Auditorium, il programma del secondo giorno di “Libri Come 2018”

La programmazione del secondo giorno della festa del libro e della lettura: oggi anche Propaganda Live, Francesco Piccolo e Massimo Recalcati a Roma

0
80
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Dopo la prima giornata che ha visto protagonisti tra gli altri Michelangelo Pistoletto, Giosetta Fioroni, Emilio Isgrò, Remo Bodei, Joe R. Lansdale, Eraldo Affinati, Mario Calabresi, Fiorenza Sarzanini, Corine Pelluchon, Fulvio Abbate, Giampiero Mughini, Alessandro Gazoia, Christian Raimo, Andrea Vianello, prosegue sabato 17 marzo Libri Come Festa del Libro e della Lettura, la manifestazione a cura di Marino Sinibaldi, Michele De Mieri e Rosa Polacco giunta alla nona edizione.

Più di 50 appuntamenti con gli autori, spettacoli e mostre attendono il pubblico al Parco della Musica per parlare di libri e felicità.

Tra gli ospiti più attesi della giornata: Massimo Recalcati, Ian Manook, Alan Friedman, Pupi Avati, Nicole Krauss, Ian Rankin, Daria Bignardi, Sally Rooney, Francesco Pacifico, Marco Damilano, Michele Serra, Adriano Sofri, Gianni Amelio, Daniel Mendelsohn, Alicia Gimenéz Bartlett, Francesco Piccolo, Giuseppe di Piazza.

Tra gli spettacoli in programma: alle 17  Propaganda Live, la performance dal vivo di Diego Bianchi e della sua squadra che insieme al pubblico cercheranno la strada per una Felicità pubblica, condivisa, forse irraggiungibile ma irrinunciabile. Alle 21 Partire e restare, reading teatrale inedito di Francesco Piccolo che affronta, oltre alla saga di Elena Ferrante, altri romanzi e testi sul nostro Meridione, da Ferito a morte di Raffaele La Capria alla commedia tragicomica di Eduardo Natale in casa Cupiello.

Anche in questa nona edizione Libri Come ha puntato molto sullincontro con gli autori stranieri – in controtendenza rispetto a molte altre manifestazioni un potroppo attestate sugli autori nazionali – perciò l’occasione di questo fine settimana è per il lettore quella di poter ascoltare storie su grandi libri come lOdissea secondo Daniel Mendelsohn, lincontro scontro tra Oriente e Occidente secondo Mathias Enard, la crisi infinita del Medio Oriente vista da due grandi scrittori come lebreo americano Nathan Englander e il siriano Khaled Khalifa, le grandi storie del nuovo romanzo americano di Jennifer Egan e Nicole Krauss, dalla Spagna lintreccio dei nuovi romanzi di Clara Sanchez e Alicia Gimenez-Bartlett, il genere giallo sarà al centro degli incontri con lo scozzese Ian Rankin, col francese Ian Manook, con lamericano Joe R. Lansdale e ancora Ili Gottlieb, Régis Jauffret, David Szalay, Sally Rooney, Fredrik Sjoberg.

Oltre a questi autori, alle loro lingue e ai punti di vista sul mondo, come sempre Libri Come propone il meglio della cultura italiana: da Altan a Andrea Camilleri, da Michele Serra a Zerocalcare, da Remo Bodei a Massimo Recalcati, Piero Angela, Stefano Bartezzaghi, Michelangelo Pistoletto, Adriano Sofri, Emanuele Trevi, Paolo Nori, Gianrico Carofiglio, Marco Damilano, Giuseppe Tornatore, Pupi Avati, Gianni Amelio, Corrado Augias, Daria Bignardi, Mario Calabresi, Paolo Mieli, Dacia Maraini e molti molti altri ancora.

——–

Ecco il programma della giornata:

Massimo Recalcati

Sacrificare la Felicità

Vivere nel sacrificio è la più grave malattia del nevrotico. Occorre – sostiene lo psicanalista Massimo Recalcati – rifondare la Legge come Legge del desiderio, sottraendola a ogni fantasma sacrificale. E’ questo il punto di massima convergenza tra l’etica della psicoanalisi e la parola di Gesù. Da un ospite storico di Libri Come una lezione su sacrificio e felicità.

SABATO 17 MARZO TEATRO STUDIO GIANNI BORGNA ORE 12 INGRESSO 3 EURO

Ian Manook

Tre indagini in Mongolia

Un paese enorme (più esteso di Italia, Francia e Spagna messe insieme), poco più di 3 milioni di abitanti, una capitale dal nome mitico, Ulan Bator, dove risiedono gran parte dei suoi abitanti, un nome, Gengis Khan, che evoca un impero sconfinato. Questo e poco altro sapevamo della Mongolia prima di leggere le indagini del commissario Yeruldelgger della polizia di Ulan Bator. Tre indagini, tre romanzi (l’ultimo è La morte nomade) scritti dallo scrittore francese Ian Manook che ci permettono di conoscere un paese lontanissimo e misterioso. Un puntuale reportage sotto forma di noir. A Libri Come a dialogare con Ian Manook lo scrittore italiano Sandrone Dazieri.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 12 INGRESSO 3 EURO

