T*DANSE – Festival Internazionale della Nuova Danza di Aosta (3° edizione)

Dal 14 al 21 ottobre ad Aosta

0
167
Condividi TeatriOnline sui Social Network

T*DANSEBuone notizie per le arti in Valle D’Aosta. Dal 14 al 21 ottobre la compagnia valdostana TiDA Théâtre Danse – per la direzione artistica di Marco Chenevier – torna ad animare la città di Aosta e gli spazi della Cittadella dei Giovani con spettacoli, laboratori, conferenze, incontri con il pubblico e addetti ai lavori. T*DANSE – Festival Internazionale della Nuova Danza di Aosta, giunto alla sua terza edizione, continua il suo impegno nella promozione e diffusione della danza contemporanea nel territorio delle Alpi Occidentali attraverso nuovi sguardi sulla scena contemporanea europea e con una sempre viva attenzione all’interazione con le nuove tecnologie applicate all’arte. Anche per questa edizione si riconferma il contributo di Compagnia San Paolo (Maggior Sostenitore) nell’ambito dell’edizione 2018 del bando Performing Arts, della Fondazione CRT nell’ambito del bando “Not&Sipari”, dell’Ass. Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d’Aosta, del Consiglio regionale della Valle d’Aosta, il patrocinio del Comune di Aosta e il sostegno e la collaborazione della Cittadella dei Giovani di Aosta.

La co-direzione artistica composta dal coreografo aostano Marco Chenevier e dalla performer romana Francesca Fini offre una visione poliedrica e multidisciplinare, investe sulla qualità e si allontana da una concezione legata ai grandi nomi, affiancando artisti giovani ad artisti di lungo corso. Si distingue inoltre per l’attenzione alla performance art cui viene dedicata una sezione specifica. Se in T*DANSE la variegata programmazione artistica occupa un ruolo fondamentale, determinante è la modalità di coinvolgimento che il festival rivolge al territorio. Al centro del progetto rimane infatti la volontà di costruire una vera comunità composta da artisti e pubblico, basata sulla condivisione di strumenti, idee, visioni del mondo. Per questo motivo saranno molteplici le azioni di Audience Engagement indirizzate a target di pubblico differente.

Dalla #comunicadanza, progetto di alternanza scuola/lavoro rivolto alle scuole superiori, alle #matinée rivolte alle scuole primarie, alla #maratonadellescuole collegato a un percorso di visione per le scuole di danza, le iniziative #intornoaglispettacoli: conferenze di approfondimento, incontri con il pubblico e gli artisti, #masterclass, e infine #aspettandoT*Danse un insieme di azioni che precedono il festival, declinate in momenti formativi con finalità di inclusione (laboratori civili: quest’anno rivolto a migranti e disabili) e performance in-sito.

A rinforzare il progetto di aggregazione, ogni anno – grazie alla fiducia che il territorio ha nei confronti del festival – alcuni abitanti della città di Aosta mettono a disposizione le proprie case per ospitare gli artisti T*Danse attraverso l’iniziativa chiamata #coinvolgiti, un’esperienza arricchente per gli ospiti e per gli artisti che ad oggi raccoglie una comunità di circa 30 host. 

Tutti gli artisti ospiti della terza edizione si collocano al confine tra danza, teatro, video e performance art, circo e musica tra questi gli Ozmotic duo di musica elettronica torinese, il collettivo fiorentino Sotterraneo, la coreografa e performer italiana Gabriella Maiorino, il performer, danzatore e coreografo italiano Marco Torrice, gli Hungry Sharks (Austria), i Go plastic company (Germania) in prima nazionale con Clean me, i 7-8 chili (Italia), il coreografo danzatore e performer Fabio Ciccalè (Italia), Aline Nari (Italia) per la compagnia ALDES. Il ciclo di performance, tutte in prima nazionale, sono a cura di Alexandra Zierle (DE) e Paul Carter (UK) che contamineranno lo spazio Expo con azioni quotidiane, videoperformance e oggetti-reliquie.

——–

DICHIARAZIONE ARTISTICA

T*Danse festeggia il suo terzo compleanno.

Sono pochi, e sono già tanti, perché tante sono le persone che costituiscono la comunità che desidera, collabora, attraversa questo progetto.

