Die Csárdásfürstin

Dal 17 al 30 maggio al Teatro Comunale di Bolzano

0
130
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Foto di Gregor Khuen Belasi

Operetta di Emmerich Kálmán

Libretto di Leo Stein e Béla Jenbach

Coproduzione con la Fondazione Haydn di Bolzano e Trento

Con sopratitoli in italiano 

D’amore non muore mai nessuno.“

Conte Boni

——–

Die Csárdásfürstin” (La principessa della Ciarda) debuttò nel 1915 a Vienna ed è una vera e propria esplosione musicale che non sbaglia una nota. Il compositore ungherese Emmerich Kálmán ha creato dei veri e propri tormentoni che accompagnano la storia d’amore impossibile tra la cantante di varietà Sylva Varescu e il nobile Edwin. Tutta la disperata vivacità di un’intera generazione si rispecchia in questa operetta, un’ode all’atmosfera apocalittica che caratterizzava quell’epoca.

Il rinomato regista Georg Schmiedleitner ha creato una messa in scena della “Csárdásfürstin” che somiglia a una danza sul vulcano: “Dietro le piacevoli melodie si cela l’oscuro, il nascosto. Amore e menzogna, sensualità e tabù sono concetti molto vicini. Le nostre donne sul palco sono sicure di loro e determinate più degli uomini – in questo si differenziano dalle solite messe in scena operettistiche.”

——–  

Il contenuto:

Il giovane principe Edwin è innamorato della famosa cantante di varietà Sylva Varescu e vorrebbe sposarla. I suoi genitori non sono per niente d’accordo e annunciano il fidanzamento del figlio con sua cugina Stasi. Sylva è delusa e decide di partire per gli Stati Uniti per fare carriera. Ma la separazione non è per sempre. Alla festa di fidanzamento di Edwin e Stasi viene anche Sylva, accompagnata dall’amico di Edwin, il Conte Boni, fingendo di essere la moglie di questi. Edwin nutre nuove speranze e cerca di convincere il suo amico a chiedere il divorzio, ma Sylva, sempre molto sicura di sé, non si lascia coinvolgere nell’intrigo e svela la sua vera identità: lei è la principessa della Ciarda. Scoppia lo scandalo. È solo quando emerge un segreto di famiglia dei principi che l’amore sembra finalmente trionfare.

——–  

Direzione musicale  Philipp von Steinaecker

Regia  Georg Schmiedleitner

Scenografia Stefan Brandtmayr

Costumi  Cornelia Kraske

Coreografia Marcel Leemann

Maestro del coro  Sandro Filippi

Luci Micha Beyermann

Drammaturgia Ina Tartler 

Con  Aloysia Astari, Andrea De Majo, Julia Gampl, Andreas Jankowitsch, Brigitte Jaufenthaler, Georges Kern, Christian Kotsis, Gregor Krammer, Bernadette Leitner, Sarah Merler, Talia Or, Peter Schorn, Paul Schweinester, Marie Smolka

Coro Conservatorio “Claudio Monteverdi“, Bolzano e altre*i cantanti 

Suona Orchestra Haydn di Bolzano e Trento

——–  

Prima

Giovedì

17 maggio 2018

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

——–  

Repliche

Venerdì

18 maggio

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

——–  

Sabato

19 maggio

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

——–  

Giovedì

24 maggio

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

Introduzione allo spettacolo con Ina Tartler, drammaturga

——–  

Venerdì

25 maggio

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

——–  

Sabato

26 maggio

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

——–  

Domenica

27 maggio

ore 18:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

——–  

Mercoledì

30 maggio

ore 20:00

Teatro Comunale di Bolzano / Sala Grande

 ——–

Durata

ca. 2 ore 30 minuti, inclusa una pausa

 ——–

Biglietti: www.theater-bozen.it, telefonicamente al numero 0471 065330 o tramite mail: reservierung@theater-bozen.it

LEAVE A REPLY