Pappano dirige Brahms e Bernstein

Dal 22 al 24 febbraio all'Auditorium Parco della Musica (Sala Santa Cecilia), Roma

0
294
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Secondo appuntamento allAccademia Nazionale di Santa Cecilia con lintegrale delle Sinfonie di Leonard Bernstein (giovedì 22 febbraio ore 19.30 repliche venerdì 23 ore 20.30 e sabato 24 ore 18, Sala Santa Cecilia, Auditorium Parco della Musica), eseguite dallOrchestra di Santa Cecilia diretta da Antonio Pappano.

Il programma della serata prevede in apertura leccezionale presenza della violinista coreana Kyung Wha Chung, una leggenda del violino a lungo assente dalle scene, famosa per il suo temperamento e il grande carisma, che torna a Santa Cecilia con il Concerto per violino di Brahms, uno dei capolavori per questo strumento, ricco di lirismo e virtuosismo spettacolare.

Personalità dotata di grande talento Kyung Wha Chung ha ripreso lattività concertistica nel 2010 dopo una pausa forzata dovuta a un incidente e da allora la sua presenza nei festival e nei cartelloni più importanti è costante, avvalorata anche da prestigiose incisioni discografiche.

Un nome così importante potenzia un concerto che ha in sé altre unicità, a cominciare dallesecuzione della Sinfonia n. 3 “Kaddish” di Leonard Bernstein. Un programma che si inscrive nellomaggio che tutto il mondo musicale renderà nel corso del 2018 al compositore  americano – musicista dalla personalità poliedrica che ha lasciato un profondo segno nella vita musicale e culturale del XX secolo – in occasione del centenario della nascita. LAccademia Nazionale di Santa Cecilia ha già ricordato Bernstein con lesecuzione delle prime due Sinfonie e di Prelude, Fugue and Riff, in cui acclamati solisti sono stati Marie Nicole Lemieux, Beatrice Rana e Alessandro Carbonare.

La Sinfonia n. 3 “Kaddish” sarà interepretata dallOrchestra, dal Coro di Santa Cecilia e dal Coro di voci bianche istruiti da Ciro Viscoe diretti da Antonio Pappano. Il nome deriva dalla formula che esalta la grandezza di Dio, utilizzata in chiusura di riunioni di preghiera e in seguito recitata anche da persone in lutto. Questa seconda accezione del kaddish ha fatto sì che la Sinfonia fosse dedicata alla memoria di JF Kennedy, assassinato a Dallas nel novembre del 1963, la settimana precedente alla prima esecuzione. Solista per lesecuzione a Santa Cecilia il soprano statunitense Nadine Sierrache nellinaugurazione della prossima Stagione Sinfonica interpreterà il ruolo di Maria in West Side Storymentre la voce narrante sarà quella di Josephine Barstow, soprano inglese, icona del canto lirico internazionale, protagonista, sin dagli anni Sessanta, di indimenticabili ruoli in un repertorio vastissimo che va da Monteverdi a Britten.

L’omaggio di Santa Cecilia a Bernstein continuerà infine nella Stagione Sinfonica 2018-2019 che verrà inaugurata con West Side Storyil musical ispirato al dramma Romeo e Giulietta di Shakespeare che contribuì a rendere il nome di Bernstein noto in tutto il mondo.

