Decameron 451

Il 9 aprile al Teatro Fontana, Milano

0
71
Condividi TeatriOnline sui Social Network

di Boccaccio

drammaturgia Giovanna Scardoni

regia Stefano Scherini

con Nicola Ciaffoni, Giovanna Scardoni, Stefano Scherini

produzione Associazione Mitmacher – Lombardi Tiezzi

————

La compagnia Mitmacher Teatro, reduce dal successo al Piccolo Teatro Studio Melato con lo spettacolo Iliade, mito e guerra, torna a Milano al Teatro Fontana con Decameron 451 (9 aprile ore 20.30 e 9/10 aprile matinée ore 10)
Un nuovo confronto con i grandi classici per una compagnia che ne propone riletture approfondite e fedeli, ma sempre originali e stimolanti.

Decameron 451 si immerge nel capolavoro del Boccaccio trasportandolo in un futuro fantapolitico, in una società distopica che condanna e mette al bando la cultura e i libri, richiamando le atmosfere e il contesto di un’eccellenza contemporanea, Fahrenheit 451.

In questo futuro immaginario, un’autorità di “salute culturale” decide quali libri siano ancora da conservare e quali no.
 Decamerone, giudicato un libro antico e proprio e solo per questo inutile dovrà essere bruciato. Tre uomini, che si autodefiniscono memorizzatori, lo imparano a memoria per trasmetterlo e mantenerlo in vita.

Lo racconteranno al maggior numero di persone possibile, consegnando loro la memoria della cultura affinché a loro volta si trasformino in memorizzatori.

La libera tradizione orale salverà forse dall’ottuso rogo del potere costituito.

Fuggiaschi e perseguitati, sfuggono alla morte loro e della conoscenza, così come nel capolavoro di Boccaccio i giovani sfuggivano alla peste.

In Decameron 451, i tre attori in scena narrano alcune novelle, attraversando i temi fondanti di natura, fortuna e amore e offrendo il confronto tra personaggi e caratteristiche diverse tra loro. Si mescolano gli interpreti ai personaggi, si ritrovano a discutere tra loro grazie agli spunti che le loro differenze offrono.

A fronte quindi di una violenza che vuole appiattire le coscienze, la forza del confronto e dell’incontro a valorizzare la continua ricerca e conoscenza.

La scenografia semplice ed efficace, i pochi oggetti di scena versatili e multiformi, precisa scelta registica di Scherini in questo come in altre opere, contribuiscono a valorizzare il lavoro dell’attore, a sfondare in vari momenti la quarta parete, provocando interazione e reazione del pubblico .

Musica e video, ancorché presenti e strumentali all’ambientazione in un tempo futuro, fanno da corollario alla parola e al gesto attoriale che spazia dal canto alla recitazione, dalla narrazione pura all’interpretazione toccante, dal pathos attanagliante all’ethos catartico.

Decameron 451 è un viaggio. Il viaggio della e nella storia, il viaggio virtuale, il viaggio nella vita di ogni essere umano, il viaggio verso una destinazione.

Che non sempre è necessario conoscere sembra suggerire Giovanna Scardoni, nel testo a sua firma.

Video promo https://youtu.be/2N2CXzP6ICs

Evento Facebook

————

Decameron 451

Di Boccaccio

Drammaturgia Giovanna Scardoni

Regia Stefano Scherini

Con Nicola Ciaffoni, Giovanna Scardoni, Stefano Scherini

Disegno Luci Anna Merlo

Scene Gregorio Zurla

Fonica e video Nicola Ciaffoni

Costumi Chiara Amaltea Ciarelli

Produzione Associazione Mitmacher – Lombardi Tiezzi

———

La Compagnia

L’Associazione Culturale Mitmacher nasce nel 2012 su spinta propulsiva di Giovanna Scardoni, Stefano Scherini e Luca Passeri, per sviluppare progetti attinenti al teatro e al teatro musicale dove far convergere la pluriennale esperienza da loro acquisita lavorando in alcuni dei più qualificati contesti nazionali ed europei del settore.

Dal 2015, anno dell’ingresso in Associazione dei nuovi membri Nicola Ciaffoni e Anna Merlo, l’Associazione Culturale Mitmacher inizia la sua collaborazione con la storica compagnia fiorentina Lombardi-Tiezzi, con la quale produce lo spettacolo Decameron 451 che ha debuttato nel novembre 2016 e attualmente in tournée.

Lo spettacolo Iliade – mito e guerra ha debuttato a Verona a il 9 Febbraio 2015, dando il via ad un’articolata tournée in tutta Italia. Ad oggi sono state realizzate ben 107 repliche dello spettacolo, coinvolgendo più di 20.000 spettatori Lo spettacolo cooprodotto dal PICCOLO TEATRO DI MILANO in occasione delle repliche svolte presso il Teatro Strehler-Scatola Magica durante i mesi di gennaio e marzo 2016 e gennaio 2017, è tornato in scena dal 12 al 17 marzo al Teatro studio Melato con repliche serali e matinée registrando il tutto esaurito.

Data la competenza di Passeri e Scherini con le marionette e il teatro di figura, come primo progetto viene realizzato “Il complice” di Friedrich Dürrenmatt per attori e marionette, andato in scena a novembre 2012 presso il Teatro Camploy di Verona, all’interno del convegno internazionale sul teatro di figura organizzato dall’università di Verona – dipartimento di storia dello spettacolo, nell’ aprile 2013 a Sondrio all’interno della stagione teatrale del Comune e a novembre 2013 a Milano presso il Teatro Verdi, all’interno di IF festival internazionale di teatro di figura.

Nel gennaio 2013 con il patrocinio del Comune di Milano, viene realizzata a Milano, al teatro Franco Parenti in occasione della Giornata della Memoria, la lettura scenica “Milano 1944, un amore” tratta dall’omonimo romanzo di Moreno Gentili, con la presenza del quintetto d’archi Architorti.

Nell’aprile del 2014, viene realizzato “Pollicino” spettacolo per attori e marionette adatto all’infanzia, messo in scena nell’ aprile 2014 a Villadossola presso la sala polifunzionale del Comune.

Nell’agosto del 2014, l’Associazione Culturale Mitmacher partecipa all’organizzazione e produzione di “Eclissi d’uomo“, spettacolo realizzato per le celebrazioni del centenario della Grande Guerra e inserito nel programma ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale, realizzando successivamente un’importante tournée estera istituzionale.

LEAVE A REPLY