Sound Around The Island (4° edizione)

Dal 12 aprile al 24 maggio al Teatro Alkestis, Cagliari

0
410

Sound Around the IslandAvrà inizio venerdì 12 aprile alle ore 21.00 al Teatro Alkestis di Cagliari (via Loru 31) la quarta edizione di Sound Around the Island, la rassegna di musica organizzata dal Teatro Laboratorio Alkestis CRS in collaborazione con la compagnia d’arte Circo Calumet e l’associazione culturale Tàjrà, che abbina i migliori artisti isolani ad altre proposte provenienti dal continente e dall’estero.

Per il primo appuntamento lo spazio di via Loru ospiterà il concerto della cantautrice romana Pilar, alias Ilaria Patassini, accompagnata dal chitarrista algherese Marcello Peghin.

L’artista coniuga la canzone d’autore al jazz e alla world music, in un sound contemporaneo dove i suoi testi originali si sposano a un approccio teatrale. Con già tre dischi all’attivo e un quarto in uscita, Pilar è considerata uno degli esempi più originali e interessanti della canzone d’autore italiana al femminile, tanto da vantare collaborazioni con i migliori autori italiani, quali, fra gli altri, Bungaro, Pacifico e Mauro Ermanno Giovanardi.

La serata di venerdì sarà introdotta dal giornalista narratore Gerardo Ferrara.

Il teatro cagliaritano ospiterà nelle prossime settimane altri sette concerti con artisti importanti fra i quali Cordas et Cannas, la cantante catalana Ester Formosa con il duo Elva Lutza e il rocker americano Michael McDermott.

———–

PILAR – Ilaria Pilar Patassini nasce a Roma da padre etrusco e madre nativa della foresta costaricense. Cantante di formazione randagia e accademica, coniuga la canzone d’autore al jazz e alla world music, in un sound contemporaneo dove i suoi testi originali si sposano a un approccio teatrale.

Irriverente e sentimentale ha all’attivo tre album, “L’Amore è dove vivo” (2015), “Sartoria Italiana Fuori Catalogo” (2011), “Femminile Singolare” (2007) e svariati featuring discografici.

Hanno scritto per lei e con lei Bungaro, Pacifico, Mauro Ermanno Giovanardi, Sandro Luporini, Joe Barbieri, Tony Canto. Le sue influenze artistiche e musicali vanno da Mozart a Omero, da Nina Simone a Caravaggio, da Paolo Conte a Giacomo Puccini, da Melody Gardot a Edith Piaf, Damien Rice, Ute Lemper, Dulce Pontes, Lhasa de Sela. Dal 2014 collabora con il compositore e chitarrista Michael Occhipinti e al progetto italo-canadese Sicilian Jazz Project partecipando al disco “Muorica” che la vede ospite insieme al clarinettista Don Byron. Con l’ensemble ha svolto varie tournée fino ad arrivare a vedere il suo nome in cartellone alla Koerner Hall di Toronto, lo scorso dicembre. Negli ultimi due anni ha svolto tournée in Italia e Canada calcando palchi importanti e prestigiosi club, fra gli altri Auditorium Parco della Musica di Roma, Blue Note di Milano, Piccolo Regio e Salone del Libro di Torino, Festival La Grande Invasione e Teatro Cimarosa di Ivrea, Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, Bravo Cafè di Bologna, Festival Leo Ferrè, Festival di Santa Fiora in Musica, ChamberFest (Ottawa), International Jazz Festival (Toronto), International Jazz Fest e The Cultch (Vancouver), Saskajazz e The Bassement (Saskatoon), Phi-Centre (Montreal). È docente di interpretazione presso Officina Pasolini di Roma, Accademia di Alta Formazione. Ha collaborato in qualità di autrice e speaker radiofonica con la Radio Svizzera Italiana (RSI). Dal 2005 al 2010 è stata vincitrice e finalista di molti concorsi nazionali e internazionali legati alla canzone d’autore (Musicultura, Premio Tenco, Premio Bindi, Premio Bianca d’Aponte, Premio Lunezia, L’artista che non c’era, NME awards, Pjesma Mediterana). Figlia di una formazione onnivora (è diplomata al Conservatorio in Canto e Musica da Camera) canta in italiano, francese, spagnolo, inglese, portoghese. Ama il mese di settembre, le radici degli ulivi centenari, i fuochi d’artificio, le parole che la rincorrono, la prua delle barche a vela, il profumo dell’origano e i cieli del Mediterraneo. Nella prossima vita sarà un pirata ma assomiglierà moltissimo a Sophia Loren. Affiliata carbonara delle isole e del mare, vive tra Roma, Alghero e i gate degli aereoporti.

