Il docu-film “Thank you for the rain”

Piazza delle Monnighette, 14 Giugno ore 21.15

0
166
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Gli effetti del cambiamento climatico in Africa raccontati dai protagonisti: giovedì 14 giugno ore 21,15 in Piazza delle Monnighette a Jesi appuntamento con il docu-film “Thank you for the rain” (USA, 2017) della filmmaker norvegese Julia Dahr.

Un nuovo appuntamento della rassegna Ka Nuovo Immaginario Migrante, ad ingresso gratuito, che sarà preceduto alle ore 19,15 dalla presentazione del libro “Water Grabbing. Le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo” alla presenza dell’autrice Marirosa Iannelli.

 

 

Prosegue in Piazza delle Monnighette di Jesi la rassegna cinematografica “Ka – Nuovo Immaginario Migrante” dedicata al tema delle migrazioni contemporanee, dell’erranza attraverso i secoli, dell’identità e della multiculturalità. Sostenuta dal MIBACT “MigrArti Cinema”, e promossa da associazione culturale PEPE LAB e associazione di donne straniere ACADS, la kermesse si svolgerà fino al 27 giugno nelle città di Jesi e Senigallia, tra cinema d’autore, cortometraggi d’animazione ed eventi con artisti ed ospiti internazionali.

 

Giovedì 14 giugno propone due appuntamenti ad ingresso gratuito per riflettere sugli effetti del cambiamento climatico nella vita delle popolazioni del mondo. In caso di maltempo il programma si terrà al Teatro Il Piccolo di San Giuseppe (max 100 posti).

 

Si inizia alle ore 19,15 con la scrittrice Mariarosa Iannelli che presenta il suo libro “Water Grabbing. Le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo”. Il libro è un viaggio intorno al globo molto documentato, appassionato e appassionante, per conoscere un problema che riguarda milioni di persone, soprattutto gli ‘ultimi’. Ai nostri giorni, l’acqua è diventata oggetto di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali, e si prevede che entro il 2030 una persona su due al mondo vivrà in zone ad elevato stress idrico.

Alle ore 21,15 l’appuntamento è con “Thank you for the rain” (USA, 2017) della filmmaker norvegese Julia Dahr, documentario che racconta la vita di di Kisilu, un contadino keniano, che cinque anni fa ha iniziato ad usare la sua fotocamera per catturare la vita della sua famiglia, del suo villaggio e dei danni del cambiamento climatico. Quando una tempesta violenta lo unisce casualmente a una regista norvegese lo vediamo trasformarsi da padre a leader e attivista mondiale.

Introduce la proiezione Jonathan Ferramola giornalista crossmediale, autore radiofonico, producer e copywriter, fondatore e direttore del Terra di Tutti Film Festival (TTFF).

 

Tra gli eventi off della rassegna, negli spazi pubblici di piazzale San Savino è in mostra fino al 24 giugno il manifesto “Orto cittadino” del collettivo artistico Guerrilla Spam, l’evento di arte urbana in collaborazione con USB Gallery; attraverso il linguaggio dell’affissione, nel grande poster di 6 metri per 3 gli artisti propongono in immagini un’idea nuova di umanità fatta dalla relazione tra diverse culture. In mostra – fino al 31 agosto – anche il lavoro dell’artista Giacomo Giovannetti che per “Civicocinque” all’interno dei laboratori Tonidigrigio e Pepe Lab, in Piazza della Repubblica, espone appunti visivi dedicata all’immaginario di luoghi ed etnie diverse.

 

Prossimi appuntamenti a Jesi:

Venerdì 15 giugno alle ore 21.15 lo scrittore Erri De Luca e Gabriella Guido attivista per i diritti umani sono gli ospiti di una serata dedicata al documentario “Loza” di Jean-Sébastien Desbordes (Francia, 2016), storia dell’avventuroso ricongiungimento tra una bimba del Sudan che sola, a cinque anni, ha attraversato il Mediterraneo, e la mamma che si è tuffata in acqua per salvare l’altro figlio. Sabato 16 giugno ore 21,15 “Hotel Splendid” di Mauro Bucci (Italia, 2016) è un racconto intimo e corale sulla vita di una comunità di migranti provenienti dalle coste africane, ospitata presso una struttura per richiedenti asilo politico a Cesenatico; ospite della serata è il regista Mauro Bucci, modera Marta Meloni project manager dell’Associazione Africa e Mediterraneo.

 

 

Info e contatti:

Pepe Lab a.c. / Piazza della Repubblica, 5 / Jesi (AN)

+39 0731.712941 / info@pepelab.org

 

Programma completo e in continuo aggiornamento su

ka.pepelab.org e facebook.com/KaNuovoImmaginarioMigrante

LEAVE A REPLY