Roselle Archeofilm Festival – Premio Olivio Fioravanti (1° edizione)

Dal 5 al 7 luglio nell’Anfiteatro romano di Roselle (GR)

0
500

Roselle Archeofilm Festival Il binomio Cinema e Archeologia trova la sua casa ideale. Dal 5 al 7 luglio, nell’anfiteatro romano della famosa area archeologica alle porte di Grosseto, arriva la prima edizione di Roselle ArcheofilmFestival – Premio “Olivo Fioravanti”, rassegna internazionale che propone il meglio della produzione cinematografica sul nostro passato. Ogni sera a partire dalle 21:15 (ingresso libero) il pubblico viaggerà indietro nel tempo godendo dei capolavori proposti, sotto lo stesso cielo che videro gli antichi abitanti prima etruschi e poi romani di Roselle.

Uno spettacolo nello spettacolo assicurato da un parterre di pellicole per tutti i gusti. Per gli amanti dell’Egitto, si potrà conoscere da vicino il vero volto di Tutankhamon (ignaro farone-bambino o spietato signore della guerra?). Per il mondo romano si entrerà in un altro anfiteatro, quello francese di Arles, dove combattevano i Gladiatori raccontati qui in una versione ben più attendibile delle fantastiche interpretazioni hollywoodiane. E poi l’origine dei Giochi olimpici a Olimpia, santuario religioso e sito sportivo per quasi mille anni; la realtà storica di Tirreno e Adriatico tra Focesi, Fenici ed Etruschi; la vicenda del misterioso vulcano responsabile di un catastrofico cambiamento climatico nel Medioevo. Sono questi i temi scelti per questa prima edizione.

Ogni sera in programma, tra una proiezione e l’altra, incontri/dibattiti (condotti da Piero Pruneti, direttore di Archeologia Viva) con chi l’archeologia la vive e comunica tutti i giorni, come Maria Angela Turchetti, direttore della stessa Area Archeologica Nazionale di Roselle; Simona Rafanelli, direttore del Museo Civico Archeologico “I. Falchi” di Vetulonia; Carlo Citter, docente di Archeologia medievale all’Università di Siena.

La serata conclusiva vedrà l’assegnazione del Premio “Olivo Fioravanti – Roselle 2019” al film più votato dal pubblico e del Premio “Progetto Roselle” della giuria scientifica presieduta da Andrea Zifferero (Università di Siena). Interviene Stefano Casciu direttore del Polo Museale della Toscana.

La manifestazione è organizzata da Archeologia Viva/Firenze Archeofilm in collaborazione con Comune di Grosseto, Area Archeologica Nazionale di Roselle, Polo Museale della Toscana, Associazione M.arte.

———-

Tutte le sere al termine delle proiezioni brindisi finale per tutti offerto da La Selva.

Info: 0564.102403 (Area Archeologica Nazionale di Roselle)

380.1062486 (Pro Loco Roselle)

www.firenzearcheofilm.it

LEAVE A REPLY