Alan Friedman

L’economia italiana in 10 lezioni

Come trasformare quella che tanti chiamano la “scienza triste” in una materia interessante e, perché no, anche utile? Conoscere l’economia ci dovrebbe aiutare a essere cittadini informati, conoscere i meccanismi che regolano il mercato significa capire dove va il nostro paese e, se li abbiamo, dove potrebbero andare i nostri risparmi. Il giornalista economico Alan Friedman, autore del recente Dieci cose da sapere sull’economia italiana prima che sia troppo tardi, che da anni porta avanti una battaglia per una maggiore chiarezza di questi temi, a Libri Come ne parla accompagnato dai giornalisti Antonio Di Bella e Gerardo Greco.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 15 INGRESSO 3 EURO

Marco Malvaldi

Prima Lezione di Felicità. La Scienza

Felicità è una possibilità da esplorare soprattutto nei campi dove sembra più estranea. Come conciliare le leggi della scienza con quelle del sentimento? Potrebbe riassumersi tutta qui la prima lezione di Libri Come, affidata a Marco Malvaldi, chimico di formazione e romanziere di successo che ha conquistato tanti lettori con le avventure del suo Bar Lume. Al dialogo, non sempre felice, tra cultura umanistica e cultura scientifica, Malvaldi dedicherà parte della sua riflessione.

SABATO 17 MARZO SALA OSPITI ORE 15 INGRESSO 3 EURO

Nicole Krauss

Come una selva oscura

Un grande romanzo sull’identità, sul senso da dare alle nostre vite, questo è Selva oscura di Nicole Krauss, uno dei libri più attesi della stagione. Tra New York e Tel Aviv si sviluppa un romanzo misterioso, impeccabile, che pedina due vite che il caso espone una all’altra. Dopo Un uomo sulla soglia, Una storia d’amore e La grande casa un nuovo straordinario romanzo che la Krauss presenterà a Libri Come. A interrogare la scrittrice e le sue storie ci sarà Wlodek Goldkorn, studioso dell’identità ebraica contemporanea.

SABATO 17 MARZO TEATRO STUDIO BORGNA ORE 16 INGRESSO 3 EURO

Ian Rankin

Come scrivo i miei libri

Ecco finalmente a Libri Come uno dei più affermati e apprezzati autori di crime fiction mondiali, il cartografo della bella Edimburgo, città in cui da tre decenni si muove l’ispettore John Rebus, protagonista di oltre venti romanzi. Com’è nato Rebus? Come si documenta per le singole storie? Quanto c’è di Rankin in Rebus? A queste e a molte altre domande risponderà lo scrittore scozzese in dialogo con il collega italiano Giancarlo De Cataldo.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 16 INGRESSO 3 EURO

Fredrik Sjoberg

Come scrivo i miei libri

Se volete sapere, e stupirvi, della storia che riguarda l’uva sultanina, se volete conoscere la vicenda di un pittore che dedicò la vita intera a dipingere il paesaggio americano, se volete sapere ogni cosa sull’arte di collezionare mosche, se volete una scrittura brillante e storie incredibili, tra scienza e giornalismo culturale, ecco a voi Fredrik Sjoberg, entomologo, scrittore e umorista. A dialogare con l’autore svedese ci sarà lo scrittore Paolo Nori.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 17 INGRESSO 3 EURO

Diego Bianchi, Pierfrancesco Citriniti, Marco Damilano, Mirko Matteucci, Andrea Salerno, Francesca Schianchi. Con la partecipazione della #propagandaorkestra: Roberto Angelini, Giovanni Di Cosimo, Gabriele Lazzarotti, Fabio Rondanini, Daniele Rossi

Propaganda Live

Ormai un classico di Libri Come, la performance dal vivo di Diego Bianchi e della sua squadra che con le inchieste e i reportage di Propaganda racconta su La7 la politica, l’attualità, i nodi del nostro tempo, del vivere sociale, della cultura che ci attraversa. A chi se non a loro potevamo chiedere di cercare la strada per una Felicità pubblica, condivisa, forse irraggiungibile, certamente irrinunciabile?

SABATO 17 MARZO SALA PETRASSI ORE 17

Daria Bignardi

Ansia e Felicità

Storia della mia ansia è il nuovo romanzo di Daria Bignardi, è il racconto di una donna, Lea, e di quel sentimento di paura, angoscia, che sembra a volte inevitabile, invalicabile. La biografia di un’ossessione che accompagna la protagonista attraverso la sua storia d’amore conflittuale con Shlomo, attraverso una malattia che irrompe all’improvviso scardinando i punti fermi ma portando anche una nuova curiosità, un’altra possibile felicità. A dialogare con Daria Bignardi, la scrittrice Michela Murgia

