Hansel e Gretel

Dal 27 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018 al Piccolo Teatro Studio Melato, Milano

0
40
Condividi TeatriOnline sui Social Network

spettacolo in due tempi di Eugenio Monti Colla

liberamente tratto dall’omonima fiaba dei Fratelli Grimm

musica di Danilo Lorenzini

scene di Franco Citterio

costumi di Eugenio Monti Colla e Cecilia Di Marco

registrazione musicale Musicisti del “Fiando Ensemble”

Danilo Lorenzini direttore

luci di Franco Citterio

direzione tecnica di Tiziano Marcolegio

regia di Eugenio Monti Colla

produzione Associazione Grupporiani – Milano

NEXT Laboratorio delle idee – Regione Lombardia

L’Associazione Grupporiani – Compagnia Marionettistica Carlo Colla & Figli è un teatro convenzionato con il Comune di Milano e la Regione Lombardia ed è riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

Comune di Milano – Cultura – Teatro Convenzionato

i marionettisti

Franco Citterio, Mariagrazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Sheila Perego, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

voci recitanti

Loredana Alfieri, Marco Balbi, Roberto Carusi, Carlo Decio, Lisa Mazzotti, Roberto Pompili, Gianni Quillico, Franco Sangermano

e con Anna Campanile, Arianna Cimmino, Joasia Genovese, Bianca Montobbio, Laura Maria Pezzella, Lorenzo Schiavolin

si ringraziano per la collaborazione

Lisa Mazzotti e l’Ecole d’Ognop

registrazione musicale

musicisti

Riccardo Acciarino, Massimo Clavenna, Antonio Papetti, Alessandro Piovesana, Carlotta Raponi, Ezio Rovetta, Bruno Tripoli, Marco Varisco, Alessandro Vescovi

cantanti

Marzia Castellini, Andrea Thomas Gambetti, Azusa Kubo

direzione Daniele Sozzani

supervisione Danilo Lorenzini

———

da mercoledì 27 dicembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018

mercoledì 27 dicembre, ore 20.30

da giovedì 28 dicembre 2017 a domenica 7 gennaio 2018, ore 16

lunedì 1 gennaio, riposo

———

al Piccolo Teatro Studio Melato

via Rivoli, 6 – Milano

M 2 fermata Lanza – tram 1, 3, 4, 12, 14 – bus 57, 61, 70, 43

tel. prenotazioni: 848.800.304 (max 1 scatto urbano da telefono fisso)

chiamate dall’estero: +39.02.4241.1889

tel. promozione pubblico e proposte culturali: 02.72.333.216

per acquisti e prenotazioni al telefono, pagamento con carte di credito, applicazione di una prevendita pari al 5% del prezzo del biglietto

———

biglietti

platea intero euro 25,00 / ridotto fino a 25 anni euro 17,00 / ridotto anziani euro 12,50 / ridotto ragazzi fino a 12 anni euro 10,00 // balconata intero euro 22,00 / ridotto fino a 25 anni euro 15,00 / ridotto anziani e ragazzi fino a 12 anni euro 10,00

durata: 80’ intervallo compreso

fotografie a questo indirizzo: http://grupporiani.altervista.org

———

La Carlo Colla & Figli, dopo aver affrontato negli anni scorsi la commedia classica (La famiglia dell’antiquario di Carlo Goldoni e Il medico duo malgrado di Molière) e la grande opera lirica italiana (Turandot) torna a uno dei temi classici del suo repertorio, la fiaba.

La vicenda di Hansel e Gretel è, nella storia della letteratura, una delle più terribili e sconcertanti: la fame, il bisogno, una matrigna che vuole liberarsi dei figli, una strega nel bosco che cattura i bambini e li mette all’ingrasso controllandone la rotondità giorno per giorno prima di arrostirli e mangiarli.

Il tutto fra un casolare, un bosco e una casa di marzapane pronta a trasformarsi in un antro spaventoso. E tanti dolci!

Tutti questi elementi, tipici di una iniziazione, non potevano che suscitare la curiosità del marionettista che ben sa come trasformare ogni elemento per soddisfare l’idea della metafora e del simbolo.

———

Note di regia

Niente fate, incantesimi, aiutanti magici.

Solo la realtà con i suoi eventi e le sue tentazioni. I protagonisti si muovono in un mondo in cui le calamità naturali, la mancanza di lavoro, la povertà e la cupidigia fanno da sfondo.

Per una volta, però, la matrigna è creatura positiva, che acquista una valenza amorosa. Ma i due piccoli sono trascinati, loro malgrado, a vivere un percorso iniziatico in cui solo la loro sensibilità e il loro buon senso li condurranno a lieto fine.

I dolciumi: le tentazioni di sempre, oggi, forse, ben più terribili.

Tutti lieti alla fine perché sicuri di sé negli affetti, nei ricordi e nella vita di sempre.

E nessuno spinto nel forno a cuocere!

Eugenio Monti Colla, ottobre 2015

LEAVE A REPLY