Yannick Nézet-Séguin e Yuja Wang a favore di Croce Rossa di Milano

Il 23 aprile, ore 20, al Teatro alla Scala, Milano

0
239
Condividi TeatriOnline sui Social Network

L’atteso appuntamento annuale al Teatro alla Scala di Milano a favore della Croce Rossa di Milano è in programma per lunedì 23 aprile, alle ore 20.

Protagonista sul palcoscenico sarà il Maestro canadese Yannick Nézet-Séguin che dirigerà la Rotterdam Philharmonic Orchestra, nell’esecuzione di celebri note di Haydn, Rachmaninov e Čajkovskij, con la partecipazione al pianoforte di Yuja Wang.

Giunto alla 22esima edizione, il concerto benefico organizzato al Piermarini dal Comitato di Milano della Croce Rossa Italiana ha l’obiettivo di sostenere i progetti di carattere sanitario e sociale a supporto delle persone più fragili ed emarginate, che hanno difficoltà di accesso al Sistema Sanitario Nazionale. L’intero ricavato della serata andrà, nello specifico, a finanziare il potenziamento degli interventi medici dedicati alle persone senza dimora e l’ampliamento dell’ambulatorio CRI di via Pucci a Milano per incrementare tipologia e numero delle prestazioni offerte.

La Rotterdam Philharmonic Orchestra, che quest’anno festeggia i suoi 100 anni di attività, eseguirà la Sinfonia in fa minore “La Passione” Hob. I:49 di Haydn, il Concerto n.4 in sol minore op. 40 per pianoforte e orchestra di Rachmaninov, e la Sinfonia n.4 in fa minore op. 36 di Čajkovskij.

I biglietti sono disponibili con prenotazione presso le prevendite di geticket.it, ticketone.it e vivaticket.it oppure chiamando il numero 02-3883210 (lun-ven ore 10-13, 14-17). Il costo varia da 15 a 200 euro (prevendita esclusa). Per info: concertoscala@crimilano.it

Il Comitato di Milano, istituito nel 1864, è stato il primo della Croce Rossa Italiana, organizzazione umanitaria che ha per obiettivo principale quello di prevenire e alleviare la sofferenza umana in maniera imparziale, senza distinzione di nazionalità, razza, sesso, credo religioso, lingua, classe sociale od opinione politica, contribuendo al mantenimento e alla promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza e della pace.

Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano: via Marcello Pucci 7, 20145 Milano; tel. 02.3883 crimilano.it

——

La Rotterdam Philharmonic Orchestra nasce nel 1918, sotto la direzione del maestro Willem Feltzer, come una “Società di musicisti professionisti per la coltivazione reciproca delle Arti”, con l’obiettivo di fare musica per puro piacere personale, senza ricerca di guadagno.

È dal 1995, quando la direzione passa a Valery Gergiev, che l’Orchestra comincia a conoscere il suo vero periodo d’oro. Con successo pregevole, è in grado di attirare ogni anno oltre 200.000 spettatori, tra cui molti giovani, sia ai concerti sinfonici sia alle produzioni operistiche alla De Nederlandse Opera.

Sotto la direzione di Yannick Nézet Séguin, direttore principale da 10 anni, l’Orchestra firma un contratto discografico con la Deutsche Grammophon (nel 2012) e poi lancia la propria etichetta discografica, la Rotterdam Philharmonic Vintage Recordings, che produce la rimasterizzazione delle storiche registrazioni di Mahler con Flipse.

——

Yannick Nézet Séguin, classe 1975, studia pianoforte e composizione al Conservatorio Québec di Montréal, sua città natale, e poi direzione di coro al Westminster Choir College di Princeton.

Nel 2000 diventa direttore musicale dell’Orchestre Métropolitain di Montréal e nel 2003 dirige la Victoria Symphony di Victoria. Dal 2005 dirige la Rotterdam Philharmonic Orchestra, che accompagna ancora quest’anno per le celebrazioni del suo centenario.

Nel 2011 riceve la laurea honoris causa in musica dall’Università del Québec a Montréal.

Nel 2020 è prevista la sua successione a James Levine come direttore dell’orchestra del Metropolitan Opera di New York.

——

Yuja Wang nasce a Pechino nel 1987 e a soli 11 anni è la studentessa più giovane del Morningside Music Bridge International Music Festival, presso l’Università Mount Royal di Calgary ad Alberta.

Nel 2003 fa il suo debutto in Europa con l’Orchestra Tonhalle di Zurigo, suonando il Concerto per pianoforte n. 4 di Beethoven, sotto la direzione di David Zinman. Nel 2008 si diploma al Curtis Institute of Music di Philadelphia. Si esibisce con diverse orchestre internazionali come la New York Philharmonic, l’Accademia di Saint Martin in the Fields, la Lucerne Festival Orchestra, la Royal Philharmonic Orchestra. Ha un contratto discografico con la Deutsche Grammophon.

——

Il Concerto gode del patrocinio del Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi, Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Comune di Milano. È stato inoltre reso possibile grazie al sostegno di GDN-Gestione Depositi Nazionali, Allianz, Sella Gestioni – Gruppo Banca Sella, Enel, Mapei, Siderval, Philips Foundation. Media partner: Corriere della Sera/Vivimilano e Radio Classica.

LEAVE A REPLY