Flip Fabrique in “Attrape-moi (Catch me!)”

Andato in scena il 28 Luglio 2018 al Parco Le Serre di Grugliasco (TO) nell'ambito del Festival Internazionale sul Filo del Circo

0
531

FLIP FABRIQUE Ultimo appuntamento del 17° FESTIVAL INTERNAZIONALE SUL FILO DEL CIRCO al Parco Le Serre di Grugliasco (TO). Dopo 21 spettacoli, 16 titoli, 6 prime nazionali per un totale di oltre 100 artisti provenienti da Canada, Marocco, Colombia, Irlanda, Francia e Italia che dal 6 al 28 luglio al Parco Le Serre di Grugliasco,  ha portato “le espressioni più innovative del circo contemporaneo”.  È anche la notte dell’eclissi di luna più lunga degli ultimi… anni! Come sempre il clima, ancora prima di entrare nel circo è festoso. Bambini ed anziani, papà, mamme, zie e cugini, amanti o semplici amici, conoscenti occasionali, compagnie di vecchia data, nuovi amori che sbocciano, tutti ma proprio tutti sorridono e si ritrovano qui. È la festa, fa caldo ma non troppo, a volte arriva anche un po’ d’aria fresca. L’estate che aspettiamo da così tanto tempo è all’inizio del suo percorso e le ferie ancora da venire. Cosa volere di più.  Ci aspetta uno spettacolo che sarà sicuramente divertente ed allegro, quasi come quelli che lo hanno preceduto se non di più, anche se diverso e particolare. Ed all’uscita staremo con il naso all’insù ad ammirare ciò che la natura ha preparato per noi. Anche chi fa la coda davanti al bar, ed è davvero lunga, non si lamenta, non cerca di scavalcare ma anzi ti fa passare, solo ad essere qui ti è amico. Non si può che sorridere alla vita, alla fortuna che abbiamo tutti  noi a vivere questi momenti. Mi ripeto ma davvero io sarei già pago così, potrei tranquillamente uscire ed andarmene, conscio di avere già avuto una bellissima serata. Ed invece tutto deve ancora succedere.

Oggi e domani ci saranno i canadesi del FLIP FABRIQUE con Attrape-moi e sottotitolo Catch me! Un’esplosione di ritmo e dinamismo, divertimento e potenza, forza e grazia si fondono per obbligare il pubblico, davvero entusiasta, a smettere di applaudire per pochi momenti in tutta la serata. Il tema di fondo è l’amicizia ritrovata. Un gruppo di persone si ritrovano dopo 10 anni, per scoprire come il tempo li abbia cambiati ed il rimpianto per la giovinezza passata lascia il posto alla gioia di essere ancora insieme, alle possibilità di giocare, scherzare e non sentirsi soli attraverso il movimento, il suono, le canzoni e tutto ciò che la fantasia riesce a produrre.                                                                                                                             “La formula è semplice quanto esplosiva: sei ex “compagni di classe” che dopo dieci anni di carriera individuale scoprono di voler ritornare a quegli spensierati e felici esordi. E allora perché non provare ancora una volta a divertirsi lavorando assieme?
I nomi di questi amici di vecchia data sono Christophe Hamel, Bruno Gagnon, Hugo Ouellet Côté, Jérémie Arsenault, Jade Dussault, Yann Leblanc, acrobati formati presso l’École de Cirque de Québec in Canada e con trascorsi lavorativi in celebri compagnie circensi tra cui il Cirque du Soleil, The 7 Fingers, Les Confins e il Cirque Éloize, che nel 2011 fondano la compagnia Flip FabriQue, accomunati dalla stessa voglia di infondere gioia e divertimento
.

Gli adulti sembrano aver dimenticato come giocare e divertirsi”, ha detto il co-fondatore di Flip FabriQue Bruno Gagnon. “Gli adulti stanno perdendo il loro cuore infantile. Quel cuore giovane ci tiene in buona salute e vivaci. È il circo che c’è in noi”.

Ed alla fine anche la luna non mi sembrava all’altezza di ciò che avevamo visto. Troppo piccola e poco rossiccia.

———–

PRIMA NAZIONALE

un progetto di Flip FabriQue/ Créatzirque
con Christophe Hamel, Bruno Gagnon, Hugo Ouellet Côté, Jérémie Arsenault, Jade Dussault, Yann Leblanc
direttore artistico Olivier Normand
scenografia Élyane Martele
costumi Véronique Bertrand
luci Judith Dufour Savard
produzione, distribuzione e amministrazione Encore Un Tour – Pierre Michelin, Bérengère Savoye e Mégane Meyeur

LEAVE A REPLY