Bulgakov all’Astra fra danza e teatro

Michela Lucenti alle prese con "Il Maestro e Margherita"

0
254
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Il Maestro e MargheritaMichela Lucenti, in collaborazione con l’estro visionario di Emanuele Conte del Teatro della Tosse, porta in scena al Teatro Astra di Torino una delle ultima produzioni del Balletto Civile, “Il Maestro e Margherita”, opera del grande scrittore russo Bulgakov, romanzo che ha segnato una generazione di artisti europei e non solo. Il Teatro è gremito, un sipario rosso campeggia in tutta la sua ampiezza sul boccascena, mentre un attore arruffato suona divinamente il piano a lato del palco ed un altro losco figuro dagli occhiali scuri ed un ghigno di sghimbescio rosso sangue scruta gli spettatori. Lo spettacolo inizia e scorre un video animato che riecheggia la storia di Ponzio Pilato e Jeshua, la spasmodica ricerca della verità cui il Maestro si è consacrato. È quindi la volta del demonio accompagnato dai fidi tirapiedi Beemoth e Azazello ad introdurre la storia all’insegna del vero tra menzogna e follia, sacrificio ed eventi straordinari: la riduzione drammaturgica di Emanuele Conte ed Elisa D’Andrea, cercando di sintetizzare in poco di un’ora un romanzo ampio e complesso, stratificato, riesce nell’impresa di costruire un adattamento snello e funzionale, a discapito però della comprensione di alcune situazioni sceniche. Lo spettacolo è tutto giocato nella resa dinamica dei corpi degli attori, danzatori, cantanti che si destreggiano sul palco con la leggerezza di un tono surreale e magico, centrando in pieno l’immaginario russo tipico delle creazioni di Bulgakov. Il lavoro corale dei performer è sempre preciso e incisivo, le coreografie originali ed energiche, i costumi e il trucco degli artisti in scena è un omaggio alla coloratissima tradizione del Teatro della Tosse, con echi surreali e la comparsa viva e presente fra il pubblico di personaggi fantastici ed accadimenti stupefacenti. Il trono della Regina del Ballo satanico appare dal cielo del placo insieme ad una gigantesca sfera accesa a mezz’aria, una luna intensa sotto cui i danzatori esprimono contorsioni mirabili. Michela Lucenti è una splendida Margherita danzante, con voce da sirena e acuti incredibili, una verve animale e una poeticità profondamente emozionante. Uno spettacolo denso e stratificato, ricco di elementi scenici sempre variegati e in costante trasformazione, sospesi in modo straordinario tra verità e illusione, emozione e carnalità.

Visto il 24 gennaio 2019 al Teatro Astra di  Torino

———–

Il Maestro e Margherita

Regia di Emanuele Conte e Michela Lucenti

Testo di Emanuele Conte ed Elisa D’Andrea

Liberamente ispirato al romanzo di Michail Bulgakov 

Coreografie Michela Lucenti 

Assistenti alla Regia Alessio Aronne e Ambra Chiarello 

Impianto Scenico Emanuele Conte

Animazioni video Paolo Bonfiglio 

Costumi Chiara Defant 

Luci Andrea Torazza 

Musiche Tiziano Scali e Filoq 

Musiche originali Gianluca Pezzino 

Con Andreapietro Anselmi, Fabio Bergaglio, Maurizio Camilli, Pietro Fabbri, Michela Lucenti, Marianna Moccia, Alessandro Pallecchi, Stefano Pettenella, Paolo Rosini, Emanuela Serra, Giulia Spattini, Fabio Wolf 

Direttore di Scena Roberto D’Aversa 

Elettricista Matteo Selis 

Macchinista Fabrizio Camba 

Attrezzista Renza Tarantino 

Costruzioni Carlo Garrone 

Assistente ai Costumi Daniela De Blasio 

Sarta Anna Romano

Produzione Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse e Balletto Civile

 

LEAVE A REPLY