Festival Interferenze (13° edizione)

Il 9 novembre al Teatro Comunale di Teramo

0
137
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Festival InterferenzeIl Festival Interferenze di ACS Abruzzo e Molise giunge alla 13 ͣ edizione e continua ad esplorare e sperimentare nuovi spazi, in questo caso i luoghi meno noti del Teatro Comunale di Teramo: stanze, corridoi, sale, foyer… suggestioni che venerdì 9 novembre a partire dalle ore 19.00 accompagneranno lo spettatore in un percorso dentro un luogo e dentro sé.

Il Festival dedicherà la giornata di giovedì 8 ai laboratori di danza approfittando della presenza a Teramo di importanti coreografi del panorama nazionale della danza contemporanea, Leonardo Diana, Silvia Gribaudi, Francesca La Cava, Luna Cenere, e Salvo Lombardo.

Venerdì il Festival avrà inizio alle 19, quando gli spettatori si raduneranno nel foyer all’ingresso del teatro per poi essere accompagnati dai coreografi attraverso 6 performance, partendo da EGON – Site Specific di e con Leonardo Diana, progetto multidisciplinare incentrato sulla poetica dei pittori G.Klimt ed E.Schieleche i cui abbracci pittorici fanno emerge una sensazione che oscilla tra la voglia di unione e l’insofferenza, il lavoro vede impegnati un danzatore, due musicisti e un video artista; si continuerà con A corpo libero di e con Silvia Gribaudi, coreografa sempre attenta alle tematiche legate alla comunicazione del corpo e all’inclusività, che con questo lavoro che ironizza sulla condizione femminile a partire dalla gioiosa fluidità del corpo ha vinto il Premio Giovane Danza d’Autore nel 2009, ed è stato selezionato in Aerowaves Dance Across Europe, alla Biennale di Venezia, al Dublin Dance Festival, Edinburgh Fringe Festival; a metà strada IN-HABIT 3° studio sul concetto di muro di e con Francesca La Cava drammaturgia Anouscka Brodacz, si sviluppa attraverso un’accurata indagine sul concetto di muro, sull’esigenza sempre più presente nell’essere umano di creare e crearsi barriere, difensive ma al contempo escludenti, un viaggio multidisciplinare che contiene non solo diverse culture ma soprattutto diversi e rigenerati sguardi sull’arte contemporanea, sulla musica e sull’arte performativa; scombina i codici corporei che siamo abituati a conoscere Kokoro / Laboratorio del corpo coreografia e interpretazione di Luna Cenere, selezionato alla Vetrina Giovane Danza d’Autore – Azione Network Anticorpi XL, un lavoro di proiezione interiore, un dialogo con il corpo che, esposto nella sua nudità, si trasfigura e diviene veicolo poetico facendo emergere immagini appartenenti (e non) al mondo reale; grande attesa per R.osa_10 esercizi per nuovi virtuosismi di Silvia Gribaudi, in scena la straordinaria performer Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 Nuova attrice Under 35. R.OSA è un lavoro che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale”, ispirato alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione; conclude il Festival la performance Outdoor Dance Floor ideazione, coreografia e regia Salvo Lombardo performer Daria Greco e Salvo Lombardo, ideata originariamente per lo spazio urbano è una piattaforma da ballo per spazi non ad esso deputati, lo spazio della sala da ballo è reinterpretato all’interno del luogo teatrale in cui il ballo e la musica diventano territorio di liberazione dei corpi e occasione per l’affermazione di una “politica” del corpo che trascende convenzioni sociali e di genere.

Si prega puntualità e si consiglia un abbigliamento comodo.

———

BIGLIETTI

ingresso tutti gli spettacoli € 15,00

ingresso solo spettacolo R.OSA intero € 18,00 – ridotto € 12,00

———

INFOLINE

0861.246773

———

SCHEDE PERFORMANCE

EGON – Site Specific di e con Leonardo Diana

coreografia e interpretazione Leonardo Diana

scenografie virtuali Nicola Buttari e Martino Chiti

musica Andrea Serrapiglio e Luca Serrapiglio

produzione Versiliadanza 2017

con il sostegno di MiBAC – Ministero Beni e Attività Culturali, Regione Toscana, Comune di Firenze

