“Concert Jouet” vince la nona edizione del Premio “LiNUTILE del Teatro”

0
139
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Concert Jouet

«Quando si è veramente pronti per un’esibizione?» si chiedono la cantante Paola Lombardo e la violoncellista Paola Torsi presentando “Concert Jouet”, concerto bislacco che unisce musica, fisicità e comicità in un equilibrio costantemente in pericolo.

A quanto pare pronte lo erano sul serio dal momento che il loro spettacolo ha conquistato il pubblico della nona edizione del Premio “LiNUTILE del Teatro”, dedicato quest’anno alla contaminazione tra musica e teatro, che lo ha scelto come vincitore tra quelli in concorso.

Fisicità e comicità e musica in un equilibrio costantemente in pericolo sono gli elementi costitutivi di “Concert Jouet”, dove non si sa mai quale possa essere la prossima nota: l’approssimarsi diventa la regola, l’arrangiarsi all’ultimo minuto una costante. Tra esecuzioni virtuose, sketch e battute, che rimandano, fra lazzi e bon mot, al mondo delle coppie comiche, Paola Lombardo e Paola Torsi, dirette da Luisiella Tamietto, hanno coinvolto gli spettatori in un concerto squilibrato dove anche l’incidente diventa una risorsa scenica che il duo comico e strampalato riesce a valorizzare anche sotto il profilo musicale.

Le attrici musiciste hanno vinto l’Elefante di Gomma realizzato dalla designer UMMAGUMMA, da nove edizioni premio simbolo del concorso teatrale.

Realizzato con il patrocinio del Comune di Padova ed il contributo della Cassa di Risparmio del Veneto, il Premio “LiNUTILE del Teatro” ha visto dagli esordi ad oggi ha visto avvicendarsi più di 40 compagnie teatrali professionali selezionate attraverso un bando nazionale. Quest’anno, inoltre, gli spettacoli in concorso sono stati inseriti all’interno della “Stagione Spaziale” del LiNUTILE, che festeggia il proprio decennale con spettacoli che ampliano il concetto classico di teatro “spaziando” dalla prosa alla musica in una Stagione che porta dentro di sé tematiche che vanno dalla storia antica a quella contemporanea, dai personaggi dell’Iliade a Maria Stuarda, fino a protagonisti della musica come Stevie Wonder. Senza dimenticare l’attualità di temi quali la riforma della Scuola o la guerra.

Previous articleIn sua movenza è fermo
Next articleDelitto e castigo
Giuseppe Bettiol
Laureato in filosofia all’Università degli Studi di Padova, collaboro con lo Studio Pierrepi dal 2009. Appassionato comunicazione digitale, ho concentrato la mia attività nelle Digital PR, nei rapporti con le testate e gli influencer digitali, seguendo corsi ad hoc. Dal 2010 sono consulente di media & public relation per la Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari di Padova, per il Circolo Tralaltro Arcigay Padova e la Società Dante Alighieri sezione di Padova. Dal 2011 sono responsabile dell’ufficio stampa della manifestazione “Padova Pride Village” alla Fiera di Padova. Attualmente sto inoltre collaborando con il Teatro de LiNUTILE di Padova, il Padova Pride 2018 e l’agenzia di comunicazione We-Go.

LEAVE A REPLY