Popcorn

Andato in scena al Teatro di Rifredi, Firenze

0
377

Pop corn Popcorn è un esuberante spettacolo, per grandi e piccini, per la regia di Denis Paumier, fondatore della compagnia francese Les Objets Volants, attiva dal 1999 e composta da giocolieri, danzatori e attori. In scena due bravissimi interpreti che vestono i panni di due adolescenti intenti ad intrattenere il pubblico con burle e giochi in uno spazio che può ricordare una camera o un’abitazione.

L’aspetto interessante e innovativo di questa produzione è sicuramente il fatto che la messa in scena non si esaurisce solo in un semplice spettacolo di giocoleria: al di là delle acrobazie con cerchi, palline, clave e addirittura abat-jour che si accendono e si spengono, lasciando lo spettatore senza fiato, si cela una drammaturgia e una storia che mette in evidenza un rapporto non dialogato, ma fatto di sguardi, beffe e gesti tra i due personaggi.

In scena Jean-Baptiste Diot e Jonathan Lardillier; la loro fisicità già basta a incuriosirci e divertirci, uno alto e massiccio, l’altro più piccolo e mingherlino. Una coppia buffa che riesce a rapire lo spettatore e a farlo ridere e incantare. Con quella che sembra grande semplicità fatta di gesti automatici, i due attori riescono a far sembrare semplice quello che in realtà non è affatto un “gioco da ragazzi”.

Come scenografia, dei cubi servono a modificare lo spazio, ad aiutare gli attori a ricreare più situazioni sceniche che ci raccontano storie ed emozioni.

Usciti dal Teatro di Rifredi, a noi più grandi, ci ritornano alla mente quei ricordi di quando da piccini, durante il periodo magico di Natale, ci portavano al circo e tutto ci incantava. La magia, su questo palco, è stata ritrovata.

——–

Interpretazione: Jean-Baptiste Diot e Jonathan Lardillier

Diretto da Denis Paumier

Produzione: Sotira Dhima, The Flying Objects, con il supporto di La Fileuse (Reims), Espace Ludoval (Reims), SHAM Spectacles (Le Bourget) e la città di Bourget

LEAVE A REPLY