Il Giardino Ritrovato 2018: “Doll is mine”

Il 22 agosto, ore 21, a Palazzo Venezia, Roma

0
333
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Doll is mineMercoledì 22 agosto, alle ore 21, nella splendida cornice del giardino di Palazzo Venezia, per la rassegna “Il Giardino Ritrovato”, andrà in scena, DOLL IS MINE testo Katia Ippaso, regia Arturo Armone Caruso, con Azuki nel ruolo di Shiori, canto e musiche Mariafausta.

Una giovane donna, Shiori, lavora a Tokyo in una Casa del sonno. È il primo dicembre, nevica. Nella sua camera è un continuo susseguirsi di clienti, tutti uomini. Nella Casa del sonno non si viene a fare sesso ma a dormire e Shiori dovrebbe semplicemente vegliare sui tanti maschi segnati dalla vita che vengono ad arenarsi accanto a lei. Diario di una giovane donna che fa un mestiere impossibile, Doll is mine traccia l’itinerario di una vita alla deriva. La giovane Shiori è come un lampo, un balenio di luce che rivela le più nere ossessioni degli uomini. Non ha più casa, non ha più famiglia, non ha più nulla…deve guadagnarsi da vivere nella Casa del sonno, circondata da altre giovani che sopravvivono come lei, pericolosamente, esposte agli umori, ai desideri, all’affettività malata, all’orgoglio ferito degli uomini. Shiori ascolta, accoglie, accudisce i suoi clienti. Spera anche e resiste… prima di essere travolta e di far naufragio esausta, la vigilia di Natale.

“Il Giardino Ritrovato” si inserisce nella più ampia cornice di “ARTCITY Estate 2018 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio“, un progetto organico di iniziative culturali. Nato nei musei e per i musei, unisce sotto un ombrello comune, iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo. Realizzato dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli, il programma di ARTCITY coprirà l’intera estate 2018, spalancando i confini del Museo, aprendoli ulteriormente all’arte e alla cultura.

 “Il Giardino Ritrovato” ha segnato la rinascita di uno dei palazzi storici tra i più significativi della città. La scelta della rassegna di quest’anno, curata dal direttore del Museo di Palazzo Venezia Sonia Martone e da Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e per la danza del Polo Museale del Lazio, con la collaborazione di Davide Latella, punta sulla dimensione internazionale e sulla commistione tra diversi registri espressivi.

——–

testo Katia Ippaso

regia Arturo Armone Caruso

con Azuki nel ruolo di Shiori

canto e musiche Mariafausta

luci Andrea Abbatangelo

scene Lisa Armone Caruso

costumi Marie France Argentino

——–

INFO

Palazzo Venezia, Via del Plebiscito 118

Orario spettacolo ore 21.00

Nei giorni della rassegna Palazzo Venezia è aperto dalle 8.30 alle 23.00.
La biglietteria di Palazzo Venezia chiude un’ora prima

———–

Biglietti
Gli eventi sono accessibili con il biglietto di Palazzo Venezia o con il biglietto unico fino a esaurimento posti
Solo Palazzo Venezia • intero € 10,00 • ridotto € 5,00
Biglietto unico per un ingresso a Palazzo Venezia e uno a Castel Sant’Angelo • intero € 15,00 • ridotto € 7,50

———

Info e prenotazioni
+39 06 32810410 (dal lunedì al venerdì ore 9 – 18 e il sabato ore 9 – 13)
La prenotazione è prevista per un numero limitato di posti, garantiti solo entro 30 minuti prima dell’orario d’inizio dello spettacolo.
www.art-city.it

LEAVE A REPLY