Bad Lambs

Il 9 febbraio, ore 21, al Teatro Cantiere Florida, Firenze

0
215
Condividi TeatriOnline sui Social Network

Bad LambsSabato 9 febbraio alle ore 21, nell’ambito della stagione danza del Teatro Cantiere Florida di Firenze curata da Versiliadanza, va in scena lo spettacolo BAD LAMBS, da un’idea di Michela Lucenti. In scena, Maurizio Camilli, Ambra Chiarello, Giuseppe Comuniello , Michela Lucenti, Aristide Rontini, Emilio Vacca, Natalia Vallebona, Simone Zambelli. Lo spettacolo ha vinto il premio Danza&Danza migliore produzione italia 2017.
Cos’è un fantasma? È qualcosa che persiste nella misura in cui influenza le nostre azioni. I bad lambs, gli agnelli cattivi, hanno perso la parte migliore di loro in un incidente stradale. Non tutti se ne rendono conto, ma ognuno è incapace di dire addio al proprio fantasma. Eppure ci provano: sbattendo, perdendo l’equilibrio, tirandosi e spingendosi, spaccando porcellane, correndo, alla ricerca disperata di un posto da chiamare casa, che sia un armadio, una canzone neomelodica, una poesia, il passato.

Bad Lambs non è una bella favola che ammorbidisce una triste verità. Certo, indaga la grazia con cui un individuo accetta qualsiasi trasformazione o perdita. Si nutre di una dignità che non sta nella bella forma, ma negli sforzi che si fanno per inventarne una. Bad Lambs esplora ciò che possiamo fare quando abbiamo perso tutto: racconta la guerra che l’umanità affronta affinché la morte diventi tragedia, il rumore musica, un movimento danza, una parola poesia, la vita un’ avventura.

Una partitura fisica per un nucleo allargato di interpreti: Bad Lambs unisce al nucleo stabile di Balletto Civile alcuni danzatori diversamente abili avviando nuovi processi e incontri. L’immenso lavoro laboratoriale da cui deriva lo spettacolo consiste proprio nel tentare di amalgamare corpi diversi per trovare un’armonia, un accordo che sia il comune denominatore di un viaggio nel presente. Ci inventiamo una storia.

Al termine dello spettacolo la compagnia incontrerà il pubblico in una discussione coordinata dal critico e giornalista Attilio Scarpellini.

——

Balletto Civile è un collettivo nomade di performers, la coregrafa è Michela Lucenti ex esponente del gruppo l’Impasto e dal 2003 capofila di una formazione di danzatori-attori significativamente denominato Balletto Civile. Il primo spettacolo nell’aprile 2003 è Il Corpo Sociale/Psicoshow II Parte, coreografia di Michela Lucenti. In occasione del trentennale della strage di Piazza della Loggia debutta a Brescia nel maggio 2004 un’ulteriore fase del lavoro sulle Troiane in collaborazione con Università Cattolica di Brescia e Danzarte. Il 7 maggio 2005 il BALLETTO CIVILE, in collaborazione con Università Cattolica di Brescia e Danzarte, debutta al Teatro Santa Giulia di Brescia, con lo studio conclusivo del percorso sulle Troiane, con lo spettacolo Ketchup Troiane. Nel giugno 2006 Michela Lucenti firma le coreografie ed è interprete dello spettacolo Ecce Homo, regia Valter Malosti. Nel luglio 2006 debutta all’Ortigia Festival I Sette a Tebe liberamente tratto dall’opera di Eschilo, di cui è ideatrice e coreografa. A maggio 2007 debutta al Festival Andersen lo spettacolo Battesimi, ideazione e coreografia di Michela Lucenti. Dal 2009 la Compagnia è in residenza artistica presso la Fondazione Teatro Due di Parma.

Nel giugno 2010 Balletto Civile partecipa con un ensemble di coreografi, tra cui Ismael Ivo e Wayne McGregor, alla coreografia Ballo Sport commissionata dall’Accademia Nazionale di Danza. Nel giugno 2010 Balletto Civile grazie all’ideazione de L’Ala vince il Creole Prize, Progetto Europeo promosso dall’Università S.Chiara di Siena, che prevede nel corso della stagione 2010/11 la creazione di cinque performance in cinque differenti paesi europei ( Romania, Francia Ungheria, Polonia, Italia ).

Nell’inverno 2010 comincia il Progetto Corpo a Corpo che mira alla formazione e costituzione di un nuovo assetto della compagnia, allargata per affrontare l’allestimento di due nuove produzioni, Woyzeck Ricavato Dal Vuoto e Il Sacro della Primavera che hanno debuttato nel corso dell’estate/autunno 2011.

Michela Lucenti con lo spettacolo IL SACRO DELLA PRIMAVERA, nell’ambito del Premio Roma Danza 2011 , è stata premiata dalla giuria internazionale presieduta da Ushio Amagatsu con il prestigioso Contributo alla produzione per la creazione di una coreografia inedita per il Washington Ballet(da realizzarsi a Washington DC – USA nella primavera 2013).

——–

BAD LAMBS

ideazione, coreografia e regia Michela Lucenti

drammaturgia Carlo Galiero

cinematografia Giorgina Pi/Bluemotion

assistente alla creazione Maurizio Camilli

luci Stefano Mazzanti

costumi Chiara Defant

suono Tiziano Scali 

danzato e creato con Maurizio Camilli, Giacomo Curti, Ambra Chiarello, Giuseppe Comuniello, Michela Lucenti, Aristide Rontini, Emilio Vacca, Natalia Vallebona, Simone Zambelli

assistente alla regia Enrico Casale

assistente alla produzione Manuel Toso 

una coproduzione Balletto Civile, Festival Oriente Occidente, Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, Fuori Luogo / Centro Dialma Ruggiero

con il sostegno di MiBAC – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali

premio Danza&Danza migliore produzione italiana 2017

———-

Info www.teatroflorida.it tel. 0557135357. Biglietti  € 15,00 /  € 12,00/  € 9,00

LEAVE A REPLY