Estate in danza, gli appuntamenti della Daniele Cipriani Entertainment a luglio e agosto 2018

Stelle internazionali, gala, danza classica e moderna, teatro danza, serate in museo, anche un omaggio a Rudolf Nureyev tra le proposte Estate 2018

0
416
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Daniele Cipriani Entertainment
Foto di Nagy Attila

Un’offerta variegata quella proposta quest’estate dalla Daniele Cipriani Entertainment che nei mesi di luglio e agosto porta la danza, nelle sue molteplici sfaccettature, in diverse città e località italiane.

Il momento più riverberante sarà Les Étoiles, gala fiore all’occhiello di Daniele Cipriani, al Teatro La Fenice di Venezia nei giorni 21 e 22 luglio (sono attese stelle mondiali del balletto come Maria Shirinkina e Vladimir Shklyarov (Teatro Mariinsky di San Pietroburgo); Silvia Azzoni e Alexandre Ryabko (Hamburg Ballett, Germania), Marlon Dino (Dortmund Ballet); Lucia Lacarra (stella internazionale); Sergio Bernal (Ballet Nacional de España); Liudmila Konovalova (Wiener Staatsoper) ; Tatiana Melnik (Teatro dell’Opera di Stato Ungherese); Daniil Simkin (American Ballet Theatre) e Carlo Di Lanno (San Francisco Ballet). Gli spettatori potranno attendersi straordinari virtuosismi e grandi capacità interpretative in celeberrimi passi a due tratti dal repertorio classico o dal repertorio contemporaneo più raffinato a firma dei demiurghi della danza dei nostri tempi e dei coreografi di punta di oggi.  

Un’altra grande stella del balletto, Eleonora Abbagnato (étoile dell’Opéra di Parigi nonché direttrice del Ballo del Teatro dell’Opera di Roma), sfodera tutta la sua brillantezza nella coproduzione Italia/Francia (Daniele Cipriani Entertainment/Compagnie Julien Lestel) Puccini di Julien Lestel. Seppur con un’arte diversa da quella canora, Eleonora Abbagnato capta l’essenza delle eroine più celebri dalle opere pucciniane dando loro un’anima danzante. Puccini è in scena il 15 luglio a Piazzetta Reale, Torino (per Torino Estate Reale) e il 9 agosto sarà al Teatro Sferisterio, Macerata (per il Macerata Opera Festival). 

Detto “Il balletto italiano che ha conquistato il mondo”, Mediterranea di Mauro Bigonzetti è ormai un classico dei nostri tempi, un complesso intreccio coreografico costruita sulla coesistenza degli opposti, movimenti energici alternati a passaggi estremamente lirici, a rispecchiare il contrasto tra mare e terra e l’imperituro andirivieni delle onde. La presente produzione (con il sostegno del MiBACT e della  SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia Privata per i giovani, per la Cultura”) vede impegnati i Solisti e Corpo di Ballo Daniele Cipriani Entertainment. Mediterranea lambisce molti palcoscenici, portando il respiro di questo ampio affresco in danza e diversi messaggi di attualità a: Parma (4 luglio – Arena Shakespeare – Fondazione Teatro Due); Acqui Terme (Alessandria) (5 luglio – Festival Acqui in Palcoscenico);  Como (6 luglio – Festival Como Città della Musica, Arena del Teatro Sociale); Torino (7 luglio – Piazzetta Reale – Torino Estate Reale); Firenze (10 luglio – Florence Dance Festival); Ostia Antica (Roma) (14 luglio – Teatro Romano); Spoleto (21 luglio – Teatro Romano); Minturno (Latina) (3 agosto – Comprensorio archeologico – Rassegna estiva Artcity nel Lazio organizzato dal MiBACT Polo Museale del Lazio). 

Nell’ampia offerta di Daniele Cipriani si ritaglia uno spazio il teatrodanza con un “one-man show” a Parma (12 luglio – Arena Shakespeare – Fondazione Teatro Due) di Lutz Förster, storico protagonista del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch in Dance stories by and with Lutz Forster. Presenza ironica e aristocratica, la personalità originalissima del tedesco Förster ne ha fatto una delle figure di maggiore spicco sulla scena di fine Novecento: leggendaria la sua collaborazione con Pina Bausch, Lutz ha costruito assoli “di culto” inseriti nei più celebri spettacoli del Tanztheater Wuppertal, ha anche danzato nella compagnia americana di José Limon e per il regista Bob Wilson ed è stato immortalato da Wim Wenders nel film Pina. 