———-

LA RASSEGNA – Si svolgerà nella consueta cornice del Teatro Alkestis  dal 12 aprile al 24 maggio 2019, con otto incontri e concerti riuniti idealmente nel sottotitolo “Il Canto Nascosto”. La grande novità della rassegna di quest’anno è che, al solito spazio consacrato alle realtà isolane, vengono riservate alcuni appuntamenti con importanti nomi della scena d’autore italiana e d’oltreoceano come la cantautrice romana Pilar che aprirà la rassegna e il celebre rocker americano Michael McDermott, nome di spicco di quel rock made in USA che si nutre di umori blues e folk, in una rarissima esibizione acustica accompagnato da chitarra e pianoforte. A rendere corposo il programma, una notevole rappresentanza sarda, con nomi storici del folk-revival e della world music come Cordas et Cannas, a breve in uscita con un nuovo disco, e Elva Lutza (abbinati alla cantante catalana Ester Formosa, con la quale hanno appena pubblicato la raccolta “Cancionero”), artisti emergenti come Nannigroove, moniker dietro il quale si nasconde il batterista di Berchidda Giovanni Gaias, il jazz del quartetto Aghera, la produzione originale “Due Dui”, curata dal pianista Luca Nulchis, e la sperimentazione di Tomasella Calvisi con lo spettacolo “In Coa”.

Al termine della serata ci sarà un momento legato alla cucina, convivio tra artisti e pubblico, con delle proposte caserecce, realizzate con prodotti genuini e di filiera corta, pensate da Maddalena Senis.

———–

IL CALENDARIO – I concerti avranno cadenza settimanale, ogni venerdì, con l’eccezione del concerto di Michael McDermott previsto per giovedì 9 maggio.

venerdì 12 aprile ore 21.00

Ilaria Pilar Patassini

venerdì 19 aprile ore 21.00

Cordas Et Cannas trio

venerdì 26 aprile ore 21.00

Due Dui

venerdì 3 maggio ore 21.00

Elva Lutza + Ester Formosa

giovedì 9 maggio ore 21.00

Michael McDermott

venerdì 10 maggio ore 21.00

Nannigroove

venerdì 17 maggio ore 21.00

Aghera

venerdì 24 maggio ore 21.00

Tomasella Calvisi

————

Ingressi: Come nelle precedenti edizioni, l’ingresso ai concerti sarà di soli 5,00 € con la possibilità di abbonarsi a tutta la rassegna al costo di 30,00 €.

Il costo del biglietto concerto comprensivo di cena è di 10,00 €. È necessaria la prenotazione (la cena non è compresa nel costo dell’abbonamento).

Inoltre sarà possibile acquistare gli ingressi ai concerti e gli abbonamenti alla rassegna anche con i bonus Carta del Docente e 18App.

Per informazioni e prenotazioni: 070 30 63 92 (dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 22:00, il sabato dalle 18:00 alle 22:00, la domenica dalle 16:00 alle 22:00) o info@teatroalkestis.it

Andrea Meloni: artistic director

Sabrina Mascia: organizative and administrative management

Michela Garau: administrative secretary and press office

LEAVE A REPLY