Bergamo (vari teatri): ecco la nuova stagione 2018/2019

0
233
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Bergamo teatri5 titoli di Prosa ospitati al Creberg Teatro, 4 di Prosa al Teatro Sociale di Città Alta, 7 di Altri Percorsi, sempre al Teatro Sociale, e infine tre spettacoli di Operetta, al Creberg: così si configura la Stagione dei Teatri 2018/2019, organizzata da Fondazione Teatro Donizetti con il sostegno del Comune di Bergamo da novembre 2018 ai primi di maggio 2019.  Un cartellone variegato che si muove nel tempo e nello spazio di una produzione teatrale che include sia testi classici che testimonianze della ricerca più attuale.

———

Prosa al Creberg Teatro

La tradizionale Stagione di Prosa del Teatro Donizetti viene ospitata per il secondo anno al Creberg Teatro: cinque i titoli in cartellone, a cominciare da Occident Express (dal 15 al 18 novembre 2018), con un’intensa Ottavia Piccolo nel ruolo di Haifa, una donna irachena in fuga dalla violenza sulla “rotta dei Balcani” con la sua piccola nipotina. Lo spettacolo, scritto da Stefano Massini, si avvale delle musiche eseguite dal vivo dall’Orchestra Multietnica di Arezzo diretta da Enrico Fink.

Ancora un’attrice sarà al centro dello spettacolo successivo: Miss Marple (dal 24 al 27 gennaio 2019), ovvero la famosissima detective uscita dalla penna di Agatha Christie interpretata con irresistibile vis comica da Maria Amelia Monti (adattamento teatrale di Edoardo Erba e regia di Pierpaolo Sepe).

In febbraio (dal 7 al 10) arriverà, quindi, il bellissimo testo Delitto/castigo da Fëdor Dostoevskij, con la regia di Sergio Rubini, impegnato anche in palcoscenico al fianco di un altro volto ben noto al grande pubblico, Luigi Lo Cascio.  

A cavallo tra febbraio (dal 28) e marzo (fino al 3) andrà in scena Don Chisciotte, ricalato, fuori dagli stereotipi, nel suo Seicento dalla coppia Alessio Boni (nei panni dell’eroe di Cervantes) e Serra Yilmaz (che invece sarà Sancho Panza), attrice simbolo del cinema di Ferzan Özpetek.

Infine (dall’11 al 14 aprile), un altro testo classico: Sei personaggi in cerca d’autore di Pirandello, interpretato da un cast importante in cui spiccano Eros Pagni (il Padre) e Gaia Aprea (la Figlia).  Regia di Luca De Fusco.

———  

Prosa al Teatro Sociale

La Prosa trova spazio anche al Teatro Sociale, con quattro spettacoli. Quattro lavori molto diversi fra loro per tipologia drammaturgica, allestimento ed interpretazioni.

Si inizia (dal 13 al 15 dicembre 2018) con Uno nessuno centomila tratto dall’omonimo romanzo di Pirandello, che insieme a Sei personaggi in cerca d’autore costituisce un dittico sull’autore siciliano con messinscene completamente diverse: nel caso di Uno nessuno centomila l’interpretazione in solitaria di Enrico Lo Verso, per l’adattamento e regia di Alessandra Pizzi.  Premio Franco Enriquez 2017 per la miglior regia.

A seguire (dal 10 al 12 gennaio 2019) un testo dell’argentino Mario Diament, Cita a ciegas (Confidenze fatali), per un allestimento essenziale con la regia di Andrée Ruth Shammah. Una panchina intorno a cui si intrecciano storie e vita, e un cast di ottimi attori, fra cui svettano Gioele Dix e Laura Marinoni.

Parentesi decisamente comica, dal 7 al 9 marzo, con la Banda Osiris e il suo Il maschio inutile che gioca sull’evoluzione della specie con ironia, ma anche attraverso le narrazioni del giornalista Federico Taddia e la riflessione scientifica proposta dall’epistemologo Telmo Pievani.

Conclude la sezione di Prosa al Teatro Sociale (dal 4 al 6 aprile) Si nota all’imbrunire, il nuovo testo della drammaturga-regista Lucia Calamaro, la cui felice scrittura è già stata apprezzata la scorsa stagione con La vita ferma. Questa volta Lucia Calamaro dirige Silvio Orlando e altri quattro attori.

———  

Altri Percorsi al Teatro Sociale

Altri Percorsi: una finestra aperta su diversi modi di intendere e fare teatro oggi, con spazio a nuove presenze, mai prima ospitate a Bergamo, come nel caso delle compagnie Punta Corsara e Occhisulmondo.

Dà l’avvio, giovedì 20 dicembre 2018, un omaggio a Gian Maria Testa per la regia di Giorgio Gallione e la narrazione di Giuseppe Cederna sul libro Da questa parte del mare, scritto dallo stesso cantautore piemontese.

Il 17 e il 18 gennaio 2019 sarà poi la volta di un pilastro del teatro: Antigone di Sofocle, con la regia di Gigi Dall’Aglio, indiscusso maestro del teatro italiano. Lo spettacolo è una produzione di ATIR Teatro Ringhiera: la Stagione dei Teatri della Fondazione Teatro Donizetti, dopo Ivan, rinnova dunque la collaborazione con la compagnia milanese, ospitando le prove e la prima nazionale di Antigone.  

