Il Teatro Comunale di Cervia intitolato a Walter Chiari

Il 20 ottobre è in programma la cerimonia di intitolazione

0
157
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Walter ChiariViene intitolato a Walter Chiari il teatro di Cervia. Il responso è arrivato direttamente dai cittadini, chiamati a esprimersi dall’amministrazione comunale attraverso un sondaggio, conclusosi lo scorso anno. A larga maggioranza le preferenze sono andate sul nome di Walter Chiari, che pur non essendo cittadino cervese, è un personaggio molto legato alla città, per tanti anni sua seconda dimora grazie anche all’amicizia con Bruno ‘Zimbo’ Guidazzi, che dopo la sua morte (1991) gli dedicò la rassegna comica “Il Sarchiapone”, giunta alla 27esima edizione.

Sabato 20 ottobre è in programma la cerimonia di intitolazione con il giornalista Marino Bartoletti e personaggi famosi legati a Walter Chiari che ricorderanno l’attore e i momenti salienti della sua carriera.

Nei giorni prima tante le iniziative per ricordare il legame dell’attore nella nostra città.

Questo il testo con la motivazione inciso nella targa in suo onore: “Teatro comunale ‘Walter Chiari’, Walter Annicchiarico (Verona, 8 marzo 1924Milano, 20 dicembre 1991). Attore, comico e conduttore televisivo italiano. Per l’alto valore e genio artistico e per il suo profondo e duraturo legame con Cervia. Il suo amore per la nostra città, dove era stimato e amato, diventando seconda dimora, grazie anche all’amicizia con “Zimbo” Bruno Guidazzi, Cervia ricorda e ricambia con grande affetto e riconoscenza”.

Il Sindaco Luca Coffari e il Vicesindaco Gabriele Armuzzi, Presidente della commissione toponomastica, hanno dichiarato: <<La Giunta comunale ha deciso di intitolare il teatro comunale a Walter Chiari, sulla base delle preferenze del sondaggio e in considerazione dell’alto valore artistico del personaggio e della sua vicinanza alla nostra città, per le numerose frequentazioni e rappresentazioni tenute nel nostro teatro comunale. Walter Chiari voleva bene a Cervia, tante erano le amicizie che nutriva nella nostra località, dove era stimato e amato e tutt’oggi ricordato con grande affetto>>.

———-

Nella lunga carriera di Chiari anche un film girato a Cervia

Nato a Verona l’8 marzo 1924 e morto a Milano il 20 dicembre 1991, Walter Chiari (pseudonimo di Walter Annicchiarico), è stato un noto attore, comico e conduttore televisivo. Simpatico, brillante, chiacchierone e intelligente, Walter Chiari stava sul palcoscenico con una disinvoltura straordinaria. Ha mosso i suoi primi passi da attore nel secondo dopoguerra e poi per oltre trent’anni è stato protagonista delle migliori riviste teatrali, televisive e delle commedie musicali. Per ricordare solo alcuni titoli: comincia con “Gildo”, nel ’50 e continua con “Sogno di un Walter”, “Tutto fa Broadway”, “Oh quante belle figlie Madame Dorè”, “Buonanotte, Bettina” accanto alla bravissima Delia Scala, “Un mandarino per Teo” con la spiritosa Sandra Mondaini, “La via del successo”, dove, con Carlo Campanini, dà vita a indimenticabili pezzi di una insuperabile comicità, “Alta pressione” e due edizioni di “Canzonissima” accanto a Mina.

Tra le sue prime parti al cinema, “Bellissima” (1951), diretto da Luchino Visconti, dove ha lavorato con Anna Magnani. Negli anni seguenti Walter Chiari è stato diretto da grandi registi come Dino Risi, Alessandro Blasetti, Damiano Damiani e Orson Welles, sviluppando una personalità travolgente. Tra i lavori degni di nota nell’ultima parte della sua vita, il film “Romance” (1986), diretto da Massimo Mazzucco e in parte girato a Cervia. Il film fu presentato in concorso alla 43esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

———-

Il Teatro, una “Bomboniera” di cultura

Inaugurato il 25 dicembre 1862, dopo circa due anni di lavori, il Teatro comunale rappresenta un notevole esempio storico e artistico di architettura minore dell’Ottocento. Il progetto è dell’architetto perugino Tommaso Stamigni. Di particolare interesse sono le decorazioni all’interno, sia quelle architettoniche, di Ulisse Bonelli, sia quelle pittoriche, opera di Giovanni Canepa e Andrea Bellini. Il soffitto è ornato con motivi floreali, con Muse raffiguranti, secondo la tradizione, le donne più belle di Cervia. Gioiello del teatro, opera dello stesso Canepa, è il cosiddetto “Velario”, il sipario del 1862, l’unico in Emilia raffigurante la barca di Apollo che giunge al porto di Cervia accompagnato da nove Muse per rendere omaggio alla città, mentre dall’altra parte l’imbarcazione dei Magistrati Cervesi gli va incontro. Tra le due barche è rappresentata una burchiella, caratteristica imbarcazione adibita al trasporto del sale. Definito dai cervesi “la Bomboniera”, oggi il teatro ha 230 posti, con una platea, due ordini di palchi e un loggione. Durante l’anno ospita una stagione di prosa, di teatro comico e dialettale, oltre a spettacoli per bambini, concerti, eventi musicali e conferenze.

———-

Programma

GIOVEDI’ 18 OTTOBRE

Ore 21.00

Teatro comunale

Via XX Settembre 125

Gli amici di Walter”

Quattro chiacchiere con chi ha conosciuto e frequentato l’attore a Cervia. Trebbo condotto dall’attrice comica Maria Pia Timo

Ingresso libero

———–

VENERDI’ 19 OTTOBRE

Ore 21.00

Cinema Sarti

Via XX Settembre 98

Romance”

Film del 1986, diretto da Massimo Mazzucco, con Walter Chiari e Luca Barbareschi

Ingresso libero

———–

SABATO 20 OTTOBRE

Ore 11.30

Istituto Alberghiero Tonino Guerra

Piazzale Artusi 3

Il giornalista Michele Sancisi, autore del libro “Walter Chiari: Un animale da palcoscenico”, incontra gli studenti per parlare loro della figura di Walter Chiari

Ingresso libero

Ore 16.00

Teatro Comunale

Via XX Settembre 125

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE

Personaggi famosi legati a Walter Chiari ricorderanno l’attore e i momenti salienti della sua carriera.

Conduce il giornalista Marino Bartoletti

Seguirà buffet

——–

Ingresso libero

Per info: Iat – Torre San Michele – Via Evangelisti 4 – 0544.974400

www.comunecervia.it-

LEAVE A REPLY