Proiezione del video “Il barbiere di Siviglia”

L'11 febbraio, ore 20, al Teatro alla Scala, Milano

0
446
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Jean Pierre Ponnelle Claudio Abbado
Foto di Erio Piccagliani

Lunedì 11 febbraio alle ore 20 la sala del Piermarini ospiterà la proiezione del video de Il barbiere di Siviglia diretto da Claudio Abbado con Teresa Berganza, Hermann Prey, Luigi Alva, Enzo Dara, Paolo Montarsolo. Il video fu realizzato nel 1972 da Unitel con elementi dell’Orchestra scaligera riprendendo la regia di Jean-Pierre Ponnelle vista alla Scala nel dicembre 1970.

La proiezione segue di un giorno la ripresa dell’allestimento de La Cenerentola che nel 1973 fu il secondo titolo realizzato insieme da Abbado e Ponnelle sulla base dell’edizione critica delle opere rossiniane a cura di Alberto Zedda. La trilogia sarebbe stata completata con L’italiana in Algeri (ancora con la Berganza, revisione di Azio Corghi) per l’inaugurazione della Stagione 1973/1974.

Con la proiezione del Barbiere il Teatro alla Scala riprende il ciclo di proiezioni di spettacoli storici intrapreso nel 2017 e arricchisce l’omaggio ad Abbado e a Ponnelle voluto con il ritorno de La Cenerentola con la direzione di Ottavio Dantone e la presenza di Grischa Asagaroff, già assistente di Ponnelle, a riprendere la regia.

Un omaggio che è anche un omaggio a Gioachino Rossini nelle ultime settimane di celebrazioni del Centocinquantenario della scomparsa, che si concluderanno alla fine di febbraio.

L’ingresso alla proiezione è gratuito previo ritiro del biglietto, fino a esaurimento posti.

I biglietti sono disponibili da mercoledì 6 febbraio presso la Biglietteria del Teatro alla Scala in largo Ghiringhelli, dal lunedì alla domenica dalle ore 12 alle ore 18 (massimo due biglietti per persona).

La Cenerentola torna in scena dal 10 febbraio al 5 aprile con la direzione di Ottavio Dantone mentre la ripresa della regia è affidata a Grischa Asagaroff, che di Ponnelle fu assistente all’Opera di Vienna. Protagonista è Marianne Crebassa, che ha recentemente trionfato nella parte a Parigi e affronta il suo primo ruolo rossiniano al Piermarini. Con lei Maxim Mironov, elegante continuatore di un’illustre tradizione di tenori rossiniani russi che risale a Nicola Ivanoff, e Carlos Chausson come Don Magnifico, mentre come Dandini si alternano due beniamini scaligeri come Nicola Alaimo e Mattia Olivieri e come Alidoro Erwin Schrott, al suo atteso ritorno scaligero, e Alessandro Spina. Le sorellastre sono interpretate da soliste dell’Accademia.

Si ringrazia Unitel e Classica HD (Sky Canale 136) per la preziosa collaborazione

LEAVE A REPLY