Incontro con Moni Ovadia

Il 29 gennaio, ore 21.15, al Cinema Spazio Oberdan, Milano

568
Moni Ovadia

Moni Ovadia

Con l’inconfondibile stile che lo contraddistingue Moni Ovadia propone “Il migrante che è in noi, stranieri a noi stessi”, una riflessione che racconta, con parole, immagini e intermezzi musicali, il dramma dei migranti di ieri e di oggi.

Di fronte solo a un microfono e a un leggio, con la sua visione del mondo e il suo senso dell’umorismo, l’artista ci offre il suo punto di vista per provare a comprendere meglio il difficile momento che attraversiamo, una meditazione che ci interroga e ci obbliga a pensare.

L’accompagnamento musicale è del fisarmonicista Albert Florian Mihai.

La serata è un evento culturale di Fondazione Franco Verga – c.o.i. associazione di Promozione Sociale che opera da più di cinquant’anni per l’integrazione sociale di migranti e rifugiati.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, a partire dalle ore 20.30.

———

Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
www.cinetecamilano.it
T 0287242114