Veneto Jazz festeggia 30 anni

Dal 10 luglio, nel territorio veneziano, con le punte di diamante della città di Venezia e, nell’entroterra, del gioiello di Villa Pisani a Stra, è in programma un lungo viaggio di spettacolo e musica

0
209
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Veneto Jazz 2018Veneto Jazz celebra i trent’anni di attività con un festival che promette emozioni e forti ispirazioni. Dal 10 luglio, nel territorio veneziano, con le punte di diamante della città di Venezia e, nell’entroterra, del gioiello di Villa Pisani a Stra, un lungo viaggio di spettacolo e musica accompagnerà l’estate degli spettatori.

È il programma della terza edizione di Venice Met Fest e dell’undicesima edizione di Venezia Jazz Festival, i due festival che da tempo caratterizzano un cartellone di importanti ospiti internazionali e proposte d’avanguardia, realizzato in collaborazione Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Polo Museale del Veneto, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Città di Venezia e Comune di Stra e con il supporto di Despar e Fondazione Antonveneta.

Musica brasiliana, africana, indiano e tanto jazz” commenta in breve il presidente di Veneto Jazz e direttore artistico del festival Giuseppe Mormile che abbraccia la definizione originale di jazz, ovvero una contaminazione di culture “Il cartellone del 2018 è un incrocio di generi. Accanto ad icone come Gilberto Gil, Trilok Gurtu e, per l’elettronica e, Kruder e Dorfmaiester, abbiamo affiancato stelle contemporanee come il cantautore Jack Savoretti e l’africana Fatoumata Diawara, oltre a proposte selezionate di jazz d’avanguardia e world music”.

Dopo un nutrito “Waiting for… Venezia Jazz Festival”, con un programma di jam session e concerti al Laguna Libre Jazz Club, l’anteprima è affidata allo Splendid Venice Hotel con l’esibizione del chitarrista flamenco Juan Lorenzo (10 luglio), artist in resident di ogni edizione, seguita dal rebetiko di Kaixides al Laguna Libre. Sempre nel jazz club, il piano jazz di Giacomo Franzoso (12 luglio). La vera festa inizia all’Isola di San Servolo, gradito ritorno nella programmazione, con aperitivo in musica che inaugura ufficialmente l’edizione. Sul palco dell’auditorium la big band californiana di giovani e pluripremiati musicisti El Cerrito High School Ensemble (13 luglio). Il programma si accende l’esclusivo concerto (solo tre date in Italia) di una leggenda della Musica Popolare Brasiliana, Gilberto Gil, che porta sul palcoscenico del Teatro Goldoni, con una band di 12 elementi, “Refavela 40”, revisione di uno dei progetti più affascinanti della sua lunga carriera (16 luglio). Trilok Gurtu, storico virtuoso delle percussioni e instancabile innovatore, fra tradizione indiana e contemporaneità, è ospite di T Fondaco dei Tedeschi, meraviglioso spazio nel cuore della città, oggi consolidato alla musica live (17 luglio). Musica classica e etnica nel segno dell’improvvisazione per il pianista Livio Manafra alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice (18 luglio), mentre al Teatro Goldoni risuona l’affascinante voce di Fatoumata Diawara, una delle figure più carismatiche dell’attuale scena della musica africana e una delle voci più intense nel panorama internazionale della world music (19 luglio). Ancora un ensemble etno-jazz al Laguna Libre con l’unghrese Szabolcs Szoke, virtuoso di strumenti ad arco orientali (20 luglio), mentre la spettacolare piattaforma sull’acqua di Punta della Dogana ospita il duo del trombettista Giorgio Li Calzi e del violoncellista Manuel Zigante in “Solaris”, tra improvvisazioni digitalizzate e riscrittura contemporanea del classicismo (21 luglio). Ancora il Laguna Libre presenta gli Space Invaders di Danilo Gallo, Enrico Terragnoli e Enzo Carpentieri (23 luglio) e il quartetto jazz del premiato sassofonista Claudio Jr De Rosa (24 luglio). Evento speciale, infine, per il cantautore e chitarrista Jack Savoretti, per la prima volta sul palcoscenico del Teatro La Fenice, in un Grand Finale con ospiti internazionali, per ora, a sorpresa (25 luglio).