Anche quest’anno il festival si articolerà intorno ad un cuore di tre giorni di programmazione in cui, ogni sera, e a volte già dal pomeriggio, si alterneranno performance, concerti, spettacoli di teatro e danza.

Per T*danse 18 la parola d’ordine è: “Laissez-moi danser!”. Questa edizione vuol essere un inno alla libertà, alla voglia fare festa assieme, restituendo alla cultura la nozione, fondamentale, di festa. Una festa per tutti, inclusiva, partecipata e trasversale.

Per questo quest’anno inizieremo con le performance urbane lungo tutta la settimana dell’ 8 ottobre a cura dei D.Street: la Cittadella sarà il cuore delle attività, ma la città è il suo polmone! Proprio in Cittadella apriremo il festival con una Battle la domenica 14, e partendo dalle matinée dedicate alle scuole primarie di inizio settimana, passando per il ciclo di incontri tematici in Biblioteca Regionale, senza dimenticare i laboratori e le masterclass, sino al fittissimo programma di spettacoli che si chiuderà sabato sera con il Melting Pot di Marco Torrice in cui pubblico e scena dissolveranno le loro barriere, per giungere all’ultima folle giornata di domenica, la programmazione vuole gridare forte un “Laissez-moi danser!” che, collettivo, non può che diventare un “Laissez-nous danser!”.

Arte, politica, partecipazione, pensiero critico e…festa!

Marco Chenevier

 ——–

DICHIARAZIONI ISTITUZIONALI

Per il Consiglio regionale della Valle d’Aosta è un piacere reiterare il sostegno all’organizzazione di questo evento in cui, per la terza volta, arte e territorio si intrecciano. Nel corso della settimana del Festival, si creerà infatti una rete di iniziative ben permeate nella comunità valdostana, in modo che il ricco programma proposto saprà essere ancora più coinvolgente e ricco di significato, rivolto ad un pubblico eterogeneo ed interessato. L’auspicio dell’Assemblea valdostana è che questa nuova edizione raggiunga i risultati sperati, in quanto rappresenta uno strumento di fare e caldeggiare cultura tra i ragazzi.

Antonio Fosson – Presidente Consiglio Regionale Valle D’Aosta

——–  

Siamo entusiasti – dichiara l’Assessore all’Istruzione e cultura, Paolo Sammaritani – di presentare la terza edizione del Festival Internazionale della Nuova Danza- T*DANSE ad Aosta, un ricco programma che vede quest’anno l’introduzione di nuovi progetti dedicati, in particolare, alle scuole. Crediamo che sia importante coinvolgere le nuove generazioni nelle innovative espressioni artistiche, come la danza contemporanea proposta dalla compagnia valdostana TiDA Théâtre Danse. Il linguaggio dei nostri giovani ha subito notevoli cambiamenti negli ultimi anni, anche le forme e le espressioni artistiche seguono questo cambiamento; l’Amministrazione regionale non può non rimanere al passo con quelle che sono le nuove tendenze. E’ dunque nostro doveroso compito promuovere e diffondere le nuove creatività con e per i nostri ragazzi.

Paolo Sammaritani – Assessore Cultura Regione Valle D’Aosta

——–  

L’Amministrazione comunale sostiene convintamente attraverso il proprio patrocinio morale il Festival T*Danse, nato dall’impegno della compagnia valdostana TiDA, apprezzandone il lavoro svolto negli anni per la promozione e la valorizzazione della danza contemporanea e del teatrodanza sul nostro territorio. Attraverso il connubio tra danza, musica, spettacolo e performance, oltre a incontri ed eventi tematici, la rassegna opera una riflessione sui nuovi linguaggi artistici e sul legame con la tecnologia e i nuovi strumenti di comunicazione rivolta, in particolare, alle nuove generazioni, in tal modo favorendo l’avvicinamento dei giovani alla cultura e la promozione delle loro espressività come strumento di crescita individuale e, attraverso questo, dell’intera comunità.

