Teatro Bianconi (Carbognano, VT): ecco la nuova stagione 2018/2019

0
393
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Teatro Bianconi CarbognanoBenvenuti a Teatro, dove tutto è finto ma niente è falso: con questo pensiero di Gigi Proietti la Direzione Artistica del Teatro Bianconi di Carbognano ha pubblicato sul sito e su facebook il programma delle attività artistiche della nuova stagione teatrale 2018-2019 con tante novità per festeggiare degnamente due anniversari importanti: i 70 anni del Teatro e i 40 anni dell’Associazione Gruppo GIAD. Era infatti il settembre del 1948 quando, grazie a Mario Liberati, un grande artista di origini carbognanesi che volle donare al proprio paese natio un luogo di svago e divertimento, fu inaugurato il Cine teatro Capriccio (proprio perché nato da un capriccio di artista) poi diventato Teatro Bianconi dopo l’acquisto da parte della Parrocchia locale che ne ha poi curato il più recente restauro. Mentre nel dicembre del 1978, con il primo spettacolo Ciao Natale, nasceva ufficialmente il Gruppo GIAD, che, dopo un lungo periodo di chiusura e decadenza, assunse la gestione del Teatro portandolo, con un lungo e laborioso cammino, ad essere una delle più stabili, longeve e dinamiche realtà culturali del nostro territorio. Nel nome della passione, dell’amore, o se vogliamo del “capriccio” (tutto ritorna prima o poi) per un teatro libero e per tutti.

Questi anniversari speciali meritavano un stagione speciale: non uno ma ben due cartelloni. Il primo di 14 spettacoli comici, intensi, entusiasmanti, emozionanti con tante nuove produzioni, talenti di assoluto valore e grandi nomi del teatro italiano. Gli spettacoli inizieranno il 14 ottobre con il grande ritorno di Marco Cavallaro che ha riscosso grandissimo successo lo scorso anno, e si chiuderà il 5 maggio con l’ultimo spettacolo di Michele Ginestra fresco di debutto al Sistina di Roma. Grandi nomi torneranno a calcare le storiche tavole del palcoscenico viterbese: Massimo Wertmuller, Rodolfo Laganà, Marco Morandi, Nicola Pistoia, Max Pisu, le “Stremate” con il loro ultimo capitolo, Milena Miconi, Antonio Conte e ancora tanti altri bravissimi attori impossibili da nominare tutti ma che divertiranno ed emozioneranno il fortunato pubblico del Bianconi con le loro performance artistiche.

Nel cartellone non mancherà la nuova produzione della Carpe Diem (società produttiva teatrale nata dall’esperienza del gruppo GIAD) “Casalinghi disperati” con Nicola Pistoia, Max Pisu, Gianni Ferreri e Danilo Brugia con la regia di Diego Ruiz che ha appena debuttato con grandissimo successo al Festival teatrale di Borgo Verezzi, una delle più importanti kermesse teatrali italiane.

A questo cartellone se ne affiancherà un altro di 4 spettacoli che, grazie al contributo del Comune di Carbognano, sarà dedicato ai più piccoli dai 4 ai 12 anni, con l’intento di tramandare la passione del teatro anche ai più giovani e avvicinarli a questa meravigliosa forma d’arte che senza telecomandi e joystick, trasmette emozioni, sentimenti, magia, cultura in maniera diretta, senza app, video o smartphone a fare da intermediari. Una comunicazione faccia a faccia, viva, umana che forse non sono più abituati ad usare.

La stagione dei piccoli prenderà il via il 2 dicembre per chiudersi il 7 maggio 2019 e vedrà compagnie e attori specializzati per questa particolarissima fascia di spettatori che racconteranno in modo spensierato e divertente le storie di grandi personaggi del passato.

Le novità però non finiscono: con l’autunno riparte la Scuola delle Arti del Teatro Bianconi e accanto ai consueti corsi di recitazione, canto moderno e lirico, chitarra, flamenco, inglese e posturale, apre la Scuola di Musical con l’insegnante Laura Leo che ha partecipato alle più grandi produzioni italiane di musical degli ultimi anni.

Un grande e ampio ventaglio di spettacoli e attività che avranno come centro il Teatro Bianconi e dal quale nessuno dovrà sentirsi escluso. I prezzi dei biglietti e delle varie formule di abbonamento sono convenienti e pensati per permettere a tutti, con un occhio di riguardo per le famiglie, di partecipare e di godere della magia del teatro. L’organizzazione e le risorse investite nell’allestimento delle attività, sono frutto del lavoro volontario dei soci del Gruppo GIAD Teatro, e dimostrano, una volta di più, che, anche senza budget faraonici ma con competenza e impegno, si può fare dell’ottimo Teatro per tutti anche in provincia. E’ questo il valore aggiunto del Teatro Bianconi dove gli spettatori possono respirare la passione per il libero Teatro, la stessa passione che ha animato e ispirato tutti i 40 anni del Gruppo GIAD.

Per informazioni e prenotazioni basta visitare la pagina Facebook del Teatro Bianconi o il sito internet www.teatrobianconi.it oppure telefonare al 340.1045098

LEAVE A REPLY