Il mondo dell’infanzia al centro del nuovo hub culturale WeGil con un programma ricco di eventi per le festività natalizie.

0
177
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Uno spazio a misura di bambino, dove alternare il riciclo creativo e l’intrattenimento intelligente, con spettacoli, laboratori e workshop dedicati ai più piccoli per vivere la città dagli 0 ai 90 anni: è anche questo l’obiettivo di WeGIL, l’hub culturale riaperto dalla Regione Lazio con Lazio Crea, che a partire dall’8 dicembre offre quotidianamente alla città attività ludiche e didattiche, artistiche ed enogastronomiche rivolte ai bambini e alle famiglie.

Una serie di eventi divertenti e didattici, educativi e ludici per mettere al centro il mondo dei più piccoli, i cittadini del futuro, in uno spazio artistico nuovo e suggestivo al centro di Roma, con un calendario fitto di eventi ed occasioni di scambio e incontro.

Sotto le feste, il palazzetto della cultura di Largo Ascianghi si veste a festa e diventa un grande contenitore didattico – educativo: dall’accensione dell’albero di Natale nel pomeriggio, fino ai laboratori ludico creativi che si svolgeranno lungo l’intero mese di dicembre a ridosso del periodo natalizio.

La struttura di marmo e vetro progettata da Moretti si animerà di folletti e magia, favole “di legno” e inconsuete decorazioni, regalando alla città un nuovo polo culturale che a 360° si aprirà a tutti: un divertente paese dei bambini dove ascoltare nella Sala Auditorium favole e filastrocche frutto di allestimenti con artisti di fama internazionale specializzati in ambito infanzia e maestri del gioco ludico creativo.

Durante le giornate a ingresso gratuito è possibile usufruire nel piano food di degustazioni delle eccellenze del Lazio.

WeGIL, l’hub culturale restituito alla città dopo anni di chiusura al pubblico, dal 7 dicembre 2017 è diventato incubatore culturale del fermento capitolino e regionale. Lo storico palazzo di Trastevere, concepito dall’architetto Moretti è stato ripensato utilizzando i criteri dell’innovazione e della modernità. La riapertura dell’edificio, la cui gestione è stata affidata alla società regionale LAZIOcrea, è stata resa possibile anche grazie all’opportunità offerta da “Art Bonus”, il credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo.

Uno spazio culturale polivalente e creativo, uno spazio nuovo dal cuore antico.

Ospiti e protagonisti di WeGIL Kids: compagnia Teatro Le Maschere di Gigi Palla, Lorenzo Terranera, Walter Del Greco, Chiara De Bonis.

WEGIL – www.wegil.it – info e prenotazioni: 06. 51681900 (Largo Ascianghi 5). Il servizio è attivo dal lunedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

PROGRAMMA WeGIL – Bambini
Dicembre 2017 – Gennaio 2018

SABATO 16 E DOMENICA 17 DICEMBRE 2017

ORE 16.00

L’albero colorato. Decoriamo insieme l’albero di Natale

Laboratorio per bambini

A cura di Lorenzo Terranera

Il laboratorio realizzato da Lorenzo Terranera per lo spazio bambini di WE GIL, è dedicato alla pittura e alla decorazione di un albero in legno precedentemente sagomato. Alla fine dei tre incontri saranno realizzati tre alberi. Questi non avranno la classica forma dell’abete natalizio ma forme fantastiche. Le decorazioni anch’esse in legno sagomato avranno forme bizzarre ed i bambini saranno invitati a far viaggiare la fantasia e a colorarle secondo la propria immaginazione.

Età consigliata dai 4 anni

DOMENICA 17 DICEMBRE

ORE 11.00

Santa Mouse anche i topolini hanno il loro BABBO NATALE…

Con Gigi Palla, Gabriela Praticò

Compagnia Teatro Le Maschere

Nel laboratorio scientifico del perfido dottor Otto Otto c’è un’atmosfera di grande tensione. Dopo anni di ricerche ed esperimenti infatti il perfido dottor Otto Otto è riuscito ad inventare la formula per far crescere a volontà qualsiasi essere vivente, fino a renderlo un vero e proprio invincibile gigante: ha creato la formidabile teramegagiga proteona. Tutto sarebbe pronto per avviare la sperimentazione su due ignari topolini che occupano la gabbietta del suo laboratorio. Ma è il ventitrè dicembre e il laboratorio, con grande disappunto del Dottor Otto Otto, deve chiudere per le festività natalizie. E nella gabbietta Rudy attende con ansia l’arrivo di Santa Mouse…

