Festival Le Crociere al comune di Orbetello

Teatro sulla Laguna, dal 13 al 19 Giugno

0
790
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Comune di Orbetello

in collaborazione con Ad Arte SPETTACOLI

FESTIVAL LE CROCIERE

TEATRO SULLA LAGUNA

PIAZZA MARINAI D’ITALIA

FESTIVAL LE CROCIERE: LA SECONDA EDIZIONE PUNTA ALL’ECCELLENZA, DANZA E CANTAUTORATO, MUSICA E COMICITÀ

ORBETELLO. Torna il Festival Le Crociere con il suo teatro sulla laguna di Orbetello dal 13 al 19 agosto. Il Sindaco e l’Assessore al Turismo del Comune di Orbetello sono entusiasti di questo nuovo progetto artistico: l’obiettivo che ci eravamo prefissi con la prima edizione – afferma l’Assessore Ottali –  cioè quello di riportare Orbetello ai fasti delle prime edizioni del festival lagunare con grandi nomi del mondo della musica, del teatro e dell’arte, è stato pienamente raggiunto e l’evento ha registrato, nella stagione 2017, un grandissimo successo di pubblico. Siamo certi che anche questa seconda edizione soddisferà il pubblico nelle sue diverse fasce d’età perché il livello artistico anche quest’anno sarà molto altoe conclude il Sindaco, Andrea Casamenti: “La seconda edizione del Festival sarà la conferma che la scommessa fatta nel 2017 di riportare una rassegna importante a Orbetello è stata vinta. La nostra cittadina vanta scenari unici nella zona e poter vivere momenti artistici di pregio nelle sue cornici è un’esperienza indimenticabile. Per questi motivi ci affidiamo a professionisti del settore che sapranno gestire l’evento nel migliore dei modi, con il plauso di turisti e residenti”

il 13 e il 14 agosto l’apertura del teatro della laguna sarà affidata ad una delle compagnie di danza più famose a livello internazionale con uno spettacolo che racconta 35 anni di carriera: W MOMIX FOREVER rappresenta il coronamento di tutti gli anni di Momix trascorsi a calcare le scene più importanti di tutto il mondo, ed è con una spettacolare raccolta delle sue più suggestive e significative coreografie che Moses Pendleton, carismatico creatore della compagnia, intende festeggiare questo fondamentale anniversario.

Ad alcune nuove creazioni si uniranno splendide coreografie tratte da capolavori che hanno segnato la storia della compagnia: dagli storici Momix Classics, Passion, Baseball, Opus Cactus, Sun Flower Moon, fino al più recente Bothanica e l’ultimo grande successo Alchemy.

Il 16 agosto seguirà il concerto di Francesco De Gregori, che sarà accompagnato sul palco da Guido Guglielminetti al contrabbasso, Paolo Giovenchi alla chitarra, Alessandro Valle alla pedal steel guitar e Carlo Gaudiello al pianoforte, una formazione già sperimentata in autunno nel suo tour in Europa e negli Stati Uniti, ma che rappresenta un’assoluta novità per il pubblico italiano. La scaletta prevede i grandi classici di De Gregori ma anche gioielli nascosti, canzoni “mai passate alla radio”, brani raramente eseguiti dal vivo negli ultimi anni: “Mi fa piacere quando il pubblico riconosce un pezzo dalle prime note, ma mi piace anche quel silenzio un po’ stupito che accoglie le canzoni meno conosciute. La bellezza del live è anche questa, la scaletta non deve essere scontata, bisogna mischiare le carte”, ha spiegato l’artista relativamente alla scaletta che verrà proposta dal vivo durante gli show.”

Il 17 agosto Pio e Amedeo il duo comico che piace ai giovanissimi, animerà il festival con Tutto fa Broadway! Dopo la partecipazione a “Le Iene”, Pio e Amedeo ottengono la consacrazione  grazie al grande successo televisivo del programma da loro stessi ideato “Emigratis”, che li ha visti ancora protagonisti, con grandi ascolti, in prima serata su Italia 1. La loro comicità politicamente scorretta non è più una sorpresa , Pio e Amedeo sono ormai una certezza, che grazie al loro essere così fortemente pop, li ha resi  ormai un fenomeno cult. Pio e Amedeo portano all’eccesso i difetti tipici degli italiani, esasperano i cliché a modo loro, “scandalizzano” , ma colgono nel segno.

Il loro show dal titolo “Tutto fa Broadway“, sta facendo tappa (sold out ogni data), con grande successo di pubblico nelle principali città italiane, da nord a sud, ed è uno spaccato della società italiana letto con la comicità diretta e dissacrante  che caratterizza i due artisti. Gags, battute e improvvisazioni nello stile del duo sono al centro dello spettacolo.

Il 18 agosto Giovanni Allevi torna sul palco accompagnato dall’Orchestra Sinfonica Italiana, una formazione nuova, fatta di giovani musicisti provenienti dalle più importanti e storiche istituzioni di Italia, come l’Orchestra alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino e l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova: una “nazionale di calcio” delle orchestre.. Una inedita e intima formazione che darà vita alle magiche note dell’ultimo album di studio di Allevi da cui parte l’Equilibrium Tour. Allevi, in equilibrio perfetto nella sua musica tra “compositore, pianista e direttore d’orchestra”, durante il concerto assumerà col carisma e la leggerezza che lo contraddistinguono, tutti i diversi ruoli, attraverso una scaletta che vedrà alternare le atmosfere seducenti delle nuove composizioni e i brani più celebri della sua ventennale carriera.

In chiusura il 19 agosto una festa aperta a tutti (ingresso libero) al tramonto (h. 19.30) Fanfara Station, un progetto in trio con looping dal vivo che fonde la forza dei fiati, l’elettronica e i ritmi e i canti del Maghreb. Fanfara Station celebra l’epopea dei popoli Migranti del Mediterraneo, delle culture musicali della diaspora africana e dei flussi che da sempre uniscono il medio oriente al Maghreb, all’Europa e alle Americhe. Gli strumenti utilizzati sono tantissimi: le percussioni scascika, tar, bendir, darbuka e tabla che si intrecciano con la tromba, il trombone, il clarinetto e i tre fiati tunisini: nay, mizued e zocra. Tre musicisti: Marzouk Mejri, cantautore e polistrumentista tunisino considerato uno dei migliori percussionisti sulla scena italiana, il trombettista statunitense Charles Ferris che sperimenta i generi legati alla diaspora africana e alle tradizioni balcaniche. Marco Dalmasso aka Ghiaccioli e Branzini è DJ e produttore torinese di stanza a Firenze che negli anni ha sviluppato uno stile assai personale, partendo dall’elettronica e contaminandola col blues, il jazz e il folk. Nell’area sarà allestito uno spazio dedicato allo street food di Mollica’s.

Ingresso da € 22.00 a € 50.00 (+d.p.)

INFO E PREVENDITE: Ufficio Turistico di Orbetello

tel. 0564 / 860447 Piazza della Repubblica n. 1 58015  Orbetello (GR ) ufficioturisticoorbetello@gmail.com

PREVENDITE ON LINE: www.ticketone.it

LEAVE A REPLY