Tignano Festival (31° edizione)

Dal 1° al 27 luglio presso il castello di Tignano (FI)

0
524

Tignano FestivalSono trascorsi trent’anni dalla prima edizione del Tignano Festival. Correva l’anno 1988 quando veniva inaugurata la piazzetta del Castello, dopo i lavori di recupero e restauro, festeggiata con una grande cena e un concerto della Tim Bryson Band alla presenza dell’allora sindaco di Barberino Val d’Elsa Gianni Vivoli.                                                                                 

La 31° edizione rende omaggio a Mahatma Gandhi, universalmente riconosciuto come l’icona del pacifismo mondiale, dedica poi il Premio Incontro tra i Popoli a Valentino Giacomin e quello per l’Ambiente al professor Serge Latouche.                                                                                                      

“Attraverso il teatro e la musica, oltre che con gli incontri di carattere culturale, desideriamo ancora una volta intrattenere e divertire il nostro pubblico – dice il presidente del Comitato Culturale Tignano, Paolo Gianni – e offrire qualche spunto di riflessione sulla stupidità della guerra, sull’importanza dell’amicizia e della fratellanza tra i popoli e sul rispetto di quella che a noi piace chiamare ancora Madre Terra”.

L’inaugurazione avrà luogo domenica 1° luglio alle 21:30 con un omaggio al Mahatma Gandhi a 70 anni dalla sua scomparsa. Pace, ambiente, economia, spiritualità, una visione olistica dell’uomo e della società raccontate da uno dei massimi esperti, Giannozzo Pucci. 

Nella stessa serata Premio Incontro tra i Popoli a Valentino Giacomin, già premiato dal Dalai Lama, fondatore di Alice Project per lo sviluppo di un’educazione sostenibile e di una cultura di pace. Ingresso libero.  

Giovedì 5 luglio alle 21:30 Premio per l’Ambiente al grande economista e filosofo francese Serge Latouche. Capitalismo e globalizzazione selvaggia hanno allontanato l’uomo da una felicità possibile, i problemi ambientali e sociali del nostro tempo sembrano essere dovuti alla crescita e ai suoi effetti collaterali. Latouche rivendica la liberazione della società dalla dimensione universale economicistica e il riconoscimento delle diversità e del dialogo. Ingresso € 8,00. Soci Unicoop Firenze, ChiantiBanca e Chianti Mutua € 7,00. Iscritti alle categorie protette e ragazzi dagli 8 ai 15 anni € 6,00.   

Domenica 8 luglio alle 21:30 concerto finale della sesta edizione di InCanto Tignano, il workshop per giovani cantanti lirici provenienti da tutto il mondo. Scene e arie dalle opere liriche più popolari di Verdi, Mozart e altri maestri. Direzione artistica a cura di Nicola Beller Carbone. Ingresso € 10,00. Soci Unicoop Firenze, ChiantiBanca e Chianti Mutua € 8,00. Iscritti alle categorie protette e ragazzi dagli 8 ai 15 anni € 6,00.   

Sabato 14 luglio alle 21:00 Cena in musica e momenti comici. Piatti cucinati a chilometri zero dagli stessi membri del comitato sotto la guida del loro presidente, nonché chef de rang per una notte, Paolo Gianni. Una serata suggestiva e inusuale con la musica d’atmosfera più bella degli ultimi decenni. Le gag comiche sono a cura di Ruggero Trentanovi e Damiano Masini. Ingresso € 35,00. Soci Unicoop Firenze, ChiantiBanca e Chianti Mutua € 32,00. Iscritti alle categorie protette e ragazzi dagli 8 ai 15 anni € 15,00.   

Giovedì 19 luglio alle 21:30 lʼorchestra sinfonica belga “Zuiderkempen” con uno speciale programma dedicato alle grandi colonne sonore cinematografiche. Musiche di Nino Rota, Ennio Morricone, Luis Bacalov, Dmitri Shostakovich e altri grandi maestri. Direttore Bert Minten. Ingresso € 8,00. Soci Unicoop Firenze, ChiantiBanca e Chianti Mutua € 7,00. Iscritti alle categorie protette e ragazzi dagli 8 ai 15 anni € 6,00.   

Domenica 22 luglio alle 21:30 l’anteprima teatrale “Montemaggio”. Una rievocazione dei fatti del 28 marzo 1944 che portarono all’eccidio della Porcareccia. Il testo guida è costituito dalla narrazione dell’unico sopravvissuto, Vittorio Meoni e dagli atti del processo. Massimo Salvianti è l’autore del testo e il narratore. Emiliano Benassai alla fisarmonica e Angela Tempestini al violino. Disegni di Lorenzo Bojola. Ingresso € 5,00.  

Giovedì 26 luglio alle 21:30 dal Belgio l’Aca Big Band e il coro “Kill your darlings” con un programma tra gospel, soul e musica pop contemporanea. Due formazioni delle accademie musicali di Beringen e Merksem nelle Fiandre. Il coro è condotto da Inge Minten, insegnante presso i Conservatori Reali di Anversa e Bruxelles. La ACA Big Band, condotta da Bert Minten, suona la tradizionale musica delle big band di Count Basie e Duke Ellington, così come il fusion e il funk di compositori come Bob Mintzer, Chick Corea e Stevie Wonder. Ingresso libero. 

Chiuderà il 27 luglio alle 21:30 l’Orchestra da Camera Fiorentina con “Musica dal grande schermo”. Ha al suo attivo oltre 1.350 concerti, molti dei quali per la RAI e per i più importanti network internazionali. La critica l’ha definita “una delle migliori orchestre da camera europee”. Ingresso € 5,00.  

Il 31° Tignano Festival per l’Ambiente e l’Incontro tra i Popoli gode del patrocinio della Regione Toscana e della Città metropolitana di Firenze e della collaborazione dell’Unione Comunale del Chianti Fiorentino. I contributi sono di Chianti Banca, Unicoop Firenze, Siderurgica Fiorentina, IM.EL., Linea Arredamenti, Mori Tem, LAO Le Arti Orafe, Erregi Costruzioni e Edilform.

——–
Informazioni: 338.86.80.595

www.tignano.it

Castello di Tignano, Piazzetta del Castello – Barberino Val d’Elsa (Firenze)

 

LEAVE A REPLY