto.

LEAVE A REPLY