Italian Dance Award: successo per una 1° edizione d’eccellenza

Annunciate le date per l’edizione 2019

0
258
Condividi TeatriOnline sui Social Network

 Italian Dance Award380 richieste di partecipazione, 112 coreografie ammesse, 70 soliti, 32 gruppi con un totale di 320 partecipanti: questi i numeri della prima edizione di Italian Dance Award che si è svolta al Teatro Orione di Roma con una sfilata di talenti italiani e internazionali. “Sono decisamente soddisfatto – ha dichiarato il direttore artistico Alessandro Rende – perché Italian Dance Award è stato proprio come lo immaginavo: qualità e talento sono emersi sul palcoscenico in maniera evidente e hanno sottolineato il lavoro eccellente che le Scuole portano avanti quotidianamente”.

La giuria composta da nomi blasonati – Oleksi Bessmertni (Direttore TANZOLYMP Berlino), Ernst Meisner (Direttore Dutch National Ballet’s Junior Company e Dutch National Academy Amsterdam), Agnese Omodei Salé (Direttrice Balletto di Milano), Pompea Santoro (Direttrice Eko Dance International Project Torino), Carlos Valcarcel (Direttore English National Ballet School Londra) – ha così potuto assegnare i Premi e le borse di studio in Enti e istituzioni prestigiose della danza internazionale. “Tutti i membri della giuria hanno consegnato tutte le proprie borse di studio e i contratti di tirocinio formativo previsti. Questo dimostra l’alto livello dei partecipanti di Italian Dance Award – continua Rende – Oleksi Bessmertni, Direttore del TANZOLYMP di Berlino di cui Italian Dance Award è l’unica selezione italiana ufficiale, ha ammesso alla finale berlinese 12 gruppi su 32 e ben 30 solisti su 70 concorrenti ad ulteriore dimostrazione del livello d’eccellenza che siamo riusciti a portare”.

Italian Dance Award, del resto, aveva fin da subito messo al centro della sua mission talento, qualità e il suo impegno serio verso la danza e i danzatori che ha pienamente colto nel segno.

Anche Capezio, brand internazionale per l’abbigliamento della danza, ha voluto contribuire a incentivare studio e formazione offrendo tutti premi in denaro.

Sono colpito anche da un punto di vista umano oltre che professionale, devo ammetterlo – afferma Alessandro Rende – perché la disciplina e la serietà che ho riscontrato durante la manifestazione l’ho ritrovata anche nei giorni successivi: ho ricevuto molti messaggi di ringraziamento per l’ottima organizzazione nello svolgimento del Concorso ma anche per quel clima di confronto sano e di alto livello che si è toccato con evidenza durante tutta la manifestazione. Questo è uno degli obiettivi primari del Concorso perché questo confronto permette di incontrarsi per crescere e migliorarsi”.

Considerato l’enorme successo di Italian Dance Award, la prossima edizione è prevista su due giornate, quelle del 30 novembre e del 1°dicembre 2019 con altri prestigiosi nomi, accademie, enti e compagnie internazionali e soprattutto nuove e significative opportunità per la crescita e la formazione, sempre all’insegna del talento e della qualità.

LEAVE A REPLY