MADRE TERRA: incontro con Marina Spadafora sul tema dell’etica della moda

12 ottobre, ore 18, Centro culturale Cristallo, Bolzano

0
164
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Madre Terra, incontro con Marina Spadafora sul tema della moda

Cristallo, Toffol modera l’incontro di venerdì “Ethic is aesthetic”

 

Secondo appuntamento di stagione per il percorso “Madre Terra” del Teatro Cristallo, della Caritas di Bolzano-Bressanone e del Centro per la Pace di Bolzano: venerdì 12 ottobre alle 18 presso la sala Giuliani al II Piano del Centro culturale Cristallo in via Dalmazia 30 a Bolzano, si terrà l’incontro con Marina Spadafora, già direttrice creativa del marchio di moda “Auters de Monde”, sul tema dell’etica nel mondo della moda.

marina spadaforaBolzanina, intraprendente e brillante, con una carriera internazionale nel mondo della creatività e della moda, Marina Spadafora incontrerà il pubblico il prossimo 12 ottobre, in un incontro all’interno del percorso “Madre Terra” dedicato alla filiera etica nel mondo della moda. Nata in una famiglia che si occupava di moda a Bolzano – suo papà fondò diversi marchi nel settore dell’abbigliamento soprattutto sportivo – Marina Spadafora ha un curriculum di tutto rispetto nel settore, avendo lavorato per i più grandi stilisti internazionali, da Prada a Ferragamo a Miu Miu. Il suo percorso professionale l’ha portata sempre a guardare con rispetto e lungimiranza alla filiera della moda, tenendo ben presente l’aspetto etico e il valore dei lavoratori del settore. La Spadafora infatti ha lavorato direttamente con le Nazioni Unite per accrescere lo sviluppo delle economie emergenti attraverso la moda e nel 2015 ha ricevuto a New York il premio delle Nazioni Unite “Women Together Award” per il lavoro svolto con le artigiane tessili nel mondo. Inoltre è stata Direttrice Creativa di “Auteurs du Monde”, il marchio di moda etica di “Altro mercato”, interamente realizzato da produttori appartenenti all’Organizzazione Mondiale del Commercio Equo. Attualmente è consulente per marchi di moda nel mondo del lusso e coordinatrice per l’Italia del movimento “Fashion Revolution”, nato nel 2013 a seguito di una strage di lavoratori tessili, quando in Bangladesh crollà una palazzina fatiscente uccidendo 1.133 lavoratori tessili e ferendone 2.500. Il movimento, organizzando settimane della moda e iniziative di settore, si impegna a chiedere trasparenza, correttezza e onestà nelle varie filiere della moda. “Solo quando il consumatore finale esigerà trasparenza e comportamenti etici dalle aziende da cui acquista – ha detto la Spadafora – si potrà vedere un cambiamento profondo, dettato dalla domanda del mercato per prodotti sempre più sostenibili. Ognuno di noi ha il potere di cambiare le cose per il meglio, ogni momento è buono per iniziare a farlo”.

L’incontro, moderato da Franca Toffol, si terrà presso la Sala don Lino Giuliani al II Piano del Centro Culturale Cristallo e l’ingresso è libero e gratuito.

LEAVE A REPLY