Fulvio Centoz – Sindaco di Aosta

 ——–  

PROGRAMMA

da lunedi 8 a domenica 14 ottobre 2018 

Laboratorio civile rivolto ai Migranti a cura di Ass.ne Semivolanti (IT)

Laboratorio Civile rivolto a diversamente abili a cura di Anna Albertarelli (IT)

Azioni site specific in spazi urbani della città di Aosta a cura di D.Street Company (FR)

——–  

domenica 14 ottobre 2018

16:00-18:30 | cortile interno

Contest 1VS1 all style D.Street Aosta | Battle di apertura del festival a cura di D.Street Company (FR)

——–  

lunedi 15 ottobre 2018 

10:00 | teatro

spettacolo| Il colore Rosa di Aline Nari – ALDES (IT)

——–  

martedi 16 ottobre 2018 

10:00 | teatro

Il colore Rosa di  Aline Nari – ALDES (IT) | spettacolo

11:00-12:30 | biblioteca regionale

conferenza | Performance ART! Arte e sovversione – intervista a cura di Marco Chenevier e Francesca Fini a Zierle&Carter

20:00 | teatro

retrospettiva| La spettacolarità teatrale di Valeriano Gialli e di Teatro del Mondo – a cura di Valeriano Gialli e con la partecipazione di Paola Corti

——–  

mercoledi 17 ottobre 2018 

18:00 | caffetteria

aperitivo di apertura

19:15 | cortile|

performance | Exist No More – Flight of Freedom Follows – part. 1 – Alessandra Zierle (DE/UK)

20:00 | teatro

spettacolo| Indaco – un colore per un danzatore di Fabio Ciccalé / PinDoc (IT)

20:45| cortile

performance | Exist No More – Flight of Freedom Follows – part. 2 di Alexandra Zierle (DE)

——–  

giovedi 18 ottobre 2018

11:00 – 12:30 | biblioteca regionale

conferenza| Riflessioni etico/artistiche/pedagogiche sull’agire poeticamente – Intervento a cura di Anna Albertarelli (IT)

17:45 | Sala Expo

performance | From Pierced darkness flowers grow – part. 1  di Paul Carter (UK) 

20:00 | Teatro

spettacolo| Cinematic2: Ballata di  Gabriella Maiorino/ Simone Giacomini (IT)

20:45 | Sala Expo

performance | From pierced darkness flowers grow – part. 2 di Paul Carter (UK)

21:45 | Teatro

spettacolo| Overload di Sotterraneo (IT)

——–  

venerdi 19 ottobre 2018 

11:00- 12:30 | Biblioteca regionale

presentazione del libro “Il teatro sulla Francigena”, alla presenza dell’autore Simone Pacini 

17:45 | Sala Expo

performance | Swan Song – The Reversal / part. 1 Unfrozen The Land Where Nothing Moves di Alexandra Zierle (DE)

20:00 | Teatro

spettacolo| Ciak di 7-8 chili (IT)

20:45 | Sala Expo

performance | Swan Song – The Reversal / part. 1 di Alexandra Zierle (DE)

21:30 | Teatro

spettacolo| Clean me di go plastic company (DE)

——–  

sabato 20 ottobre 2018

11:00 – 12:30 | Biblioteca regionale

conferenza| Artisti e curatela: l’esperienza dello “Scenario Sensibile” dialogo tra Valeriano Gialli, Francesca Fini ed Enrico Montrosset moderato da Enrico Pastore 

17:45 | Cortile Interno

performance| No Mans is an Island; Swim to Me – part. 1 di Paul Carter (UK)

20:00 | Teatro

spettacolo| #fomo – the fear of missing out | Hingry sharks company (AT)

21:15 | cortile interno

performance | No Mans in an Island: Swim to Me – part. 2 di Paul Carter (UK)

22:00 | Teatro

concerto | Elusive Balance di Ozmotic (IT)

23:00 | Sala Expo

spettacolo| Melting Pot di Marco Torrice (BE/IT)

——–  

domenica 21 ottobre 2018

15:00 – 16:00 | Teatro

maratona delle scuole di danza Vd VdA

16:00 – 17:00 | Cortile interno

presentazione esiti Laboratori Civili

17:00 – 19:00 | Sala Expo

performance | Swan Song – The Reversal / part. 2 The Messengers – Singing The Heart Home di Alexandra Zierle (DE).

LEAVE A REPLY