Teatro Palladium (Roma): ecco gli appuntamenti fino al 2 dicembre 2018

Cinema, letteratura e il teatro di Emma Dante

0
547
Teatro Palladium
Foto di Carmine Maringola

L’appuntamento con il cinema è mercoledì 28 novembre per il ciclo Fuori Normaa cura di Adriano Aprà (evento gratuito).

Si inizia alle 19 con il documentario Le scandalosedi Gianfranco Giagni (sezione Riflessi della Festa di Roma) prodotto e distribuito da Luce Cinecittà. Ripercorre i casi più o meno famosi di donne assassine nellItalia, dal dopoguerra agli anni ’70. Da Leonarda Cianciulli, la saponificatrice, processata dopo il 45 per omicidi compiuti durante il fascismo, alle sorelle Lidia e Franca Cataldi, da Rina Fort alla contessa Pia Bellentani, da Pupetta Maresca a Luigina Pasino e a Doretta Graneris. Donne che uccidono amanti, mariti, bambini, familiari, altre donne e uomini, per motivi diversi: follia, gelosia, vendetta, disperazione, soldi.

Si prosegue alle 21 con La città senza nottedi Alessandra Pescetta. Liberamente tratto dal breve racconto La pace di chi ha sete e sta per beredi Francesca Scotti, è una storia damore fatta di epifanie e deragliamenti improvvisi, di avversioni della mente e del destino, ma anche di bellezza e fugace felicità. Protagonista è Mariko, bella modella giapponese, oppressa dal disastro alla centrale nucleare di Fukushima, diventato per lei un incubo insopportabile. Profondamente depressa, non riesce più a dormire. Sollecitata dalla richiesta insistente di Salvatore, il suo ex fidanzato italiano, Mariko raggiunge la Sicilia. Ma anche in Italia la situazione, invece di migliorare, peggiora. Fino a quando i due si accorgono che Mariko riesce finalmente a dormire in auto. Salvatore diventa quindi il suo autista notturno che sacrifica il proprio riposo per la vitalità della compagna. Per loro ha così inizio un nuovo viaggio alla ricerca di un luogo vero o immaginario dove ritrovarsi, amarsi e capirsi.

Giovedì 29 novembre è la volta di Ritratti di scrittori e poetia cura di Giuseppe Leonelli (ore 20.30, gratuito). In primo piano la memoria e il dolore negli epigrammi dellAntologia Palatina e dellAntologia di Spoon River di Edgar Lee Masters.

Con Francesco Amato (chitarra); Paolo Motta (chitarra e canto); Emanuele Rizzi (basso elettrico) in scena le musiche dallalbum di Fabrizio de AndréNon al denaro non allamore né al cielo”.

Emma Dante è la protagonista del weekend del Palladium con Gli alti e bassi di Biancaneve. Visto il sold out dei primi due appuntamenti, si aggiunge una terza replica: sarà in scena sabato e domenica 1 e 2 dicembre (sabato ore 17.30 e ore 21; domenica ore 17.30; biglietti 18/12 euro).

Con Italia Carroccio, Davide Celona e Daniela Macaluso, è uno spettacolo pensato per ragazzi e adulti di cui la regista palermitana firma la drammaturgia, la regia, le scene e i costumi. Fa parte della trilogia Le Principesse di Emma” (con Anastasia, Genoveffa e Cenerentola e La bella Rosaspina addormentata), un volume edito da Baldini e Castoldi e scritto dalla stessa Dante.

La pièce al Palladium per il festival FLAUTISSIMO affronta una fiaba crudele, nella quale si porta in scena una realtà forte, non edulcorata, perché “è dagli alti e bassi della vita, dalle sproporzioni delle cose, che Biancaneve fa esperienza e trova la sua verità”.

Emma Dante torna a confrontarsi con la letteratura per linfanzia, cimentandosi, nello stile originalissimo che le è proprio, con una fiaba altrettanto conosciuta.

Biancaneve è una bambina e grazie allincontro con i sette nani, sette minatori che hanno perso le gambe durante unesplosione in miniera, scopre i veri valori della vita.

I nani la costringeranno, abbassando lo sguardo sino a loro, a essere umile; mentre la regina madre le insinua nellanima il pericolo di uno sguardo diritto verso lesaltazione del proprio io. Il basso rappresenta la bontà e laccoglienza e laltro; mentre lalto simboleggia linvidia e la malvagità.

Al contrario di Alice nel paese delle meraviglie che cresce e rimpicciolisce continuamente, Biancaneve vede alzarsi ed abbassarsi il mondo intorno a lei, circondato da creature buone e cattive che laiutano a diventare grande. È una favola crudele dove i mostri si avvicinano ai bambini, spinti dalla necessità di guidarli verso il percorso della conoscenza. Tutto è sproporzionato come allinizio sono le cose che vedono i bambini. I loro occhi, sgombri da forme convenzionali, vedono grande e spaziosa una stanza dove da tempo noi ci sentiamo prigionieri.

———-

Mercoledì 28 novembre

FUORI NORMA – CINEMA@ – ore 19 – evento gratuito

La via neo sperimentale del cinema italiano a cura di Adriano Aprà alla presenza degli autori

Le scandalose di Gianfranco Giagni (ore 19)

La città senza notte di Alessandra Pescetta (ore 21)

———-

Giovedì 29 novembre

RITRATTI DI SCRITTORI E POETI – LABORATORI DI SCENA – ore 20.30 evento gratuito

Ritratti di scrittori e di poeti a cura di Giuseppe Leonelli.

———-

Sabato e domenica 1 e 2 dicembre

GLI ALTI E BASSI DI BIANCANEVE – testo e regia di Emma Dante

sabato ore 17.30 e ore 21; domenica ore 17.30 Biglietti 18/12 euro

Con Italia Carroccio, Davide Celona e Daniela Macaluso.

———-

BIGLIETTERIA PALLADIUM

E-mail: biglietteria.palladium@uniroma3.it

Il botteghino apre due ore prima dello spettacolo

È inoltre attivo, solo durante gli orari di apertura del botteghino, il numero: 0657332768

Prenotazioni via e-mail biglietteria.palladium@uniroma3.it; prevendite www.liveticket.it/TeatroPalladium

Info line per prenotazioni cell 350 011 9692 (attivo tutti i giorni, 11:00-13:00 / 16:00 – 20:00)

———-

INFO

Teatro Palladium

piazza Bartolomeo Romano, 8 Roma – Tel: 06 5733 2772

http://teatropalladium.uniroma3.it/teatro@uniroma3.ithttps://www.facebook.com/teatropalladium/

LEAVE A REPLY