All’ombra dei muri. In tutto il mondo 100 cinema ricordano Bruno Schultz nel 75° anniversario del suo assassinio

Il 19 novembre, ore 19, presso il MIC - Museo Interattivo del Cinema, Milano

0
108
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Siamo lieti di porre alla vostra l’attenzione un evento cinematografico unico.

Il 2017 è il 125° anniversario della nascita e il 75° anniversario della morte di Bruno Schulz (1892 – 1942).

Scrittore e pittore, nacque austriaco, fu polacco in vita e morì in quanto ebreo. Le raccolte di racconti Le botteghe color cannella e Il sanatorio all’insegna della clessidra lo resero famoso in Polonia. È considerato uno degli scrittori più influenti del XX secolo. Il suo opus magnum Il Messia è tuttora irreperibile. Durante l’occupazione tedesca Bruno Schulz, “schiavo ebreo” di Felix Landau, SS-Hauptscharführer e “Blutordensträger” di Vienna, fu costretto a realizzare vari affreschi.

In tutto il mondo – 100 cinema ricordano Bruno Schulz si pone l’obiettivo di promuovere un lavoro di recupero di memoria storica a livello internazionale di Bruno Schulz, uno dei pittori e degli scrittori più influenti del XX secolo (questo “artista degli artisti” è tradotto in 39 lingue) ma al contempo ancora poco conosciuto, e al suo tragico destino compiutosi durante l’occupazione tedesca nel 1941/42 nella cittadina galiziana di Drohobycz senza riuscire a sopravvivervi.

Domenica 19 novembre 2017, in occasione del 75° anniversario dell’assassinio di Bruno Schulz, verrà proiettato in tutto il mondo il pluripremiato film documentario All’ombra dei muri, esattamente quindici anni dopo la sua prima mondiale al Center for Jewish History di New York City. Il film All’ombra dei muri verrà presentato in Italia, Svizzera, Germania, Austria, Israele, Spagna, Messico, Ecuador, Brasile, Polonia, Ucraina, Russia, Repubblica Ceca, Macedonia, Paesi Bassi e negli Stati Uniti ed è disponibile in 11 lingue.
La Fondazione Cineteca Italiana proietterà il film presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema di Viale Fulvio Testi 121 (20162, Milano)

All’ombra dei muri documenta minuziosamente la ricerca, la scoperta e la scomparsa improvvisa dei murales di Bruno Schulz. Per salvarsi la vita, il famoso pittore e scrittore ebreo polacco, dovette dipingere nel 1941/42 murales in una villa requisita a Drohobycz dall’ufficiale viennese delle SS Felix Landau per i suoi bambini. Il 19 novembre 1942 Bruno Schulz viene ucciso dalle SS. Dopo la fine della seconda guerra mondiale questi murales, nonostante approfondite ricerche intraprese, non furono trovati. Il 9 febbraio 2001 il documentarista Benjamin Geissler ha scoperto i dipinti che si pensavano scomparsi, realizzando un film che testimonia in modo drammatico e poetico la tuttora dolorosa risonanza dell’Olocausto e le emozioni che sprigiona.

——–

SCHEDA DEL FILM

MIC – MUSEO INTERATTIVO DEL CINEMA
Domenica 19 novembre 
h 19.00
All’ombra dei muri
Benjamin Geissler, Germania, 2002, 106′

Il film documenta minuziosamente la ricerca, la scoperta e la scomparsa improvvisa dei murales di Bruno Schulz, permettendo agli spettatori di seguire il regista attraverso un mosaico meticolosamente composto di testimonianze note e inedite di Bruno Schultz e attraverso i suoi ultimi giorni di vita.

———-

Modalità d’ingresso al MIC – Museo Interattivo del Cinema
Biglietto intero € 6,50; ridotto con Cinetessera € 5

LEAVE A REPLY