I concerti saranno registrati live da Warner Classic

——–

Kyung Wha Chung è riconosciuta in tutto il mondo come una delle più raffinate violiniste della sua generazione. Artista molto ricercata per le numerose incisioni e per la sua abilità artistica che ha fatto di lei una delle più acclamate soliste nel corso di quarantanni di carriera. Apprezzata per il temperamento e la forza delle sue interpretazioni, Chung è considerata un punto di riferimento nellinterpretazione di molte pagine della letteratura violinistica. Nata in Corea del Sud, ha iniziato lo studio del violino a sei anni; subito ipnotizzata dal suono di questo strumento, in poco tempo si è affermata come bambina prodigio, debuttando a nove anni con la Seoul Philharmonic Orchestra nellinterpretazione del Concerto per violino di Mendelssohn. A tredici anni allieva della Juilliard School di New York studia con Ivan Galamian e in seguito con  Joseph Szigeti. Dopo la vittoria nel 1967 al prestigioso Concorso Edgar Leventritt, Chung ha collaborato con le Orchestre più prestigiose del mondo, come Chicago Symphony Orchestra e New York Philharmonic, esibendosi in un Gala alla Casa Bianca. Il suo debutto in Europa risale al 1970 con la London Symphony Orchestra diretta da André Previn che riscosse un grande successo attirando lattenzione della critica e una serie di ingaggi in tutto il Regno Unito, e anche linizio della sua collaborazione con la DECCA avvenuta proprio con lincisione del Concerto di Cajkovskij e del Concerto di Sibelius insieme alla London Symphony diretta da Previn. Chung ha suonato con le maggiori orchestre: Berlin Philharmonic, Vienna Philharmonic, London Philharmonic, Boston Symphony Orchestra. Nel corso della sua carriera, Kyung Wha Chung ha suonato diretta da Claudio Abbado, Daniel Barenboim, Charles Dutoit, Bernard Haitink, Riccardo Muti, Sir André Previn, Sir Simon Rattle, Sir Georg Solti and Klaus Tennstedt. Attiva anche sul versante della musica da camera ha collaborato con Peter Frankl, Kevin Kenner, Stephen Kovacevich, Radu Lupu, e Krystian Zimerman. Molte delle sue incisioni sono state premiate e la sua estesa discografia riflette lampiezza del suo repertorio. Oltre che con DECCA ha inciso con EMI, RCA e Deutsche Grammophon. Ha vinto due Gramophone Awards (il primo per lalbum con le Sonate di Strauss e Respighi della Deutsche Grammophon con Krystian Zimerman, il secondo per la sua incisione del Secondo Concerto per violino diretto da Simon Rattle per EMI). Ha ricevuto anche onorificenze come la Medaglia al Merito Civile del governo della Corea del Sud e il Premio Ho Am per le Arti nel 2011. Nel 2005 ha dovuto fermare le sue esibizioni in pubblico per una ferita alla mano. Durante il periodo lontana dalle scene ha iniziato a insegnare alla Juilliard School e contemporaneamente è Professore alla Ewha University di Seoul, e Ambasciatore per Better World (associazione attiva nellaiuto dei bambini in Africa). È direttore artistico Artistic Director del Great Mountains Music Festival & School, in Corea del Sud. Tornata sulle scene nel 2010 è acclamata a ogni concerto e nel 2014 dopo anni di concerti in Asia torna in un tour europeo che nel Regno Unito culmina con un sensazionale recital alla Royal Festival Hall di Londra. Nel 2016 ha aperto il Festival di Verbier eseguendo il Concerto per Violino di Brahms con la Verbier Festival Orchestra diretta da Charles Dutoit, e le Sonate per violino di Fauré e Prokof’ev con Kevin Kenner. Ha inciso per Warner Classic Solo Bach Sonatas & Partitas nel 2016. Sempre per Warner Classic è in uscita nel marzo 2018 un albm cameristico, insieme al pianista Kevin Kenner, interamente dedicato ad autori francesi, Franck, Fauré e Debussy.

——–

Nadine Sierra ha studiato al Mannes College of Music di New York City. Nel 2011 ha debuttato alla San Francisco Opera nei ruoli di Juliet e Barbara in occasione della prima mondiale dellopera Heart of a Soldier di

Christopher Theofanidis. Tra i suoi appuntamenti più recenti segnaliamo il ruolo di Gilda (Rigoletto) alla

Scala di Milano, Chorégies d’Orange, Opéra Bastille di Parigi, Metropolitan di New York, Seattle Opera;

Lucia (Lucia di Lammermoore) alla Fenice di Venezia, San Francisco Opera, Opernhaus di Zurigo; Zerlina (Le nozze di Figaro) al Metropolitan, Opéra di Parigi; Tytania (A Midsummer Night’s Dream) e Norina (Don Pasquale) a Valencia; Musetta (La bohème), Contessa Almaviva (Le nozze di Figaro) e Pamina (Il flauto magico) alla San Francisco Opera. Nel 2017 è stata premiata con il celebre premio Richard Tucker. In questa stagione interpreterà, tra le altre, Le nozze di Figaro al Metropolitan, Don Pasquale alla Opéra di Parigi, e Falstaff alla Staatsoper di Berlino. instagram @nadine.sierra

——–

Josephine Barstow Nata in Inghilterra nel corso della sua carriera di cantante è stata ospite dei teatri dellOpera di Monaco, Vienna, BayreuthBerlinoNew YorkChicagoSan FranciscoHoustonBuenos AiresHong Kong e si è esibita in Giappone e in Australia. Al 1986 risale la sua storica apparizione in Unione Sovietica per interpretare i ruoli di Tosca e Lady Macbeth. Lo stesso anno ha preso parte alla prima assoluta in scena a Salisburgo (con i Wiener Philharmoniker diretti da Woldemar Nelsson), di Die schwarze Maske del compositore polacco Penderecki. In seguito, diretta da Herbert von Karajan, ha interpretato a Salisburgo il ruolo di Tosca (con Luciano Pavarotti), e con Placido Domingo ha preso parte alla registrazione DGG del Ballo in maschera di Verdi. Nel 1995 è stata nominata Dame Commander of the Order of the British Empire. Tra le sue numerose registrazioni segnaliamo GlorianaAlbert HerringKiss me KateOliverStreet SceneWozzeckJenufa, Dialogues des Carmélites.

——–  

Stagione Sinfonica

Auditorium Parco della Musica Sala Santa Cecilia

Giovedì 22 febbraio ore 19.30 venerdì 23 ore 20.30 sabato 24 ore 18

——–

Orchestra, Coro e Voci Bianche dellAccademia Nazionale di Santa Cecilia

Antonio Pappano direttore

Kyung Wha Chung violino

Nadine Sierra soprano

Josephine Barstow voce recitante

Brahms Concerto per violino

Bernstein Sinfonia n. 3 “Kaddish”

——–

Biglietti da 19 a 52 Euro

I biglietti possono essere acquistati anche presso:

Botteghino Auditorium Parco della Musica

Viale Pietro De Coubertin Infoline: tel. 068082058

Prevendita telefonica con carta di credito:

Call Center TicketOne Tel. 892.101

LEAVE A REPLY