Il grande cinema di Sergio Leone

Dal 27 aprile al 3 maggio al Cinema Spazio Oberdan, Milano

0
274

Sergio LeoneDal 27 aprile al 3 maggio 2019,  presso il Cinema Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana presenta IL GRANDE CINEMA DI SERGIO LEONE, un omaggio nel trentennale della scomparsa al regista che inventò un nuovo modo di raccontare il West. 

Cinque titoli in programma, altrettanti capolavori – tre dei quali in edizione restaurata – per raccontare la straordinaria ricchezza del suo linguaggio cinematografico.

———

CALENDARIO PROIEZIONI
Cinema Spazio Oberdan Milano

Sabato 27 aprile ore 19.15
C’era una volta in America
R.: Sergio Leone. Sc.: Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Franco Arcalli, Franco Ferrini, Enrico Medioli, S. Leone. Int.: Robert De Niro, James Woods, Elizabeth McGovern, Joe Pesci, Treat Williams, Danny Aiello. Italia/USA, 1984, 255’.
L’ultimo film di Sergio Leone, un capolavoro dalla struttura narrativa labirintica, visionaria. La vicenda abbraccia un arco di tempo di quasi mezzo secolo, divisa in tre momenti: i primi anni Venti, in cui i protagonisti sono piccoli criminali ragazzini che si fanno le ossa alla dura scuola della strada nel Lower East Side di New York; gli anni Trenta, che raccontano come quella banda di teppistelli sia diventata una gang criminale sempre più temuta e odiata; il 1968, anno in cui Noodles, come emergendo dalle nebbie del passato, ritorna a New York alla ricerca del tempo perduto e della verità.
Edizione integrale restaurata

Domenica 28 aprile ore 17

Il buono, il brutto, il cattivo
R.: Sergio Leone. Sc.: Sergio Leone, Luciano Vincenzoni, Age e Scarpelli. Mus.: Ennio Moricone. Int.: Clint Eastwood, Eli Wallach, Lee Van Cleef, Aldo Giuffré, Luigi Pistilli, Mario Brega, Rada Rassimov, Chelo Alonso.
Italia, 1966, 176’.
Sullo sfondo della guerra di Secessione americana, la storia di tre uomini decisi a impadronirsi di un carico d’oro nascosto da qualche parte. La lotta fra loro è senza esclusione di colpi, e si concluderà con un insolito duello a tre in un grande cimitero deserto.
Edizione restaurata

Lunedì 29 aprile ore 21

Per qualche dollaro in più
R.: Sergio Leone. Sc.: Sergio Leone, Luciano Vincenzoni. Mus.: Ennio Moricone. Int.: Clint Eastwood, Eli Wallach, Lee Van Cleef, Gian Maria Volonté, Klaus Kinski, Mara Krupp. Italia/Sp./RDT, 1965, 131’.
A caccia dell’Indio, capo di un’agguerrita banda sul quale pende la taglia di ventimila dollari, si mettono due pistoleri intenzionati a intascare il premio: il giovane e audace “Monco”, e il “Colonnello”, un uomo maturo che studia ed esegue le sue imprese con freddezza e precisione. Giunti entrambi a El Paso, dopo momenti di reciproca diffidenz, i due si accordano per agire insieme. Il Monco si infiltra tra i membri della banda, mentre il Colonnello opera all’esterno. Ma non tutto va secondo i loro piani…

Mercoledì 1 maggio ore 18.30

Giù la testa
R.: Sergio Leone. Sc.: Sergio Donati, S. Leone, Luciano Vincenzoni. Int.: James Coburn, Rod Steiger, Maria Monti, Romolo Valli, Franco Graziosi, Domingo Antoine. Italia, 1971, col., 154’.
Un fuorilegge messicano, Juan Miranda, associatosi l’ irlandese John Mallory per svaligiare un banca, si ritrova invece suo malgrado a combattere insieme a lui al fianco dei rivoltosi di Villa e Zapata. Dopo aver preso parte alla conquista della città di Mesa Verde, Juan scopre che il colonnello governativo Gunther Resa ha fatto uccidere i suoi cinque figli. Juan, con l’aiuto dell’amico John, riuscirà a vendicarsi e, smessi i panni del bandito comune, si convertirà alla causa rivoluzionaria.

Venerdì 3 maggio ore 18

C’era una volta il West
R.: Sergio Leone. Sc.: Sergio Donati, S. Leone. Int.: Charles Bronson, Henry Fonda, Claudia Cardinale, Jason Robards, Woody Strode, Gabriele Ferzetti. Italia/USA, 1968, col., 167’.
Un film corale, in cui i personaggi si affrontano in una vicenda di sopraffazioni e di vendetta. Morton, magnate delle ferrovie e simbolo del nuovo capitalisno criminale, per impadronirsi di un terreno fa eliminare il legittimo proprietario (McBain) dal suo feroce sicario Frank; Jill, ex prostituta e moglie di McBain vuole vendetta, così come l’innominato uomo dell’armonica, a cui Frank ha ucciso il fratello. Jill e “Armonica” si alleano e dalla loro parte si schiera anche Cheyenne, bandito romantico che incarna un west d’altri tempi ormai al crepuscolo.
Edizione restaurata

———

Modalità d’ingresso al Cinema Spazio Oberdan
Piazza Oberdan Milano
Biglietto intero € 7,50
Ridotto con Cinetessera € 6
Gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni

LEAVE A REPLY