Festa in famiglia

L'11 maggio, ore 21, al Teatro Piccolo Valdocco, Torino

0
206

Festa in famigliaAnche quest’anno Il Piccolo Teatro Instabile rinnova l’appuntamento sul palcoscenico con il suo pubblico più affezionato. Dopo il grande successo di Cercasi tenore di Ludwig Ken, che ha girato diversi teatri del Torinese nel 2017/18, sabato 11 maggio, ore 21, la compagnia debutterà al Piccolo Teatro Valdocco di Torino (via Salerno 12) con una nuova produzione: Festa in famiglia, commedia in due atti di Alain Ayckbourn andata in scena per la prima volta nel 1970, qui diretta da Giovanni Badellino. Protagonisti, oltre allo stesso regista, Tiziana Blasi, Flavia Brignolo, Manuela Marascio, Alessandro Pace, Bruno Righettoni, Massimiliano Scelsi e Cristina Tira.

In questa godibilissima opera, dal tipico e dolceamaro humour anglosassone, è il trentaduesimo anniversario di matrimonio tra Emma ed Edward a fare da sfondo alla riunione della famiglia Gray. Le figlie Jenny, Polly e Susan, con i loro rispettivi compagni, Oliver, David e James, si ritrovano, volenti o nolenti, nella casa in campagna dei genitori per i festeggiamenti. Ma vecchi rancori mai sopiti, recriminazioni, segreti e desideri irrealizzati conducono a un inevitabile scontro, fino alla scoperta di particolari inquietanti sulla vita matrimoniale dei coniugi.

Una brillante commedia che mostra, con ferocia e sarcasmo, vizi e virtù sempre attuali di molte famiglie. Ad animare la scena, personaggi apparentemente lontani tra loro che trovano nella “tragedia domestica” un punto di incontro e unione. Del resto, come ci comporteremmo, noi, se improvvisamente scoprissimo che i nostri parenti sono ben diversi da come credevamo?

Spiega il regista: “Dell’opera mi affascinano il ritmo vorticoso delle battute e la perfetta declinazione dei personaggi. Nel microcosmo della famiglia si vivono quelle dinamiche relazionali che si ricreano in ogni gruppo sociale, seppur con diverse sfumature. Impossibile non riconoscersi”.

A tirare le somme sarà infine il pubblico: perché è importante ricordare che per far sopravvivere nel tempo un rapporto di coppia bisogna darsi un gran da fare.

———–

Per prenotazioni e informazioni è possibile inviare una mail a ipti@ilpiccoloteatroinstabile.it, oppure un messaggio al numero 338 5051714 (Whatsapp o SMS).

Costo del biglietto: 10 euro intero, 6 euro ridotto (bambini under 14).

———-

Il Piccolo Teatro Instabile nasce nel 1998 dall’incontro tra Massimiliano Scelsi e altri artisti, spinti dal desiderio di attualizzare le tematiche del teatro italiano in un’ottica di sempre rinnovata contemporaneità. La sperimentazione della Compagnia è orientata, da oltre vent’anni, verso testi dissacranti di grandi drammaturghi cui si affianca la produzione di opere originali e inedite. Dalla composizione delle scenografie all’abbattimento delle unità temporali, le scelte registiche assumono spesso una direzione quasi cinematografica, spiazzante e coinvolgente. Negli anni la Compagnia ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui miglior attrice protagonista per Rumori fuori scena di Michael Frain, miglior spettacolo, migliori costumi originali, musiche e regia per La cantatrice calva di Eugène Ionesco. Con il coordinamento di Massimiliano Scelsi, IPTI ha dato vita per cinque stagioni consecutive a una rassegna amatoriale presso il Teatro San Paolo di Rivoli con un ottimo successo di pubblico, e organizzato nel 2010 il Festival di Regia Internazionale “Fantasio” in Piemonte. Dal 2018, presso l’Associazione Arte di Torino, IPTI allestisce serate di intrattenimento a cadenza mensile con performance di vario genere, dal cabaret alla commemorazione storica.

———-

Per informazioni:

www.facebook.com/compagniateatraleipti/

www.ilpiccoloteatroinstabile.it

LEAVE A REPLY