Il Chiostro Nina Vinchi (Milano) riapre al pubblico

Il 12 settembre

0
1048
Chiostro Nina Vinchi
Foto di Masiar Pasquali

Mercoledì 12 settembre, il Chiostro Nina Vinchi torna ad accogliere il pubblico nei suoi spazi completamente rinnovati. Ancora più accogliente, funzionale e confortevole, aperto tutto il giorno, 7 giorni su 7, il Chiostro di via Rovello definisce con maggiore precisione il suo ruolo di luogo unico e irripetibile, al centro della città e in rapporto ancor più stretto e fluido con essa, spazio globale di incontro, di intersezione di esperienze e culture.

——-

Piccolo Café & Restaurant

L’ala centrale e di destra sarà occupata dal Piccolo Café & Restaurant, aperto tutti i giorni (dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 24; domenica, dalle 10.30 alle 23), con una proposta più completa e articolata per il pubblico, che inizia con la colazione (dalle ore 8.30), prosegue con il pranzo (dalle 12 alle 14.30), l’aperitivo (dalle 18.30) e la cena (dalle 19.30), quest’ultima con l’opportunità di uno sconto del 20% per i possessori del biglietto dello spettacolo in scena la sera stessa in tutte e tre le sale (Grassi, Strehler e Studio Melato). Nel pomeriggio la cucina sarà comunque sempre aperta.

——-

Corraini in Piccolo

In una nuova e più funzionale sistemazione riapre anche la libreria Corraini in Piccolo con un accesso dedicato e indipendente, da via Rovello 2, oppure direttamente dal Chiostro attraverso un percorso che la collega al ristorante. I nuovi, più ampi spazi saranno inaugurati da due mostre contemporanee in omaggio al teatro, visitabili dal 12 settembre al 21 ottobre: una mostra di fotografie di Gabriele Basilico e I Teatrini in legno di Giosetta Fioroni, realizzati negli anni Novanta e per la prima volta esposti al pubblico di Milano, che testimoniano lo stretto legame che da sempre unisce il teatro e la casa editrice. La libreria sarà aperta da martedì a sabato (ore 11-19.30/20.30, a seconda dell’orario di inizio dello spettacolo), domenica, dalle 11 alle 19; lunedì chiuso.

——-

Nuovo spazio conferenze

Lo spazio che, tradizionalmente, durante la stagione, è dedicato a incontri e conferenze, si sposta sull’ala sinistra, attigua alla sala teatrale. Continuerà, con una nuova formula, la collaborazione preziosa con il Politecnico di Milano e sono in via di definizione i dettagli dei progetti che, sempre nell’ottica del dialogo tra il teatro e le tecnologie multimediali e interattive, non smetteranno di animare, di volta in volta tematicamente, gli spazi del Chiostro.

——-

Biglietterie

La biglietteria del Grassi torna nella sua originale collocazione, nel foyer del teatro, mentre la biglietteria automatica, all’interno del Chiostro e negli orari di apertura, permetterà di acquistare biglietti e abbonamenti per gli spettacoli del Piccolo.

LEAVE A REPLY