Baby BoFe’ inaugura il nuovo anno con “Un Americano a Parigi”

Andato in scena al Teatro Il Celebrazioni di Bologna

0
53
Condividi TeatriOnline sui Social Network

musiche di George Gershwin

Pina Coni pianoforte

Massimo Ottoni sand art

Compagnia Fantateatro
Sandra Bertuzzi
regia e sceneggiatura

———-

Inizia un nuovo anno anche per gli amanti della musica e del teatro più piccini. Infatti l’undicesima edizione della rassegna Baby BoFe’ ha avuto inizio al Teatro Il Celebrazioni di Bologna con lo spettacolo “Un Americano a Parigi”. Grazie a questo Festival i piccoli spettatori hanno la possibilità di vedere grandi classici riadattati per la loro età e di ascoltare dal vivo musica che va dalla sinfonia, alla lirica, al Jazz. A tagliare il nastro di questa nuova stagione sono state le atmosfere e le musiche di George Gershwin che con un tappeto sonoro jazzistico ci porta dentro un’atmosfera magica fatta di sogni, di incontri, di amori sullo sfondo di una delle città più romantiche del mondo: Parigi.

In scena Pina Coni con il suo pianoforte accompagna, dal vivo, l’intero spettacolo sulle note di alcuni dei più celebri brani che Gershwin ha composto per Un americano a Parigi e Rapsodia in blu. I protagonisti della pièce, a passo di danza come nella migliore tradizione del musical, sono accompagnati dai ritmi e dai brani più conosciuti e irresistibili della musica del celebre pianista americano, da Summertime a They Cant’s Take That Away From Me.

I personaggi di questa appassionata storia d’amore ambientata nella sfavillante Parigi sono un pianista, un impresario di musical, un pittore, una ricca signora americana e un’affascinante ragazza francese che tutti vorrebbero per sé. La trama ha tutti gli ingredienti della favola, con annesso happy and e proprio per questo ben si adatta a catturare l’attenzione dei più piccini. A rendere il tutto ancora più magico, emozionante e onirico ci ha pensato Massimo Ottoni con la sua sand art. Con della sabbia, un proiettore che riproduce le immagini sullo schermo che fa da sfondo alla scena e con un effetto particolare di luci l’artista ricrea, in tempo reale, atmosfere, luoghi, emozioni arricchendo la scenografia con un tocco suggestivo e accattivante.

Per quanto riguarda i prossimi appuntamenti del festival – realizzato grazie al sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna, Alfasigma, Coop, Unipol Banca – , Baby BoFe’ aspetta i piccoli spettatori il 24 gennaio con La Bohème di Giacomo Puccini, in scena al Comunale; il 20 febbraio con Il carnevale degli animali, in scena al Teatro dell’Antoniano di Bologna; dal 17 al 20 marzo con la Casa dei suoni in scena al Teatro dei Laboratori delle Arti e, per finire, il 5 maggio con Romeo e Giulietta al Teatro dell’Antoniano.

LEAVE A REPLY