———

A corpo libero

di e con Silvia Gribaudi

elaborazioni musicali Mauro Fiorin

disegno luci David Casagrande Napolin e Silvia Gribaudi

produzione ZEBRA/Silvia Gribaudi

———

IN-HABIT 3° studio sul concetto di muro

coreografia e interpretazione Francesca La Cava

drammaturgia Anouscka Brodacz

musica Lorenzo e Federico Fiume (Resiliens)

scene Gino Sabatini Odoardi

compagnia Gruppo e-Motion

———

Kokoro / Laboratorio del corpo

coreografia e interpretazione Luna Cenere

musica originale Gerard Valverde

produzione Körper/International Contemporary Art Center

coproduzione Cango

selezione Vetrina Giovane Danza d’Autore – Azione Network Anticorpi XL

———

R.osa_10 esercizi per nuovi virtuosismi

di Silvia Gribaudi

in scena Claudia Marsicano – Premio UBU 2017 Nuova attrice Under 35

luci Leonardo Benetollo

produzione La Corte Ospitale, Associazione Culturale Zebra

coproduzione Santarcangelo Festival

con il supporto di Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano, Associazione Culturale

in collaborazione con Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello / Festival Inequilibrio, AMAT – Ass.Marchigiana attivià teatrali, Teatro delle Moire/Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena con-temporanea-Bassano del Grappa

———

Outdoor Dance Floor

ideazione, coreografia e regia Salvo Lombardo

performance Daria Greco e Salvo Lombardo

live set Daniele Spanò

produzione Chiasma, Roma

con il sostegno di MiBAC – Ministero Beni e Attività Culturali

———

BIOS

Leonardo Diana

Lavora e collabora dal 2003 con Versiliadanza. Per 5 anni segue un corso di perfezionamento per danzatori contemporanei, tecnica Nikolais e studia tecnica release e contact improvvisation con Charlotte Zerbey e Alessandro Certini. Nella stagione 2009-2010 lavora come danzatore nella compagnia del Teatro stabile di Bremen. Dal 2004 fa anche parte della compagnia di Teatro di Figura “Porte Girevoli” diretta da Claudio Cinelli con cui mette in scena vari spettacoli in Italia e all’estero. Nel 2015 avvia un progetto legato al tema del narcisismo mettendo in scena un assolo, “REFLECTING sul Mito di Narciso”.

———

Silvia Gribaudi

É un’artista attiva nell’arte performativa. Il suo linguaggio coreografico attraversa la performing art, la danza e il teatro, mettendo al centro della ricerca il corpo e la relazione col pubblico. Il suo linguaggio artistico è l’incontro della danza con la comicità cruda ed empatica. Nel 2009 crea A corpo Libero, con cui vince il Premio pubblico e giuria per la Giovane Danza d’Autore, viene anche selezionato in Aerowaves Dance Across Europe, alla Biennale di Venezia, al Dublin Dance Festival, Edinburgh Fringe Festival, Dance Victoria Canada e al Festival Do Disturb a Palais De Tokyo di Parigi e a Santarcangelo Festival. I lavori di Silvia Gribaudi incarnano: leggerezza, ironia e libertà.

———

Francesca La Cava

Docente di tecnica della danza contemporanea all’Accademia Nazionale di Danza di Roma – Istituto di Alta Cultura. Insegna danza contemporanea in numerosi laboratori per professionisti e finanziati dall’UE (POR FESR, IPA ADRIATIC, EUROPA CREATIVA, etc.). In qualità di danzatrice contemporanea ha lavorato con numerosi artisti di fama mondiale. Dal 2004 è Direttore Artistico del GRUPPO e-MOTION, Compagnia di danza contemporanea con sede a L’Aquila, unica realtà di produzione della danza in Abruzzo finanziata dal Ministero dei Beni delle Attività Culturali.

———

Luna Cenere

Danzatrice e giovane autrice di Napoli. Nel 2011 si laurea presso la SEAD, (Austria).Nel 2014 lavora con Simone Forti e Anton Lacky e nel 2016 con la Compagnia Agitart (Spagna). Nello stesso anno diventa membro della Compagnia Virgilio Sieni (Italia). Autrice del solo ‘Kokoro’, selezionato da ‘Aerowaves Twenty18’, dalla ‘Vetrina della giovane danza d’autore-Azione del Network Anticorpi XL 2017 e Vincitore del Premio Per La Migliore Coreografia del Solocoreografico 2017. Luna conduce laboratori di ricerca sul movimento, e improvvisazione. Vive tra l’Italia e il Belgio.

———

Salvo Lombardo

Performer, coreografo e regista, è direttore artistico del gruppo Chiasma, impegnato nella realizzazione di azioni e manufatti in ambito performativo e artistico, riconosciuto dal MIBAC come Organismo di Produzione della Danza “Under 35”. È artista associato al Festival Oriente Occidente e collabora in qualità di coreografo con numerosi festival, teatri e compagnie in Italia e all’estero. Attualmente sta lavorando al progetto “Excelsior” realizzato in collaborazione con Fabbrica Europa, Romaeuropa, Théâtre National de Chaillot, Versiliadanza, Teatro Nazionale della Toscana, Fondazione Piemonte dal vivo.

LEAVE A REPLY