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 17 INGRESSO 3 EURO

Sally Rooney

Amore, Amicizia e Felicità

Ecco l’esordio più acclamato e sorprendente della stagione. Cosa succede alla nostra vita mentre noi non ce ne accorgiamo in tempo reale? Cos’accadde a Frances durante una vacanza in Francia insieme a degli amici? Questa giovane studentessa s’impone come un personaggio complesso, vitale, vero. Un romanzo, Parlarne tra amici, che ci mette di fronte alla bellezza naturale della letteratura. A dialogare con la giovane scrittrice irlandese c’è Paolo Giordano, dieci anni fa giovanissimo autore de La solitudine dei numeri primi.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 18 INGRESSO 3 EURO

Mathias Enard

Oriente e Occidente

Tutti i libri letti da Enard, tutte le lingue parlate, tutte le opere d’arte conosciute, tutta la formazione di questo straordinario scrittore confluiscono verso il confronto, amore e odio, che corre da molte centinaia di anni tra Oriente e Occidente. Paura e desiderio, orrore e seduzione, attrazione e repulsione. L’autore di Bussola, il romanzo con cui ha vinto il Premio Goncourt, viene a Libri Come a parlarci di questo teso e necessario rapporto tra Occidente e Oriente, tra gli uomini e le idee di questi due mondi connessi, eppure spesso sordi uno all’altro.

SABATO 17 MARZO SALA OSPITI ORE 18 INGRESSO 3 EURO

Michele Serra

Le parole felici

Misurare il grado di “felicità” di un Paese è ovviamente impossibile. Così scriveva Michele Serra in una sua Amaca di qualche anno fa. Giorno dopo giorno, anno dopo anno, la sua rubrica su Repubblica è il diario di una relazione complicata tra l’Italia e le pagine del suo racconto. Le parole possono aiutarci? Quali sono le parole felici e come possiamo usarle al meglio? Un reading, un incontro da ascoltare per costruire un piccolo vocabolario di felicità collettiva.

SABATO 17 MARZO SALA PETRASSI ORE 19 INGRESSO 3 EURO

Adriano Sofri

Come prendere un tram con Kafka

E se per parlare della Metamorfosi di Franz Kafka (uno dei racconti più famosi di tutto il Novecento) si partisse dalla periferia di Napoli e da quel proverbio che “pure o scarafone è bello a mamma soja”? Si può discutere con l’entomologo Nabokov – contro il parere, l’intenzione di Kafka – se l’insetto fosse o meno un coleottero? Adriano Sofri in questo sua nuova prova da gran lettore organizza la sua Una variazione su Kafka partendo da una distrazione, un equivoco di traduzione: Strassenlampen o Strassenbahn, ovvero lampioni o tram? A dialogare con Adriano Sofri sull’originale filologia kafkiana lo scrittore e critico Emanuele Trevi.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 19

Daniel Mendelsohn

Come un’Odissea

Un memoir famigliare, un brillante saggio, un dialogo tra un padre e un figlio attraverso uno dei capolavori della cultura universale, l’Odissea. Un giorno Daniel Mendelsohn, uno dei più geniali e raffinati critici statunitensi, vede arrivare suo padre al prestigioso Bard College, dove lui insegna, il vecchio genitore vuole seguire le sue lezioni sulle peripezie di Ulisse. Jay Mendelsohn attacca Ulisse confuta il figlio insegnante che ne canta le lodi, naturalmente davanti a tutti gli studenti. A presentare Un’Odissea. Un padre, un figlio e un poema epico con Daniel Mendelsohn ci sarà lo scrittore e giornalista Antonio Monda.

SABATO 17 MARZO SPAZIO RISONANZE ORE 20 INGRESSO 3 EURO

Alicia Gimènez Bartlett

Come Petra Delicado

Ha inventato Petra Delicado più di vent’anni fa, perché voleva vedere cosa succede quando una donna conquista il potere. Nel farlo, ha scelto per lei un mestiere ancora molto maschile, anche nella finzione letteraria: il poliziotto. Con la serie di Petra e del suo aiutante Fermin, Bartlett ha conquistato il cuore dei lettori, e da loro torna con la decima indagine al centro del suo nuovo attesissimo romanzo, Mio caro serial killer. Una storia che affronta il tema della violenza sulle donne, della follia, della solitudine, sullo sfondo dalla amata Barcellona e della questione catalana. A dialogare con l’autrice spagnola sarà Rosa Polacco, curatrice di Libri Come

SABATO 17 MARZO SALA PETRASSI ORE 21 INGRESSO 3 EURO

Francesco Piccolo

Partire o Restare

Scrittore e sceneggiatore, Piccolo rappresenta da qualche anno con successo in teatri e festival la sua passione per la letteratura e per il cinema. Torna a Libri Come con Partire o restare che affronta, oltre alla saga di Elena Ferrante, altri romanzi e testi sul nostro Meridione, da Ferito a morte di Raffaele La Capria alla commedia tragicomica di Eduardo Natale in casa Cupiello. Pagine che trattano il nodo filosofico dell’andare via o restare nella città in cui si è nati. Un racconto che si ispira alla letteratura, un reading inedito di testi memorabili, con brani musicali e spezzoni di film, una riflessione che coinvolge ed emoziona.

SABATO 17 MARZO TEATRO STUDIO BORGNA ORE 21 INGRESSO 3 EURO

LEAVE A REPLY