La Semperoper annuncia il programma per la stagione 2018/19

Ecco il cartellone del Teatro dell'Opera di Dresda

0
818
Condividi TeatriOnline sui Social Network
© Matthias Creutziger

Si gioca fra tradizione e rinnovamento la prossima stagione lirica della Semperoper presentata il 22 Febbraio scorso. Durante la conferenza stampa, il nuovo Intendant Peter Theiler, ha rimarcato la volontà di coniugare l’identificazione regionale dell’opera di Dresda con lo sviluppo di una maggiore visibilità internazionale. Il risultato è un cartellone di sicuro interesse, in cui la promozione del repertorio e dell’Ensemble del teatro va di pari passo con la cooperazione con artisti di standing internazionale.

Ed è per l’appunto affidata ad artisti di fama internazionale l’apertura della stagione in settembre con l’opera chiave di Arnold Schönberg “Mosè e Aronne”. Regia del catalano Calixto Bieito, enfant terrible del teatro musicale; Sir John Tomlinson e Lance Ryan nei ruoli eponimi. Christian Tielemann, direttore principale della Sächsischen Staatskapelle di Dresda, dirige poi “Arianna a Naxos” di Strauss, una coproduzione con l’Opéra National de Lorraine e l’Opéra de Lausanne. Si abbandona il teatro musicale novecentesco con “La sposa venduta”, opera comica di Bedřich Smetana. Una vetrina luccicante di colori musicali e danze slave, affidata alle cure della regista francese Mariame Clément. Continua il viaggio a ritroso nel tempo con la nuova produzione di “Platée”, opéra-ballet di Jean-Philippe Rameau. Regia di Rolando Villazón e direzione di Paul Agnew, che tante volte ha cantato nella stessa opera. Philippe Talbot vestirà i panni del protagonista, in uno dei principali ruoli tenorili dell’opera barocca francese. Non manca il Belpaese nel programma e a marzo 2019 va in scena un nuovo “Nabucco”. David Bösch, fra i più richiesti registi tedeschi contemporanei, si farà carico della messinscena. Placido Domingo restituirà voce e gesto al protagonista in tre delle serate in programma. “Gli Ugonottti” chiudono la stagione. Il capolavoro di Giacomo Meyerber segue il romanticismo monumentale de “I Troiani” di Berlioz visto in questa stagione e conferma la forte ripresa di interesse che il Grand Opéra francese sta attraversando in Germania.

© Matthias Creutziger

Numerose anche le riprese, portate in scena dai membri dell’ensemble e da interpreti come Angela Gheorghiu, Anja Harteros, Anja Kampe, Marlis Petersen, Pavol Breslik, Michael Volle, Thomas Hampson e Vitalij Kowaljow. Un programma lirico di sicuro spessore cui si uniscono le variegate proposte della Semper Zwei (un contenitore dedicato a diverse forme di teatro musicale, concerti, balletti e conferenze) e del Semperoper Ballet, per un’offerta artistica di più di 400 eventi. Biglietti in vendita già dal 13. Marzo 2018.

LEAVE A REPLY