Prima nuova proposta della prossima edizione di Altri Percorsi la compagnia campana Punta Corsara, che porterà al Teatro Sociale (31 gennaio) il suo divertentissimo Il cielo in una stanza, spettacolo dove si ride, appunto, molto, ma dove anche si riflette su una realtà complessa come quella napoletana. Un’altra giovane compagnia, Occhisulmondo, presenterà, invece, Un Principe, poetica e rigorosa versione dell’Amleto di Shakespeare (14 febbraio).

Due spettacoli di segno opposto tracceranno poi la memoria del passato del nostro paese: con La lista Laura Curino racconterà l’incredibile storia di Pasquale Rotondi, che durante l’ultima guerra salvò, da semplice sovrintendente, quasi diecimila opere d’arte del patrimonio italiano, nascondendole dalla distruzione bellica e dalla depredazione nazista (21 febbraio); in Casa del Popolo il Teatro dell’Argine riannoderà, in una girandola di personaggi e situazioni, la storia delle case del popolo in terra di Emilia Romagna, con uno sguardo divertito e poetico al tempo stesso.

Il sigillo finale ad Altri Percorsi 2018-2019 verrà quindi posto il 2 maggio dall’attore bergamasco Marcello Magni: conosciutissimo in Francia e in Inghilterra, Magni ha realizzato la sua carriera a fianco di due grandi del teatro del Novecento, Jacques Lecoq e Peter Brook. Il teatro di quest’ultimo, il Théâtre des Bouffes du Nord, ha prodotto Marcel, dove in duetto con Jos Houben, Marcello Magni propone una riflessione malinconica e divertente sul tempo che passa.

———  

Operetta

Sempre premiata dal pubblico, l’Operetta si ripresenta al Creberg Teatro con tre titoli: il divertente Cin Ci Là, vicenda favolistica ambientata a Macao e proposta nell’occasione da Teatro Musica Novecento (13 gennaio 2019); il musical di Cole Porter Kiss Me, Kate, baciato dal successo sin dal suo debutto a Broadway nel 1948 e ora adattato in esclusiva per il pubblico italiano dalla Compagnia Corrado Abbati (3 febbraio); Scugnizza, considerata la più bella delle operette napoletane, messa in scena da Teatro Musica Novecento (10 marzo).

———  

Incontri intorno agli spettacoli

Attorno ad alcuni degli spettacoli de La Stagione dei Teatri 2018-2019 verranno organizzati incontri aperti al pubblico e agli studenti in cui attori e registi saranno chiamati a raccontarsi e a rispondere alle domande degli spettatori. Questo il calendario: venerdì 16 novembre 2018, Occident Express, con la partecipazione di Ottavia Piccolo, Enrico Fink e Piero Stefani, autore del volume Il grande racconto della Bibbia; venerdì 8 febbraio Delitto/Castigo, con Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio; venerdì 3 marzo, Don Chisciotte, con Alessio Boni e la compagnia del Teatro Nuovo. Questi incontri saranno i programma presso il Foyer del Creberg Teatro alle ore 18. Alla Sala Conferenze di Casa Suardi (Piazza Vecchia) si svolgerà invece l’incoontro di venerdì 18 gennaio con Gigi Dall’Aglio, regista di Antigone, e con la compagnia ATIR Teatro Ringhiera. Tutti gli incontri saranno coordinati da Maria Grazia Panigada.

———

A teatro con le navette ATB

Per gli spettacoli al Teatro Sociale e al Creberg Teatro della Stagione dei Teatri 2018-2019, la Fondazione Teatro Donizetti e ATB offrono agli ABBONATI un servizio di trasporto con una NAVETTA in partenza dal Teatro Donizetti (lato Sentierone) con destinazione Città Alta (località Colle Aperto) per gli spettacoli in scena al Teatro Sociale e con destinazione Via Pizzo della Presolana per gli spettacoli in scena al Creberg Teatro e ritorno. Il servizio navetta per le diverse stagioni è prenotabile direttamente presso la Biglietteria della Fondazione Teatro Donizetti, che consegnerà un tesserino da esibire al personale del Teatro prima di salire sull’autobus. Il servizio ha un costo di € 5,00 a stagione.

Per gli spettatori NON ABBONATI o per gli ABBONATI che preferiscono utilizzare i mezzi pubblici di linea, presentando al personale ATB il biglietto d’ingresso per gli spettacoli della Stagione dei Teatri 2018-2019, si avrà accesso gratuito ai mezzi pubblici ATB (funicolare compresa), esclusivamente sulle linee di servizio, da e per Città Alta nei giorni di spettacolo, a partire da 2 ore prima dell’inizio dello stesso e fino a 1 ora dopo l’uscita da teatro.

Inoltre, il Creberg Teatro sarà raggiungibile la domenica anche direttamente in autobus grazie ad un prolungamento della Linea 8 di ATB (con l’aggiunta di una fermata davanti al parcheggio del Creberg Teatro).

———  

Prosa al Creberg Teatro                                da giovedì a sabato ore 20.30 – domenica ore 15.30

Prosa e Altri Percorsi al Teatro Sociale         ore 21.00

www.teatrodonizetti.it

LEAVE A REPLY