Inequilibrio XXI, festival della nuova scena

Dal 19 giugno all’8 luglio a Castello Pasquini, Castiglioncello (LI)

0
404

Inequilibrio XXI, festival della nuova scena, torna a Castello Pasquini, Castiglioncello (LI) dal 19 giugno all’8 luglio per raccontare le molteplici fragilità del nostri tempi attraverso 52 spettacoli tra teatro, danza e musica, di cui 15 Prime nazionali per un totale di 82 repliche. Il Focus Young Mediterranean and Middle East Choreographers 2018, progetto sostenuto da La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut français Italia / Ambasciata di Francia in Italia, sarà dedicato a  Sina Saberi, danzatore iraniano che ha sviluppato una ricerca personale che eludendo i divieti del suo paese (in Iran la danza è vietata),  Nora Alami, danzatrice marocchina che presenterà un duo con il performer libanese Jadd Tank (autore della coreografia e del concept), Radouan Mriziga coreografo marocchino che “esplorerà” il mondo contemporaneo in bilico tra religione e rinnovamento. Tra gli ospiti internazionali di grande richiamo da segnalare la presenza di Ivo Dimchev,  carismatico artista bulgaro di culto, noto in tutto il mondo per le sue performance estremamente innovative e provocatorie (i suoi spettacoli sono vietati ai minori di 18 anni), e per la sua singolare vocalità che sarà a Inequilibrio con due appuntamenti in prima nazionale: un vero e proprio concerto e una performance. Meytal Blanaru danzatrice e coreografa israeliana con base a Bruxelles, presenterà Aurora un singolare  solo, ispirato alla storia di Genie, una bambina tenuta prigioniera per 13 anni, da genitori degeneri. La compagnia ceca Dot 504  debutterà in Prima italiana il loro nuovo spettacolo Family Journey. Tra gli altri appuntamenti di danza Daniele Albanese, prodotto dall’azione Collaboration di Anticorpi XL, con Von. Nella voliera nel parco di Castello Pasquini, la danzatrice Anna Maria Ajmone  metterà in scena NORAMA VALLEY condividendo suggestioni, immagini, forme e materiali in un percorso di ricerca che si concentra sul soggiornare in spazi diversi. Anna Maria Ajmone danzerà anche nello spettacolo V N Serenade- Verklärte Nacht (Notte trasfigurata) di Arnold Schönberg, Serenata in do maggiore per archi op. 48 di Pëtr Il’ič Čajkovskij di Cristina Kristal Rizzo in cui la creazione ricerca il rapporto più prossimo tra danza e musica. Due saranno le personali dedicate ad un coreografo e a una drammaturga: Daniele Ninarello (danzatore e coreografo) e Rita Frongia (drammaturga, regista e attrice) che presenteranno tre loro spettacoli ciascuno. Per il teatro non mancheranno gli artisti che da sempre condividono il loro percorso con Inequilibrio: Massimiliano Civica che porterà a Castiglioncello, Belve la farsa scritta da Armando Pirozzi, e Fortebraccio Teatro  con un nuova tappa su Pirandello: Sei. E dunque, perché si fa meraviglia di noi? Da Sei personaggi in cerca d’autore, regia di Roberto Latini con PierGiuseppe Di Tanno. Antonella Questa attrice, drammaturga e regista, da sempre attenta a tematiche sociali, che sdrammatizza con intelligenza e ironia nei suoi spettacoli, debutta con il nuovo lavoro Infanzia Felice, Oscar De Summa con il nuovo Soul music- dal lato opposto, un ritorno dell’attore e autore pugliese alle atmosfere e ai colori del sud. La compagnia Frosini Timpano sarà a Inequilibrio con Les Epoux  del drammaturgo francese David Lescot, tradotto da Attilio Scarpellini. La storia di un’ordinaria coppia di potere, i dittatori capricciosi e sanguinari Nicolae Ceausescu ed Elena Petrescu. Approda a Inequilibrio Antonio Rezza, anticonvenzionale cantore dell’assurdo e dell’insensatezza con Fratto-X di Flavia Mastrella e Antonio Rezza. Molti altri gli appuntamenti nel fitto programma consultabile sul sito www.armunia.eu

——-

Inequilibrio è realizzato da Armunia grazie al Comune di Rosignano Marittimo, al Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo, alla Regione Toscana, alla REA Impianti e alla Fondazione Cassa di Risparmi di Volterra, in collaborazione con l’Istitut Francais/La Francia in scena, AnticorpiXL e Maqamat dance theatre Beirut

LEAVE A REPLY