Terme di Caracalla, al via la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma

Opera, balletto e tanti Extra nel versatile cartellone 2018: Traviata, Carmen, Bolle, Romeo e Giulietta

0
916
Condividi TeatriOnline sui Social Network

La Traviata, la Carmen, il ritorno della danza con Romeo e Giulietta, l’immancabile Roberto Bolle&Friends (che raddoppia) e tanti Extra: il cartellone della stagione estiva del Teatro dellOpera di Roma alle Terme di Caracalla anche per 2018 conferma la sua rinnovata tendenza a coniugare “popolarità e qualità dellofferta” come ama ricordare il Sovrintendente Carlo Fuortes.

Due caratteristiche che si conciliano evidentemente al meglio nello scenario mozzafiato della Terme che quest’anno ospiterà la bellezza di trenta serate totali, dal 13 giugno al 6 agosto 2018, sempre all’insegna dell’eccellenza, ma senza rinunciare alla popolarità di titoli che fanno gola al pubblico estivo di romani e di turisti.

Dopo i reiterati sold out della Traviata di Valentino – Coppola al Costanzi, la celeberrima opera di Verdi approda negli spazi delle Terme di Caracalla con un nuovo allestimento del regista Lorenzo Mariani (lo stesso del Barbiere rossiniano all’insegna del caotico, ma coloratissimo omaggio al cinema di Hollywood) che apre la stagione d’opera il 3 luglio e sceglie ancora una volta la settima arte e immerge la storia di Violetta Valery (Kristina Mkhitaryan e Valentina Varriale) nel mondo immaginario del cinema Anni ’60 e nella Bella Vita, omaggio alla Roma felliniana (che strizza l’occhio, e non poco ai turisti). Sul podio, Yves Abel anche per le 8 repliche (4, 5, 6, 7, 8, 13, 15, 20 luglio).

Da sabato 14 luglio (in replica il 19, 29, 31 luglio e 2 agosto) torna la nuova produzione dello scorso anno, la Carmen di Georges Bizet, con la regia di Valentina Carrasco, nelledizione ambientata sulla frontiera fra Messico e Stati Uniti: dirige podio Ryan McAdams, Carmen è Ketevan Kemoklidze, Don José Andeka Gorrotxategui, Escamillo Simón Orfila. Le due opere saranno precedente come sempre dalle Lezioni di Opera tenute dal maestro Giovanni Bietti.

A grande richiesta, dopo la rumoreggiata assenza dello scorso anno, torna anche la danza con il balletto Romeo e Giulietta con la musica Prokof’ev, una nuova creazione con la regia e la coreografia di Giuliano Peparini (autore dello Schiaccianoci da record) che s’ispira alla celeberrima vicenda di Shakespeare come anche nel classico di MacMillan. Sul podio, David Levi anche per le repliche del 28 luglio, 1, 3 e 4 agosto.

Immancabile da anni a questa parte l’étoile dei due mondi Roberto Bolle con il suo spettacolare show di danza Roberto Bolle&Friends che si rinnova ogni anno e che riunisce le tante étoiles internazionali: il sold out nelle date del 17 e del 18 luglio praticamente è garantito.

Ma le Terme di Caracalla sono anche da qualche anno a questa parte scenario di numerosi e affollatissimi Extra mostrando come il linguaggio musicale possa essere trasversale in un dialogo appassionante e coinvolgente.

La stagione si apre proprio con l’evento del 13 giugno, unica data italiana della geniale Björk, eclettica e sorprendente artista danese (anche attrice per Von Trier), per proseguire con la doppia data (il 14 e il 15 giugno) dello chansonnier Paolo Conte che celebra i cinquantanni di Azzurro, una delle sue canzoni cult e che sarà accompagnato dalla sua orchestra. Eccezionali le quattro serate (il 16, 17, 18 e 29 giugno) che vedranno come protagonista il Maestro Ennio Morricone (premio Oscar per The Hateful Eight), impegnatissimo nell’ennesimo tour internazionale e che festeggerà i suoi 60 anni di carriera attraverso un excursus attraverso le sue innumerevoli composizioni ormai entrate nell’immaginario collettivo. Gli ultimi due appuntamento saranno all’insegna dell’entusiasmo degli Anni Sessanta: il 23 luglio spazio a James Taylor con Bonnie Rait e una All Star Band e il 6 agosto Joan Baez farà tappa a Roma nel corso del suo tour di addio alle scene con la presentazione del sul ultimo album Whistle Down the Wind”. Info, biglietti in vendita e dettagli presso la biglietteria del Teatro Costanzi e sul sito www.operaroma.it.

LEAVE A REPLY