Gianandrea Noseda in concerto

Il 16, 18 e 20 marzo al Teatro alla Scala, Milano

0
146
Condividi TeatriOnline sui Social Network
Gianandrea Noseda
Foto di Pasqualetti

FILARMONICA DELLA SCALA

Direttore GIANANDREA NOSEDA

Maurice Ravel

Ma mère l’oye

Daphnis et Chloé (Suite n. 2)

Pëtr Il’ič Čajkovskij

Sinfonia n. 6 in si min. op. 74 “Patetica”

———–

Gianandrea Noseda torna alla Scala per la Stagione Sinfonica. Il 16, 18 e 20 marzo il maestro milanese dirige Ma mère l’oye e Daphnis et Chloé di Ravel e la Patetica di Čajkovskij

Sabato 16, lunedì 18 e mercoledì 20 marzo Gianandrea Noseda torna sul podio della Filarmonica della Scala per il sesto concerto della Stagione Sinfonica del Teatro, sui leggii Ma mère l’oye e la Suite n° 2 da Daphnis et Chloé di Ravel e la Sinfonia n° 6 “Patetica” di Čajkovskij. Un ritorno atteso per il direttore milanese che è oggi tra gli artisti italiani più presenti nei cartelloni internazionali sia in campo sinfonico sia in campo operistico. Già Direttore della BBC Philharmonic (con cui ha registrato memorabili cicli discografici dedicati a repertori poco frequentati incluso il ‘900 italiano), Direttore ospite principale della Israel Philharmonic e dal 2018 Direttore musicale della National Symphony Orchestra di Washington, Noseda è stato Direttore musicale del Teatro Regio di Torino dal 2007 al 2018, è Direttore artistico del Festival di Stresa e dirige regolarmente le più importanti orchestre sinfoniche del mondo: Chicago, Pittsburgh, Philadelphia, Los Angeles e Cleveland negli Stati Uniti, i Berliner Philharmoniker, i Wiener Symphoniker, l’Orchestre de Paris e la Filarmonica della Scala in Europa, mentre in Giappone è ospite regolare della NHK Symphony Orchestra.

Gianandrea Noseda ha debuttato alla Scala nel 2000 in una rappresentazione di Vojna i Mir (Guerra e Pace) di Prokof’ev – in veste di Direttore principale ospite del Teatro Mariinskij, le altre recite erano dirette da Valery Gergiev – e nella Stagione della Filarmonica nel 2007 con un concerto con la partecipazione di Ildar Abdrazakov nella Suite su versi di Michelangelo Buonarroti di Šostakovič. Con la Filarmonica Noseda ha approfondito in particolare l’opera di Sergej Rachmaninoff e il ‘900 italiano (ricordiamo il DVD dedicato a Casella con Enrico Dindo). Il primo Verdi di Noseda alla Scala è stato Luisa Miller nel 2012 per la regia di Mario Martone. Nel 2013 è la volta di Aida nella ripresa del classico allestimento di Zeffirelli, cui si aggiunge il concerto straordinario per il quarantesimo anniversario degli Amici del Loggione. L’ultima apparizione scaligera risale al 2016 per l’inaugurazione del Festival MITO sul podio della London Symphony Orchestra, di cui è Direttore ospite principale e che dirigerà anche in tre serate al Barbican di Londra a partire dal prossimo 27 marzo.

———–

Prezzi: da 85 a 6,50 euro (più prevendita)

Infotel 02 72 00 37 44

www.teatroallascala.org

——-

Sabato 16 marzo 2019 ore 20 ~ turno A

Lunedì 18 marzo 2019 ore 20 ~ turno B

Mercoledì 20 marzo 2019 ore 20 ~ turno C

LEAVE A REPLY