Best of “River to River 2017”. Il festival del cinema indiano di Firenze a Milano

Dal 2 al 4 febbraio presso il Cinema Spazio Oberdan, Milano

0
241
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dal 2 al 4 febbraio 2018 presso il Cinema Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana propone per il quinto anno consecutivo il “best of” del River to River Florence Indian Film Festival, l’unico festival in Italia interamente dedicato alla cinematografia dell’India, la cui 17. edizione ha avuto luogo dal 7 al 12 dicembre 2017 a Firenze.

La pillola milanese inaugura con il film dell’anno proiettato anche alla Berlinale 2017 nonché proposta indiana agli Oscar, l’acclamato Newton, interpretato dal talentuoso Rajkummar Rao. Reduce dal Tribeca Film Festival e dal Festival Internazionale del Cinema di Hong Kong, dove si è aggiudicato il premio della giuria, questa brillante commedia nera è incentrata sulla violazione dei diritti umani e la necessità di rafforzare la democrazia. Il regista racconta lo stato della corruzione in India attraverso le peripezie di un giovane e ingenuo impiegato inviato a vegliare sulle elezioni in un piccolo villaggio nella giungla.

In programma anche il cortometraggio e il docu-fiction vincitori del premio del pubblico a Firenze: Kajal, sulle donne e la loro posizione nel mondo, e Abu, racconto biografico e appassionante del giovane regista Arshad Khan, un viaggio all’interno di una famiglia frammentata, trasferitasi dall’India al Canada, che affronta religione, sessualità e migrazione durante le tensioni post 11 settembre.

Infine sarà la volta del lungometraggio vincitore del premio del pubblico al River to River 2017 e candidato dall’Inghilterra come Miglior film Straniero ai prossimi Oscar: l’intenso e commovente My Pure Land, interpretato dalla giovane Suhaee Abro, che sarà presente alla proiezione.  Un western al femminile tratto da fatti realmente avvenuti nel Pakistan rurale.

———–

CALENDARIO PROIEZIONI
CINEMA SPAZIO OBERDAN MILANO

Venerdì 2 febbraio ore 21.15
Newton

R.: Amit Masurkar. Sc.: A. Masurkar, Mayank Tewari. Int.: Rajkummar Rao, Pankaj Tripathi, Anjali Patil. India, 2017, 105’, v.o. sott. italiani e inglesi.
Newton, responsabile di un seggio elettorale allestito nel mezzo della giungla, si vuole assicurare che tutto avvenga secondo le regole. Tra complicazioni organizzative e ostilità con i suoi colleghi al seggio, sarà un’esperienza da non dimenticare…
Film rivelazione del 2017, proiettato all’ultima Berlinale e candidato indiano agli Oscar 2018.

Sabato 3 febbraio ore 15
Newton Replica

Sabato 3 febbraio ore 19
Kajal
R. e sc.: Paakhi A. Tyrewala. Fot.: Vivian Singh Sahi. Mont.: Sarvesh Singh. Int.: Salony Luthra, Sunil Palwal. India, 2016, 21’, v.o. sott. italiani e inglesi.
Cosa succede se una donna costantemente trattata male dal marito e dal suo capo una notte trova un pacchetto abbandonato? Non appena vi posa gli occhi, quel pacchetto le suscita un cambiamento interiore. Kajal cattura il punto di svolta nella vita di una donna, in un mondo rivendicato dagli uomini.
Abu
R.: Arshad Khan. Sc.: A. Khan, Matt Jones. Mont.: Etienne Gagnon. Mus.: Michael Robert Snow. Int.: Asma Mahmood, Arjumand Wasi. Canada/Pakistan/Giappone/Arabia Saudita/Tailandia, 2017, 80’, v.o. sott. italiano e inglese,
Autobiografia del regista Arshad Khan che inizia con la partizione del 1947, quando i suoi genitori emigrano in Pakistan perché musulmani e, in seguito, in Canada. Che cosa significa crescere in una famiglia musulmana con genitori rigidi, essendo gay e avendo a che fare con il mondo dopo l’11 settembre?
Cortometraggio e docu-fiction vincitori del Premio del pubblico al festival River to River 2017.

Domenica 4 febbraio ore 17
My Pure Land
R. e sc.: Sarmad Masud. Int.: Suhaee Abro, Syed Tanveer Hussain, Eman malik, Razia Malik. UK, 2017, 95’, v.o. sott. italiani e inglesi.
My Pure Land
è un film basato su una storia vera. La giovane Nazo con la madre e la sorella sono chiamate a difendere la propria casa in seguito ad un’aspra faida familiare che porta all’incarcerazione del padre. Isolate nella loro proprietà in Pakistan, le donne si trovano accerchiate da uomini armati assoldati dallo zio Mehrban che vuole riprendersi la terra. Dopo che la resistenza delle donne ha provocato la morte di due uomini, un infuriato Mehrban raduna 200 banditi, ma la giovane Nazo decide di non arrendersi e di resistere.
Film candidato UK agli Oscar 2018 per la Gran Bretagna e vincitore del Premio del pubblico al festival River to River 2017.
L’attrice protagonista del film
Suhaee Abro sarà presente in sala.

———–

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Biglietto intero € 7,50; ridotto con *Cinetessera € 6,00
*Cinetessera annuale € 10

LEAVE A REPLY