Il parco del museo nazionale di Villa Pisani, nella Riviera del Brenta, dal 2016 riaperto alla musica live grazie alla collaborazione di Veneto Jazz con il Polo Museale del Veneto, ospita i dj e producers austriaci Peter Kruder e Richard Dorfmeister, che celebrano i 25 anni di sodalizio artistico (25 Years Anniversary session), con uno speciale dj set di 4 ore, spalla a spalla, proprio come agli esordi, supportati dai visual di lichterloh tv”, il sofisticato team di video-arte del duo elettronico austriaco HVOB (27 luglio). Ricercati e raffinati, K&D hanno definito il suono di una generazione e imposto uno stile unico di approccio all’elettronica, fatto di atmosfere leggere e avvolgenti, in cui fondono ritmiche drum’n bass, trip hop, funky, black e hip hop. Con l’organizzazione di AMC Eventi, Villa Pisani ospita anche lo show del comico Pucci, in programma il 20 luglio. In relazione ai due spettacoli, una rete di operatori del Comune di Stra ha promosso l’innovativo programma “Welcome with emotion”, che abbina il biglietto dello spettacolo con ingresso prioritario a servizi quali una cena tipica, un aperitivo veloce, specialità da street food, parcheggi convenzionati o un suggestivo passaggio da una sponda all’altra trasportato da antiche imbarcazioni in legno (per informazioni www.venetojazz.com/festival/venice-met-fest/).

Al centro della programmazione anche la valorizzazione dei giovani talenti, che da sempre caratterizza l’attività di Veneto Jazz. Oltre alla organizzazione della XXVIII edizione del Summer Jazz Workshop in collaborazione con New School for Jazz and Contemporary Music di New York, uno dei seminari di didattica jazz più accreditati della scena europea (Chioggia, 21-28 luglio), Veneto Jazz firma la prima edizione di “Tomorrow’s Jazz”, progetto dedicato alla promozione dei giovani talenti del jazz italiano realizzato grazie all’assegnazione del Bando Jazz 2017 del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il 18 luglio, alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice, il Premio dedicato con l’esibizione di una ventina di musicisti, band ed ensemble selezionati dall’Osservatorio di Veneto Jazz, con l’assegnazione di borse di studio e partecipazioni a festival nazionali ed internazionali (cerimonia di premiazione il 19 luglio, ore 17.00). Fra gli eventi del territorio, sempre per Tomorrow’s jazz, anche il tradizionale concerto al Giardino del Palazzo Municipale di Fiesso d’Artico, con Clock’s Pointer Dance, quintetto under 30 jazz-rock con Paolo Malacarne (tromba), Andrea Catagnoli (sax contralto), Andrea Baronchelli (trombone), Michele Bonifati (chitarra), Filippo Sala, (batteria), il 13 luglio. Il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia ospita invece la terza edizione di Moog Workshop, dedicato alle apparecchiature Moog ed ai sintetizzatori elettronici, diretto da Enrico Cosimi, uno dei massimi esperti del settore (18 – 21 luglio).

———

Venice Met Fest e Venezia Jazz Festival sono organizzati da Veneto Jazz in collaborazione con Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, Polo Museale del Veneto, Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Città di Venezia e Comune di Stra e con il sostegno di Despar e Fondazione Antonveneta. Special partner: Splendid Venice Hotel. Media partner del festival: Venezia News, Corriere del Veneto, Radio Bellla & Monella.

Venezia Jazz Festival è realizzato in collaborazione con Teatro La Fenice, T Fondaco dei Tedeschi, San Servolo Servizi, Teatro Stabile del Veneto, Palazzo Grassi-Punta della Dogana.

Il progetto “Welcome with emotion – L’arte dell’accoglienza nel territorio di Stra” è patrocinato da Polo Museale del Veneto, Comune di Stra e Consorzio Ville Venete ed è promosso da Villa Foscarini Rossi, Consorzio Ville Venete For You, TVB Traditional Venetian Boats, Consorzio Città d’Arte del Veneto, Osteria del Baccalà, Osteria da Caronte, La Brasserie Houblon, Pasticceria Zaggia, Padova Navigli, Centro Nuoto Stra, Taverna Hemingway.

La direzione artistica è a cura di Giuseppe Mormile.

———-

Prevendite:

Prevendite eventi Villa Pisani: Ticketone – Geticket – Biglietteria del Museo di Villa Pisani

Prevendite concerto Teatro La Fenice: Ticketone – Teatro La fenice – call center 041.2424

Prevendite Teatro Goldoni: Ticketone – Biglietteria Teatro Goldoni

Prenotazioni T Fondaco dei Tedeschi: fondaco.culture@dfs.com (dal 1 luglio)

Per tutti gli altri concerti: jazz@venetojazz.com – mob. 366.2700299

———-

Informazioni:
Veneto Jazz – jazz@venetojazz.com – mob. (+39) 366.2700299 – www.venetojazz.com
Tutto il programma su
www.venetojazz.com
Programma dettagliato Laguna Libre: www.lagunalibre.it
Welcome with emotion – L’arte dell’accoglienza nel territorio di Stra”: www.venetojazz.com/festival/venice-met-fest/

LEAVE A REPLY