Centrale Live/Foro Italico: Battista, Ermal Meta, Steve Hackett, Pio e Amedeo, Buffa

Dal 3 al 27 luglio a Roma

0
293
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Centrale LiveLa prestigiosa rassegna ideata e realizzata da Ventidieci dal 2012 fino al 2014, e che ha visto esibirsi sul palco artisti del calibro di Leonard Cohen, Sting, Santana, Charles Aznavour, Ian Andderson con i Jethro Tull, Franco Battiato, Pino Daniele, Duran Duran, George Benson, Mannarino, Giovanni Allevi, Nek, Elio e le Storie Tese, Massimo Ranieri, Gigi D’Alessio solo per citarne alcuni, riprende a luglio 2018. 

Apertura, martedi 3 luglio, con replica venerdi 27 luglio, Maurizio Battista con il suo nuovo  spettacolo “ Calmi…stiamo calmi!”, che racconterà come di sua peculiare consuetudine gli usi e costumi (con accezione ironica) della nostra società. Particolare come sempre sarà la sua attenzione alla situazione” romana “che lo vede coinvolto in prima persona. Farà parte del tutto (con un paio di inserimenti) un gruppo, non proprio di città, i Cugini di Campagna.Stefano Borgia presenterà il suo brano “sò nato a Roma” a coronare questo spiccato senso di romanità!

Mercoledi 4 luglio,Steve Hackett, che torna in Italia con un nuovo entusiasmante show, dopo i successi e i “sold out” dei tour del 2015, 2016 e 2017. Protagonisti del concerto del leggendario chitarrista inglese saranno gli album più acclamati, co-scritti coi Genesis  – “Supper’s Ready”, “Dancing with the Moonlit Knight”, “Fountain of Salmacis”, “Firth of Fifth”,  “The Musical Box” –  e alcuni rari brani, non più eseguiti dal vivo dagli anni Settanta quali “One for the Vine” e “Inside & Out”. Non mancheranno le sue preziose gemme da solista, un omaggio ai 40 anni di “Please Do not Touch” ed una versione speciale dei GTR “When The Heart Rules The Mind”;  brani vecchi e nuovi, come quelli tratti dal più recente ed avanguardistico “The Night Siren”.

Giovedi 5 luglio, il concerto di Ermal Meta,” Non abbiamo armi –Live”, una grande produzione, una nuova e ricca cornice scenografica per un grande spettacolo; 12 nuove canzoni e un repertorio nel quale spiccano  brani ormai entrati di diritto tra i “classici” della nuova musica d’autore italiana. Il nuovo album di Ermal Meta,recente vincitore con Fabrizio Moro del Festival di Sanremo ,uscito il 9 Febbraio su etichetta Mescal – nella sua 1° settimana di pubblicazione ha toccato la posizione più alta della classifica ufficiale Fimi.Non Abbiamo Armi, il 3° album da solista – giudicato da stampa e pubblico “il più bello” – è composto da 12 canzoni inedite fatte di sincerità e amore che scorrono attraverso ritmi incalzanti e momenti di grande intimità vestiti con suoni e melodie, che confermano il grande talento di Ermal Meta. Lunedi 9 luglio, dopo il grande successo ottenuto in inverno con il tour teatrale che ha registrato sold out in ogni tappa ed il record di ascolti della terza stagione di “Emigratis”, Pio e Amedeo con il loro spettacolo “Tutto fa Broadway”.I due artisti, divenuti famosi al grande pubblico già dal 2012 come inviati del  programma  “Le Iene”, ottengono la consacrazione grazie al successo televisivo di  “Emigratis”. La trasmissione, in onda in prima serata su Italia 1, è giunta infatti alla sua terza edizione registrando un incredibile successo di pubblico. La comicità eccessiva di Pio e Amedeo, politicamente scorretta, non è più una sorpresa tanto da farli divenire ormai un fenomeno cult. Gli artisti portano all’eccesso i difetti tipici degli italiani, esasperano i cliché a modo loro, “scandalizzano”, ma colgono nel segno.

Il loro show, dal titolo “Tutto fa Broadway“, è uno spaccato della società italiana letto con la comicità diretta e dissacrante che caratterizza i due artisti: Gags, battute e improvvisazioni nello stile del duo sono al centro dello spettacolo. Non solo hanno incassato consensi sia a livello mediatico che di critica: Pio e Amedeo infatti, a giugno, sono stati scelti come ospiti della finalissima di Amici di Maria De Filippi e hanno inoltre ricevuto la notizia di un premio speciale che gli verrà assegnato presso il prestigioso “Ischia Film Festival”.Adesso, con alle spalle un entusiasmante Tour invernale “100% sold out” sono pronti a divertire e sorprendere il pubblico italiano da nord a sud facendo tappa, quest’estate, in moltissime città con il loro esilarante, sarcastico ed irriverente nuovo spettacolo tutto da scoprire: Tutto fa Broadway!

Martedi 10 luglio sarà al Centrale Live / Foro Italico, “Il rigore che non c’era”,il nuovo spettacolo di Federico Buffa: il più grande Storyteller italiano riprende la sua avventura sul palcoscenico, con un testo che parte da storie sportive per diventare poi un affresco storico, poetico, musicale. “Il rigore che non c’era” è quell’evento, magari improvviso, che ha cambiato la storia di una partita, quella metafora, talvolta inaspettata, che ha trasformato la storia di una vita.

In un luogo non collocato nel tempo e nello spazio, incontriamo personaggi ad un bivio, davanti ad una scelta, condannati a raccontare e a raccontarsi.

Buffa così inizia il suo percorso che passa dalla storia di Sendero Luminoso a quella di George Best, da Leo Messi al millesimo gol di Pelè. E ancora, vicende intrecciate tra loro, come quella di Elis Regina e di Garrincha, il tutto punteggiato dalla musica di Alessandro Nidi, che sottolinea, impreziosisce e accompagna le parole.

Sullo sfondo, una casa e la copertina di Sergeant Pepper dei Beatles, presente nella scena e nel testo.Da quella casa compare una sorta di angelo, custode e disincantato, interpretato da Jvonne Giò.  In scena con Federico Buffa, uno strampalato attore interpretato da Marco Caronna, regista dello spettacolo, ed un pianista, Alessandro Nidi, compagni di viaggio nello scoprire che quel rigore ha cambiato la storia di tutti.Federico Buffa (Milano, 28 luglio 1959) è un giornalista, e telecronista sportivo italiano. Oltre alla sua attività di telecronista di basket e commentatore sportivo, Buffa ha condotto alcune trasmissioni antologiche sempre a tema sportivo, nelle quali ha dimostrato – secondo Aldo Grasso – di “essere narratore straordinario, capace di fare vera cultura, cioè di stabilire collegamenti, creare connessioni, aprire digressioni” in possesso di uno stile avvolgente ed evocativo.

———-

centralelive.it

I biglietti sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Organizzazione : Ventidieci

Info:0773 664946

LEAVE A REPLY