La bella addormentata nel bosco

Dal 3 febbraio al 10 marzo all'Atelier Carlo Colla & Figli, Milano

0
372

La bella addormentata nel boscofiaba in due tempi di Eugenio Monti Colla

musica di Pëtr Il’ic Ciajkovskij

consulente musicale Luca Del Fra

scene di Franco Citterio

costumi di Eugenio Monti Colla

realizzati dalla sartoria dell’Associazione Grupporiani

luci di Franco Citterio

direzione tecnica di Tiziano Marcolegio

regia di Eugenio Monti Colla

produzione ASSOCIAZIONE GRUPPORIANI – MILANO

Comune di Milano – Teatro Convenzionato

Versione recitata in lingua araba realizzata in collaborazione con la Royal Opera House Muscat (Oman) diretta da Umberto Fanni

i marionettisti:Franco Citterio, Maria Grazia Citterio, Piero Corbella, Camillo Cosulich, Debora Coviello, Carlo Decio, Cecilia Di Marco, Tiziano Marcolegio, Pietro Monti, Giovanni Schiavolin, Paolo Sette

voci recitanti (versione italiana): Milena Albieri, Loredana Alfieri, Véronique Andrin, Marco Balbi, Roberto Carusi, Mariagrazia Citterio, Fabrizio De Giovanni, Lisa Mazzotti, Gianni Quillico, Franco Sangermano

Registrata a Milano, febbraio 2001; direzione Eugenio Monti Colla

(versione in arabo):Issam Al Zadjali, Salim Basher, Safa Hamd, Jullain (Safa), Talal Al Kalbani, Kother Al Braiki, Ghalia Al Siyabi
Registrata in Oman, Royal Opera House Muscat, giugno 2018; coordinamento Issam Al Zadjali

(versione in inglese): Michael Daviot, Matthew Dudley, Danielle Farrow, Joe Johnson, Eliza Langland,  Caroline Mathison, Laura Pasetti, John Ritchie, Riley Stewart, Mandy Sykes

Recorded at Edinburgh, Swanfield Studios, July 2013, in collaboration with Charioteer Theatre, directed by Laura Pasetti; assistant Valentina Albertario

————

La bella addormentata nel bosco della Carlo Colla & Figli creata nel 2001 e subito diventato uno degli spettacoli più amati dal pubblico e più rappresentati anche all’estero, tanto che ne è stata realizzata una versione in inglese per i teatri americani, viene riproposta in questa stagione a Milano con una grande novità.

In via eccezionale, sabato 9 febbraio lo spettacolo sarà messo in scena in lingua araba, a favore di una delle comunità straniere più numerose che vive in città, in particolare proprio nel quartiere dove si trova l’Atelier.

I contatti con la realtà araba sono stati il leit-motiv dello scorso autunno, quando proprio questo spettacolo è stato proposto alla Royal Opera House di Muscat, in Oman, preceduto da una lunga serie di presentazioni e seminari sul teatro di figura, espressione teatrale praticamente sconosciuta nella cultura locale. La versione in arabo è stata pertanto registrata durante una delle “incursioni” della Compagnia.

La collaborazione con la Royal Opera House di Muscat proseguirà anche nei prossimi anni.

E’ la prima volta che uno spettacolo nato in Italia viene tradotto e rappresentato in arabo, una finestra aperta su un’importante comunità straniera in città e una nuova prova per la Compagnia la cui presenza all’estero è sempre più frequente.

Segnaliamo, inoltre, che alcune delle repliche del mattino per le scuole, saranno in lingua inglese.

Lo spettacolo va ad aggiungersi al ricco elenco di fiabe presenti nel repertorio della Compagnia dove appaiono, fra allestimenti inediti e storiche riprese, titoli come Il gatto con gli stivali, Cenerentola, La lampada di Aladino, Il pifferaio magico.

La scelta di rappresentare La bella addormentata nel bosco è nata dal desiderio di celebrare in tutto il suo profondo significato la sfera del fiabesco e del fantastico.

Così, nella convinzione che le fiabe sono in realtà racconti per adulti, si è cercato di mettere in risalto l’ambito culturale e sociale in cui questi testi sono nati, ai tempi di La Fontaine e Perrault, alla corte del re Sole.

La vicenda narrata si svolge nell’ambito del “meraviglioso” che è di fatto il principale elemento che si percepisce alla lettura della storia.

Si è così scelto di ambientare tutte le scene, tranne quelle del bosco, sospese su nuvole bianche o minacciose, a seconda delle situazioni più o meno drammatiche: siamo decisamente nel mondo dei sogni, nell’onirico.

Non mancano riferimenti alla mitologia classica, come nel quadro della fata Armonia che, con i Silfi e le Silfidi, tesse il velo da sposa della principessa, evidente richiamo alle Parche riportate in ambiente barocco.

In tutte le scene inoltre appaiono gli animali, a sottolineare l’importanza del ruolo loro affidato da Perrault nelle sue fiabe.

Nelle sette scene che compongono lo spettacolo agiscono 150 marionette, quasi tutte realizzate ex novo, così come le scene e i ricchissimi costumi.

I brani della musica di Ciajkovskij, selezionati da Luca Del Fra, si alternano alle parti recitate, scritte da Eugenio Monti Colla sulla traccia della traduzione di Carlo Collodi della fiaba di Perrault.

———

Atelier Carlo Colla & Figli

via Montegani, 35 / 1 – Milano

M 2 fermata Abbiategrasso – tram 3, 15

tel. prenotazioni: 02.89531301

e-mail: info@marionettecolla.org

www.marionettecolla.org

———

da domenica 3 febbraio a domenica 10 marzo 2019

domenica ore 16

sabato riposo tranne il 9 febbraio per la replica in lingua araba (con sovratitoli in italiano), ore 19.30

per le scuole ore 10 (su prenotazione)

dal 4 all’8 febbraio

dal 25 febbraio all’8 marzo

recite di Carnevale

sabato 9 e domenica 10 marzo ore 16

———

biglietti

euro 16,00 / possessori Carta Più Feltrinelli – Soci Touring Club euro 12,00 / under 25 euro 10,00 / over 65 euro 8,00 / scuole euro 8,00 / Esselunga – A Teatro con Fidaty – biglietto verde

LEAVE A REPLY