Grandi voci alla Scala: omaggio a Renato Bruson

Il 13 gennaio, ore 17, al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala, Milano

0
186
Condividi TeatriOnline sui Social Network

È dedicato a Renato Bruson il prossimo appuntamento del ciclo “Grandi voci alla Scala”, sabato 13 gennaio alle ore 17, al Ridotto dei Palchi del Teatro alla Scala. Il grande baritono parteciperà all’incontro curato da Sabino Lenoci e Giancarlo Landini, direttore e vicedirettore della rivista ‘l’Opera’, che realizzano il ciclo “Grandi voci alla Scala” in collaborazione con il Teatro.

Renato Bruson ha esordito alla Scala il 10 marzo 1972 nella parte di Antonio nella storica ripresa di Linda di Chamounix di Gaetano Donizetti, diretta da Gianandrea Gavazzeni, dando prova di essere un moderno depositario del belcanto romantico e di possedere le competenze stilistico-vocali per recuperare con cognizione di causa l’antico repertorio del primo Ottocento. In seguito la Scala lo ha impegnato quasi esclusivamente come baritono verdiano, con l’eccezione di Lucia di Lammermoor. Nella sala del Piermarini ha così cantato Don Carlo, Nabucco, Ernani, Simon Boccanegra, I due Foscari, Rigoletto, Macbeth, La traviata, Otello, Un ballo in maschera sotto la guida di grandi direttori come Claudio Abbado, Francesco Molinari Pradelli e, soprattutto, Riccardo Muti con cui ha condiviso serate memorabili.

Bruson ha messo la sua tecnica al servizio di una rinnovata concezione del canto verdiano, teso a realizzare il dramma dentro la verità della partitura. Gli ha restituito così la nobiltà che gli è propria, fatta di intensa cantabilità, di gioco di sfumature, di accento incisivo, regale, ma sempre lontano da ogni inutile effetto. Proprio per questo Renato Bruson può essere considerato voce storica e pietra del paragone per tutti i baritoni che vogliano penetrare la complessità del mondo verdiano. Al cantante si aggiunge l’attore sobrio nel gesto, nemico di ogni istrionismo, sempre volto a cogliere il volto del personaggio e la sua umanità.

L’incontro con Renato Bruson è il primo del calendario 2018 del Ciclo “Grandi voci alla Scala” che prevede altri appuntamenti dedicati a personaggi legati alla storia della Scala: il 17 febbraio il pubblico potrà incontrare Juan Diego Flórez, che tra febbraio e marzo sarà impegnato alla Scala nelle recite di Orphée et Eurydice. Il 10 marzo si ricorderà Giuseppe Di Stefano; il 12 maggio Leyla Gencer; il 6 ottobre Renata Tebaldi. Per il 10 novembre è in programma un incontro con Luciana Serra, attualmente docente all’Accademia di Perfezionamento per cantanti lirici della Scala, con cui collabora da anni anche lo stesso Renato Bruson.

Tutti gli incontri del ciclo “Grandi voci alla Scala” prevedono ascolti, proiezioni video, ospiti e testimonianze. L’ingresso al Ridotto dei Palchi è libero fino a esaurimento dei posti.

LEAVE A REPLY