Segreti D’Autore 2018: “VIVA MARIA!” e “Su x giù Gaber”

Gli appuntamenti del 9 e 10 agosto del Festival dell’Ambiente delle Scienze e delle Arti

0
128
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Su x giù GaberIl 9 agosto Segreti d’Autore ha nuovamente come cornice il settecentesco Palazzo Coppola a Valle, frazione di Sessa Cilento. Il Festival ospita in questa occasione VIVA MARIA! con Lucianna De Falco, testo  e regia di Laura Jacobbi, uno spettacolo – scrive l’autrice – che nasce per celebrare l’eccezionalità di Maria Senese del Caè Internazionale, tuttora noto a Forio come Bar Maria. Negli anni Cinquanta il bar divenne un vero e proprio cenacolo di artisti internazionali, Auden, Bargheer, Truman Capote, occasionalmente si potevano incontrare principi, stelle del cinema oppure Moravia con Elsa Morante, Pasolini, Bolivar e molti altri.
Di Maria si racconta che era una donna del popolo, schietta, simpatica, sempre disponibile e con la battuta pronta. Nonostante avesse solo la quarta elementare e non masticasse altra lingua che il suo dialetto era capace di intrattenere conversazioni con persone d’ogni nazionalità, cultura e lignaggio. Una donna decisamente fuori dal comune, dotata d’una sensibilità e di uno spirito notevoli.

Lo spettacolo nasce dopo un’approfondita ricerca storica e lunghe interviste. Maria parla ai fantasmi d’un tempo che ormai s’è dissolto, rivelando di sé un volto inedito e trascinando il pubblico in una suggestione sospesa fra il divertimento e la nostalgia.

Dall’8 al 10 agosto proseguono gli appuntamenti con le passeggiate naturalistiche del Festival, La Rocca del Cilento. Da Casigliano a Rocca Cilento, a cura del prof. Antonio Malatesta.

L’ottava edizione del Festival dell’Ambiente, delle Scienze e delle Arti diretto da Nadia Baldi prosegue gli appuntamenti nell’affascinante Piazza San Eustachio a Gioi Cilento. Il 10 agosto l’editore Giuseppe Galzerano presenta il libro Nicola Capo – L’ideologo cilentano del naturismo e del nudismo spagnolo (1899-1977), una storia tanto avventurosa quanto sconosciuta quella del cilentano Nicola Capo nato a Laurito ed emigrato prima in Uruguay e poi a Barcellona. Editore, giornalista, divulgatore, teorico della medicina naturale, anarchico, ribelle, antifascista, in Catalogna Capo è un personaggio celebre, qui nel salernitano il suo nome lo ricordano in pochi.  Giuseppe Galzerano editore ma soprattutto “cacciatore di storie” e studioso del territorio, ne ha recuperato la figura con questa interessante monografia.

A seguire un nuovo appuntamento con la musica di Segreti d’Autore. Su x giù Gaber, concerto con Renato Salvetti voce e chitarra, Antonella Ippolito voce, Gianni Migliaccio chitarra e voce, Agostino Oliviero violino e mandolino, Riccardo Schmitt batteria e percussioni ed Emiliano Berti contrabbasso, racconta la storia del signor Esposito prendendo in prestito le canzoni del Signor G. Uno spettacolo con un filo conduttore semplice e chiaro, in cui brevissimi testi inediti si alternano alle canzoni più famose, ironiche e divertenti dell’indimenticabile Giorgio Gaber, i cui arrangiamenti sono stati ‘contaminati’ con l’utilizzo di strumenti tipici della tradizione partenopea, come il mandolino e la tammorra, e con l’inserimento di frammenti di brani classici napoletani.
Il 10 agosto inoltre è l’ultima data utile per godere dei consueti appuntamenti con le passeggiate naturalistiche del Festival: La Rocca del Cilento. Da Casigliano a Rocca Cilento, a cura del prof. Antonio Malatesta.

L’ingresso agli eventi è libero.

In caso di pioggia gli spettacoli avranno comunque luogo al chiuso.

——–

Informazioni:

 www.festivalsegretidautore.it

facebook Festival “Segreti d’autore” e twitter @segreti_d

LEAVE A REPLY