Età consigliata dai 3 ai 10 anni

MERCOLEDÌ 27 – SABATO 30 DICEMBRE

MERCOLEDÌ 3 – VENERDÌ 5 GENNAIO

ORE 16.00

La storia della Befana a fumetti

A cura di Bambi Kramer

Sulla scia di suggestioni arcaiche, strettamente connesse con i cicli stagionali, i simboli e le rappresentazioni della natura, il laboratorio si propone di rileggere e raccontare la figura e la festa della Befana attraverso i disegni e le parole dei bambini. Nel corso dei 4 giorni verrà costruita una storia per immagini con l’ausilio di tecniche e materiali diversi: matita e pennarello ma anche fili di lana, foglie e bacche, stoffe, pastelli e fotocopie. Al termine del laboratorio, quanto realizzato dai bambini verrà esposto all’interno dello spazio WEGIL.

Età consigliata dai 6 anni

GIOVEDÌ 28 – VENERDÌ 29 DICEMBRE

MARTEDÌ 2 GENNAIO

ORE 16.00

Come ti racconto il Natale, a fumetti!

Laboratorio per bambini

a cura di GUD

Laboratorio pratico sulla creazione di un fumetto basato su una storia classica del Natale. Scopriremo insieme a Gud come nascono i protagonisti di una storia e come farli muovere all’interno delle vignette. Attraverso il racconto disegnato impareremo che, nelle storie di Natale, sono tutti più buoni, anzi… quasi tutti!

Età consigliata dai 6 ai 10 anni

VENERDI’ 5 GENNAIO

ORE 11.30

Scriviamo alla Befana – Laboratorio per bambini

Si tratta di uno speciale laboratorio in cui i bambini potranno esercitare la propria manualità in modo creativo, realizzando la propria letterina per la Befana con le erbe del territorio.

ORE 21.00

Oliver Twisted
Tratto da Oliver Twist di Charles Dickens

Adattamento di Leonardo Ferrari Carissimi e Fabio Morgan

Regia Leonardo Ferrari Carissimi

Compagnia del Teatro dell’Orologio

Oliver Twisted è una favola punk che mantiene lo spirito ironico e grottesco del grande romanzo di Charles Dickens, rileggendolo in chiave contemporanea e mettendo in luce gli elementi attuali che il testo conserva. E’ la storia di una giovane vita che si scontra con la durezza della realtà, ostile e popolata per lo più da piccoli criminali arruffoni e violenti ed è il suo rocambolesco cammino verso la salvezza, una salvezza raggiunta attraverso continui espedienti e pochi gesti di buon cuore. E’ la storia, antichissima, delle inevitabili sventure della virtù.

SABATO 6 GENNAIO

ORE 11.00

Laboratorio ludico didattico per famiglie “Come si fa il formaggio”

Con Walter Del Greco
Più che un laboratorio si tratta di un vero e proprio spettacolo per i bambini “di tutte le età”. Walter Del Greco, attore e fantasista, porterà per mano i partecipanti nel modo della pastorizia, attraverso cenni storici ed esempi pratici con l’utilizzo degli strumenti di lavoro. Il divertimento è assicurato!

ORE 16.30

La riscossa del clown

Con Andrea Brunetto, Max Pederzoli, Alessio Pollutri

Compagnia Madame Rebiné

Dopo novant’anni di sfortuna, delusione e scivoloni un vecchio clown torna a cavallo della sua sedia a rotelle per farsi giustizia. Sarà un’impresa impossibile dove renne acrobate, giocolieri miopi e mosche assassine cercheranno di impedirglielo. A colpi di naso rosso farà occhi neri e lotterà fino all’ultimo respiro per difendere la sua dignità. Se ci riuscirà sarà solo grazie al sostegno degli spettatori. Uno spettacolo di circo e teatro al servizio della leggerezza e del divertimento. Un cabaret alla riscossa in cui il clown trionfa!
Età consigliata dai 4 anni in su.

LEAVE A REPLY