Teatro di Roma, Antonio Calbi rimette il suo mandato

Emanuele Bevilacqua nominato direttore pro tempore dal 1° novembre 2018

0
149
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Antonio CalbiIl Consiglio di Amministrazione del Teatro di Roma – Teatro Nazionale ha accettato le dimissioni volontarie presentate da Antonio Calbi a decorrere dal prossimo 1° novembre.

Il Direttore ha rimesso il suo mandato, che sarebbe scaduto ad aprile 2021, per assumere l’incarico di Sovrintendente della Fondazione Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, su nomina del Ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli.

Il Consiglio esprime profondo apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni da Calbi e lo ringrazia per la sua straordinaria dedizione al Teatro di Roma, che ha guidato da maggio 2014, rilanciando lo Stabile Capitolino quale agorà artistica e civile con una rinnovata centralità nel sistema culturale cittadino e nazionale.

Sotto la sua Direzione e grazie al lavoro dell’intera struttura, il Teatro di Roma ha ottenuto il riconoscimento di Teatro Nazionale a conferma del valore e della qualità di un impegno che ha moltiplicato le attività, riconquistato e diversificato il pubblico, ottenuto riconoscimenti. Inoltre, lo Stabile Capitolino consolida oggi la propria missione pubblica “allargata” sperimentando un nuovo modello di Teatro Pubblico Plurale.

Il Presidente Emanuele Bevilacqua è stato nominato dal Cda direttore pro tempore a far data dal 1° novembre fino al 31 gennaio 2019.

Nei prossimi giorni sarà pubblicata una “manifestazione di interesse” per la scelta della nuova direzione che si intende individuare al più presto.

Il Consiglio di Amministrazione del Teatro di Roma

LEAVE A REPLY