“Vasco rock show tribute band”, un successo di musica e pubblico

Applausi a non finire per il gruppo che da sei anni riscuote grandi consensi sulla scena calabrese e non solo

0
108
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Un concertone è stato quello a cui si è potuto assistere al teatro comunale di Soverato per la data 0 del tour della “Vasco rock show tribute band”. Di meglio non si poteva. Di fronte ad una platea e ad una galleria strapiene di fans pure in piedi, la band – introdotta dall’inossidabile Rossella Galati – ha divertito tantissimo per uno spettacolo unico nel suo genere. Oltre due ore di musica e canzoni del vastissimo repertorio del Blasco nazionale interpretato dalla voce straordinaria di Massimiliano Iannino che lo ricorda da vicino, nelle movenze, nel modo di parlare, ma soprattutto nel modo di cantare. Peraltro, da front man, Iannino ha trascinato letteralmente i sei bravissimi musicisti al seguito che ha giustamente lodato e con i quali l’intesa è perfetta perché sono degli autentici professionisti che non hanno nulla da invidiare ai cosiddetti “grandi”. E grandi lo sono stati loro: Gianluca Rossiello (a pianoforte, tastiere, programmazione, cori), Christian Muccari (a chitarre e cori), Raffaele Posca (alla batteria), Andrea Guastella (al basso e cori) e Alessandro Bevilacqua (alle chitarre). Nessuno si è risparmiato in questo spettacolo di musica e colori con fans che hanno quasi fatto il tifo ai loro beniamini come se si fosse allo stadio. E’ stato un tripudio. Da “Colpa d’Alfredo a seguire con “Alibi” e per andare sempre più in crescendo con pezzi storici di una carriera infinita di un cantautore che mietuto estimatori di ogni età, in qualunque luogo. Pezzi come “Sally”, “Una canzone per te”, “Vivere”, “Ridere di te”, Siamo solo noi”, “Vita spericolata”, “C’è chi dice no”, fanno rievocare momenti di intense emozioni e di grande spettacolo da appassionare gli spettatori a tal punto da coinvolgerlo e farlo cantare all’unisono con il Vasco – Iannino. «Abbiamo sempre avuto tra i nostri obiettivi quello di contribuire alla promozione di professionisti della musica calabresi, e dimostrare la volontà di supportare i talenti che ci sono nella nostra terra – ha avuto modo di affermare il promoter Maurizio Senese accompagnato sul palco dal presidente della Provincia un entusiasta Enzo Bruno a seguito dell’invito per entrambi della presentatrice Galati poco prima che iniziasse il concerto -. Il nostro compito con “Vasco rock show” sarà di perfezionare ciò che questi artisti hanno già saputo dimostrare nei loro sette anni di attività e nei numerosi concerti in tutta Italia, con una serie di date che presto saranno ufficializzate. L’auspicio – ha concluso Senese – è di riuscire a portarli su palchi sempre più importanti». Andando nello specifico la band infatti ha già al suo attivo centinaia di live realizzati tra Calabria, Sicilia, Puglia e centro Italia in sei anni di attività. Ma meriterebbe una consacrazione definitiva a livello nazionale e non solo. Non a caso, infatti, vanta continue collaborazioni e numerosi concerti realizzati con i musicisti storici e attuali di Vasco Rossi, come il pianista Alberto Rocchetti, il bassista Claudio “Gallo” Golinelli, la corista Clara Moroni, e poi ancora il sassofonista Andrea Innesto, il chitarrista Maurizio Solieri e il batterista Daniele Tedeschi (che pure hanno collaborato con la “Steve Rogers band”), Andrea Braido (chitarrista anche di Ramazzotti, Zucchero e Celentano) e Ricky Portera (chitarrista dalle numerose collaborazioni, tra cui Dalla, Stadio, Ron, Bertè, Finardi, Turci, Nek, Tatangelo). Peraltro, la band, grazie alla passione e alle capacità artistiche e musicali dei suoi componenti, riesce a rendere ogni suo spettacolo un autentico successo, riproponendo i brani più “energici” del Blasco, nonché le romantiche e intramontabili “ballads”. E a Soverato lo si è visto e sentito…

LEAVE A REPLY