Poesia, musica, arte scultorea e danza si incontrano in Prélude à l’après-midi dun faune, storica versione di Amedeo Amodio del celebre (e per i suoi tempi scandaloso) balletto di Vaslav Nijinsky sulle note di Claude Debussy, ispirato all’omonima poesia di Stéphan Mallarmé. Creato da Amodio nel 1972 con scenografie di Giacomo Manzù, in quest’occasione la messa in scena avverrà circondato dalle opere del maestro nel Museo Giacomo Manzù, Ardea (Roma) del Polo Museale del Lazio il 13 luglio (due rappresentazioni); dal vivo suoneranno Emanuela Degli Esposti (arpa) e Massimo Mercelli (flauto) e leggerà  testi (Mallarmé, Bronislava Nijinska e altri) l’attrice Vanessa Gravina. Tra gli obiettivi dell’evento, a cura di Daniele Cipriani, non solo omaggiare il genio creativo di celebri artisti (onorando anche Debussy nel centenario della morte), ma soprattutto portare in scena linguaggi artistici differenti, uniti dalla comune ispirazione.

Dulcis in fundo, il gran gala Tributo a Rudolf Nureyev,  intitolato al più celebre ballerino di tutti i tempi nel 80° anniversario della sua nascita e 25° della scomparsa, in programma al Teatro Romano, Spoleto il 28 luglio (per I Love Spoleto). Nella città così legata alla musica e alle arti della scena, e della danza in particolare, arriveranno dal Teatro Mariinsky di San Pietroburgo i ballerini Xander Parish, Maria Horeva, Anastasia Nuikina e Daria Ionova per rendere omaggio al “Tartaro Volante”, danzando Apollon Musagète di George Balanchine e un passo a due tratto da Marguerite et Armand di Frederick Ashton . Invece, ad interpretare Le Jeune Homme et la Mort di Roland Petit, ci saranno Baktiyar Adamzhan (Teatro dell’Opera di Astana, Kazakistan) e Nicoletta Manni, étoile del Teatro alla Scala.

Dice Daniele Cipriani: “Tutta la programmazione Estate 2018 della Daniele Cipriani Entertainment vuole essere un omaggio a Rudolf Nureyev. La sua forte presenza aleggia tuttora nel mondo della danza: nella memoria di chi ha avuto la fortuna di vederlo danzare e nell’immaginario dei giovani per cui l’immenso Rudolf è un mito, una leggenda. Per i ballerini, la sua irraggiungibile bravura, la sua totale dedizione all’arte danza, sono esempi da seguire. Per chi come me idea, organizza e produce spettacoli di danza, Nureyev è l’ispirazione a cercare sempre l’eccellenza e ad offrirla al pubblico che sceglie i nostri spettacoli.”

Daniele Cipriani Entertainment è riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo

————

DATE ESTATE 2018 –  DANIELE CIPRIANI ENTERTAINMENT

10 luglio – Mediterranea di Mauro Bigonzetti, con il Corpo di Ballo della Daniele Cipriani Entertainment | Florence Dance Festival, Firenze 

12 luglio – Dance stories by and with Lutz Forster | Arena Shakespeare – Fondazione Teatro Due, Parma

13 luglio ore 19.00 e ore 21.30 – Prélude à l’après-midi d’un faune – Danza Musica Parola – Museo Manzù, Ardea

14 luglio ore 21.00  – Mediterranea di Mauro Bigonzetti, con il Corpo di Ballo della Daniele Cipriani Entertainment | Teatro Romano di Ostia Antica (Roma)

15 luglio – Puccini di Julien Lestel con Eleonora Abbagnato – coproduzione Italia Francia Daniele Cipriani Entertainment Compagnie Julien Lestel | Torino Estate Reale Torino 

21 luglio ore 21.15 – Mediterranea di Mauro Bigonzetti, con il Corpo di Ballo della Daniele Cipriani Entertainment | Teatro Romano di Spoleto

21,22 luglio – Les Etoiles,gala internazionale di danza a cura di Daniele Cipriani | Teatro la Fenice di Venezia

28 luglio – Tributo a Rudolf Nureyev GRAN GALA DI DANZA | I Love Spoleto, Teatro Romano di Spoleto

3 agosto ore 21.00 – Mediterranea di Mauro Bigonzetti, con il Corpo di Ballo della Daniele Cipriani Entertainment | Comprensorio Archeologico di Minturnae per la rassegna estiva Artcity nel Lazio organizzato dal MIBACT Polo Museale del Lazio 

9 agosto – Puccini di Julien Lestel con Eleonora Abbagnato | Macerata Opera Festival, Teatro Sferisterio, Macerata 

LEAVE A REPLY