Festival PhOEMina 2019

Il 26 e 27 aprile all'Ex Asilo Filangieri, Napoli

0
227

Festival PhOEMina 2019PhOEMina è un festival incentrato sulle artiste donne nel campo della musica sperimentale, concreta ed elettroacustica.

Il Festival si propone di radunare musiciste e performers in questo ambito musicale, creando una coesione e una rete tra loro, e fornendo uno spazio nel quale possano esibirsi, comunicare ed esprimersi liberamente.

Questo evento si propone di promuovere le artiste donne, all’interno di questo movimento musicale, attraverso concerti, improvvisazioni, live visuals, conferenze.

Programma:

Venerdì 26 ore 21:30

Apertura e presentazione del festival e delle artiste

Breve conferenza sulla presenza delle donne nella musica elettronica di Mariaceleste De Rosa

Live Mariaceleste De Rosa

Live AndreaSilvia Giordano e Mirjana Iruben Nardelli

Live [N(ADSR)÷RX] (Rosalia Cecere)

***

Sabato 27 aprile ore 21:30

Performance: Marialuisa Capurso e Iula Marzulli: “Into your mouth_Tra bocca e voce”

Live Sara Valente: “Linee101C”

Live Akamoi

Live Nina Hoppas – Ex Odio Sis

———-

L’Asilo è un’officina di cultura autogovernata e interdipendente gestita da una comunità aperta, plurale e mutevole di lavoratrici e lavoratori dello spettacolo e della cultura. Una nuova istituzione basata su una pratica di gestione condivisa e partecipata, in analogia con gli usi civici: una diversa fruizione di un bene pubblico non più basata sull’assegnazione ad un determinato soggetto privato, ma aperto a tutti quei soggetti che lavorano nel campo della cultura e che, in maniera orizzontale e trasparente, condividono i progetti e coabitano gli spazi.

Prove aperte, laboratori incontri di teatro e filosofia, confronto con gli artisti: in ambito musicale l’Asilo favorisce il confronto tra artisti e mira a costruire un pubblico più consapevole ed esigente.

Eventi e incontri sono ad ingresso libero. È gradito un contributo a piacere che serve ad abbattere le spese minime e a dotare gli spazi dei mezzi di produzione necessari ai lavoratori dello spettacolo, dell’arte e della cultura per portare avanti la sperimentazione politica, giuridica e culturale avviata all’Asilo.

LEAVE A REPLY